Come fare un filtro a cono di carta

Tramite: O2O 06/10/2018
Difficoltà: facile
18

Introduzione

In questa pratica guida scopriremo, passo per passo, come realizzare un filtro di carta a forma di cono. Di cosa si tratta? Esistono in commercio dei filtri di stoffa a forma conica che sembrano dei colini. Ci ispiriamo a questi oggetti per creare in poco tempo dei colini a cono. A volte è necessario dover filtrare dei liquidi, spesso si tratta di sostanze ad uso alimentare come delle bevande costituite da una parte liquida ed una parte solida che, dopo aver rilasciato aromi e sapori nel liquido, va eliminata per poter rendere bevibile e gradevole la bevanda (si pensi, ad esempio, alle limonate o alle spremute di agrumi oppure alle tisane, infusi o thé). In genere viene utilizzato il colino, ma se non lo avete a disposizione o se preferite utilizzare un filtro dalla forma conica da inserire in un contenitore dal collo stretto, attraverso questa guida capirete come fare per filtrare le vostre bevande utilizzando semplicemente della carta e un paio di forbici. Buona lettura!

28

Occorrente

  • Forbici
  • Imbuto
  • Spruzzino con dell'acqua
  • Matita
  • Carta
  • Bicchiere
  • Contenitore o bottiglia
38

Come scegliere la carta giusta

Per realizzare filtri conici si può utilizzare della carta da filtro, ma in alternativa è possibile utilizzare della comune carta bianca purché non sia inquinata da agenti come inchiostri o colle. In linea di massima, per le bevande ad uso alimentare, saprebbe indicato l'utilizzo esclusivo di carta ad uso alimentare. Potrebbe essere utilizzata della carta ricavata da tovagliolini rigorosamente bianchi e non decorati con disegni oppure quella dei rotoli da cucina a strappo, per cui varrà lo stesso principio. Prima di mettersi all'opera, prepariamo l'occorrente necessario per realizzare il filtro. Indispensabili saranno un foglio di carta, un paio di forbici, un bicchiere e una matita.

48

Come assemblare il filtro

A questo punto bisogna realizzare il filtro partendo con il disegnare con la matita un cerchio, aiutandosi con il bicchiere. Capovolgiamo il bicchiere sulla carta e disegnamo il bordo della circonferenza con la matita. Con le forbici ritagliamo la sagoma tracciata senza prestare eccessiva attenzione ai dettagli. Poiché il lavoro ha un fine funzionale e non estetico. Pieghiamo a metà il cerchio che abbiamo ricavato e, dopodiché, ripieghiamo nuovamente a metà fino ad ottenere un quarto di cerchio. Allarghiamo ora la forma di carta infilando l'indice all'interno del quarto di cerchio, ottenendo un cono.

Continua la lettura
58

Come rendere funzionale il filtro a cono

Possiamo dire che il nostro filtro di carta è pronto. Per utilizzarlo dobbiamo inserirlo in un imbuto e far sì che aderisca perfettamente alle sue pareti onde evitare di far colare nel contenitore delle sostanze che non vorremmo. Per far aderire il filtro all'imbuto possiamo utilizzare uno spruzzino con all'interno un po' d'acqua oppure possiamo bagnare i polpastrelli e picchiettarli sul filtro schiacciandolo contro le pareti dell'imbuto. A questo punto sarà possibile versare qualsiasi liquido da filtrare con l'accortezza di non filtrare liquidi a temperature elevate. Nel caso in cui, il filtro realizzato dovesse rovinarsi eccessivamente durante l'operazione di filtraggio, sarà possibile fermare il processo per poter costruire un nuovo filtro a cono di carta.

68

Come usare correttamente il cono

Ovviamente è preferibile utilizzare una volta sola il filtro che abbiamo realizzato, quindi si potrebbe definire un filtro usa e getta. Questo semplicemente per non compromettere la qualità, il sapore e le caratteristiche naturali del liquido filtrato. Un consiglio molto utile da tenere sempre in considerazione: possiamo realizzare in anticipo molti filtri e conservarli in un cassetto della cucina in maniera da avere una scorta di filtri a cono di carta sempre a portata di mano per evitare di dover perdere tempo ogni volta a costruirne uno al momento.

78

Come filtrare in casi di emergenza

Se non abbiamo dei filtri già pronti e abbiamo urgente bisogno del filtro, possiamo sempre trovare una soluzione veramente molto rapida, ma da usare solamente in caso di emergenza perché fragile e meno precisa del filtro a cono di carta. Praticamente possiamo inserire nell'imbuto un foglio di carta da cucina bianco e schiacciarlo con le dita verso il buco dell'imbuto senza esercitare troppa pressione onde evitare che si strappi. A questo punto, coliamo il liquido a temperatura ambiente nell'imbuto con molta lentezza, in modo da tenere sotto controllo la colata, evitando che il liquido trabocchi. Un'altra alternativa al filtro a cono di carta classico sopra descritto, è la seguente: possiamo realizzare il cono di carta come spiegato nei passi precedenti e poi forare l'estremità del cono con un paio di forbici dalla punta aguzza. Bisogna praticare circa cinque o sei piccolissimi buchi che renderanno più veloce il filtraggio e comunque non lasceranno passare le impurità.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come realizzare un cono di pigne

Con l'arrivo dell'autunno si iniziano a decorare le abitazioni con temi tipici di questo periodo come centrotavola con frutta secca, o bellisime composizioni realizzati con pigne o con delle foglie secche e moltissimo altro ancora. Tutti questi decori...
Bricolage

Come realizzare un filtro in spugna

I filtri sono dispositivi usati per la filtrazione (separazione da un solido) di fluidi o per depurare l'aria dalle impurità come la polvere. Vengono impiegati in particolar modo nell'industria automobilistica e motociclistica; quello in spugna è un...
Bricolage

Come realizzare un decoro decoupage con tovaglioli di carta e carta di riso

Il decoupage è una passione che più persone condividono. Si tratta di un'attività utile e divertente, adatta ai più creativi, alle persone che amano arredare casa e anche semplicemente a coloro che cercano un'idea originale per un regalo fai-da-te....
Bricolage

Come cambiare il filtro di un rubinetto d'arresto

Il rubinetto d’arresto svolge un ruolo fondamentale in un impianto idrico. Permette, infatti, di interrompere il flusso d’acqua in caso di perdite e danni. La corretta manutenzione del rubinetto d’arresto è essenziale per il funzionamento dell’impianto....
Bricolage

Come costruire un filtro per laghetto

Possedere un giardino è una grande fortuna. Se è abbastanza ampio ed intendete arredarlo in modo particolare, potete installare un laghetto. Per evitare che l'acqua ristagni e possa diventare ricettacolo di zanzare e moscerini, potete dotarlo di un...
Bricolage

Come realizzare un filtro per acquario

Per chi ama i pesci ed il mondo marino sa perfettamente che si possono realizzare dei piccoli acquari che possono contenere in miniatura la flora e la fauna marina. Sono degli elementi fantastici da tenere in un qualsiasi ambiente, sia a casa che di lavoro,...
Bricolage

Come Realizzare Un Alberello Natalizio Di Polistirolo E Carta Crespa

A Natale si riscopre l'arte del fai-da-te. In genere, si realizzano decori da appendere sull'albero, alle porte o alle finestre. Oggetti belli da vedere, realizzati con materiali molto economici, spesso diventano ottime idee regalo per amici e parenti....
Bricolage

Come realizzare cappellini di carta

I cappellini di carta sono dei magnifici oggetti da realizzare, ad esempio, per una festa di compleanno o per feste a tema. Per svilupparli, il materiale migliore è il cartoncino, di medio spessore, del vostro colore preferito, o decorato appunto con...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.