Come fare un gallo porta uova

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se seguirai con attenzione tutti i passi otterrai un bellissimo centrotavola da sfoggiare in occasione delle feste pasquali. La particolarità di questo complemento d'arredo è nella colorazione. Se eseguita alla perfezione, trasformerà un semplice cartone da riciclo in una vera e propria opera d'arte. Ecco come fare un gallo porta uova.

26

Occorrente

  • Cartone delle uova da 10
  • Cartone
  • Colori acrilici e pennelli
  • Colla a caldo
36

Prendi un cutter e separa tutti gli involucri di cartone. Sistemali sul piano di lavoro. Apri ogni sagoma e lisciane accuratamente la superficie. Fatto questo, arrotola l'involucro, fermando le parti laterali con la colla a caldo. Ti risulteranno dei piccoli coni. Successivamente, assembla i coni l'uno dentro l'altro.

46

Prendi un cartoncino di medio spessore. Disegna su questo la sagoma del corpo del gallo porta uova. Dovrà misurare circa 15-20 cm. Tagliala e appoggiala sul piano di lavoro. A questo punto, attacca al corpo i coni precedentemente realizzati. Sembreranno morbidissime piume. Anche in questo caso, utilizza la colla a caldo. Ripeti lo stesso identico procedimento per l'altro lato del gallo porta uova. Gonfia un palloncino. Prepara delle strisce di carta di giornale. Immergile in una soluzione composta da acqua e colla vinilica.

Continua la lettura
56

Attendi che la carta si asciughi completamente. Buca quindi il palloncino con uno spillo. Dividi a metà la struttura ottenuta. Inserisci poi una delle due metà nell'involucro dell'altra. Questo è un utile suggerimento per rendere il gallo porta uovo maggiormente resistente. Ora assembla il corpo del gallo alla testa. Se vuoi, puoi interporre tra le due sezioni una striscia di cartone rigido. Incolla anche le due ali. Procedi infine con la pittura. Dipingi la cresta, il becco e i bargigli con dei colori acrilici perlati, che daranno lucentezza.

66

In alternativa è possibile realizzare un gallo porta uova anche con la stoffa colorata. Prendi della stoffa come il feltro del colore che più ti piace. Disegna la sagoma del gallo, iniziando dalle ali. Con il feltro arancione prepara il becco, disegnado prima due triangolini e poi ritagliandoli con una forbice dalle punte arrotondate. Applica il becco sulla sagoma del gallo con due punti di cucito oppure con la colla a caldo. Con il feltro rosso realizza la cresta, ritagliala e applicala sulla testa, nella stessa maniera del becco. Fai la stessa cosa per gli occhi. Una volta che il galletto sarà pronto, riempilo con l'ovatta e realizza una tasca centrale dove poter mettere l'uova. Con il fetro dello stesso colore del corpo del gallo, realizza un rettangolo, ritaglialo e applicalo sulla pancia del gallo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

La decorazione delle uova sode

La decorazione delle uova è una pratica prettamente Pasquale, anche se puo' essere effettuata anche in momenti diversi e per altre ragioni. Impiegare il proprio tempo in maniera più produttiva, specie nei momenti di noia, è molto appagante. Tra le...
Casa

Come decorare le uova di Pasqua con lo smalto

Le semplici uova che solitamente tutti conservano in cucina possono diventare dei veri e propri capolavori artistici per rendere la casa più allegra ed accogliente durante le vacanze di Pasqua. Oltre alle classiche uova di Pasqua di cioccolato, con i...
Casa

Come realizzare un centrotavola pasquale con uova e margherite

Realizzare oggetti con le proprie mani può risultare molto stimolante da un punto di vista prettamente creativo poiché in questo modo possiamo esprimere il nostro estro e la nostra fantasia. Detto questo; se hai voglia di creare un bellissimo...
Casa

Come calcolare la pendenza di una porta

Il problema di una porta dal cattivo livellamento è piuttosto frequente. Può verificarsi per diverse ragioni, come nel caso di cedimento dei cardini. Oppure nella circostanza del montaggio di una porta nuova. Calcolare la pendenza di una porta diventa...
Casa

Come riparare una porta a soffietto

La porta a soffietto la troviamo in qualsiasi casa. Infatti questo tipo di porta oltre a costare poco permette di risparmiare molto spazio. Le porte a soffietto vengono utilizzate laddove nn c'è abbastanza spazio per l'apertura di una porta. Esistono...
Casa

Come staccare una porta dai cardini

Quando si ha la necessità di cambiare appartamento o si compiono alcuni importanti lavori di ristrutturazione in casa, può accadere di dover staccare una porta dai cardini. Non sempre, però, si è capaci di avvalersi di un aiuto professionale per staccare...
Casa

Come regolare i cardini della porta a chiusura automatica

I cardini della porta a chiusura automatica funzionano tramite una molla interna fissata alla porta con un telaio e sfruttano la tensione della molla per chiudere automaticamente la porta invece di fare affidamento sull'utente per farlo manualmente. La...
Casa

Come accorciare una porta in legno

Se hai fatto installare una nuova moquette o parquet in una stanza, allora potrebbe essere necessario accorciare la porta onde evitare che possa danneggiare la superficie a causa dello strofinio. Una moquette spessa, infatti, può impedire la corretta...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.