Come fare un gilet con i quadrati che si intrecciano

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
112

Introduzione

I gilet sono da sempre uno degli indumenti più usati dagli uomini e dalle donne, sia che si tratti di gilet abbinati a vestiti eleganti, sia che si tratti di gilet fatti di lana da abbinare a qualche camicia o maglietta, e sono comodi soprattutto quando si vuole scaldare solo il busto, lasciando libere le braccia. Molto spesso è un capo che si fa indossare ai bambini per dargli un tocco di eleganza, e farli somigliare a dei piccoli lord. In commercio ne esistono di diverse fatture e modelli, ma a volte nessuno di questi batte quelli realizzati per conto proprio, sia per quanto riguarda la personalizzazione delle rifiniture, sia per quanto riguarda la qualità dei materiali. Infatti il vantaggio di poterne realizzare uno personalizzato sta proprio nello scegliere il tipo di materiale da impiegare, sia che si tratti di qualche tessuto pregiato, sia che si tratti di lana di ottima qualità, molto spesso assente nei capi che si trovano in commercio. In questa guida ti insegnerò proprio come fare un gilet con i quadrati che si intrecciano. Il gilet che propongo in questa guida è realizzato a maglia con i quadrati che si incastrano l'uno nell'altro come in un simpatico gioco di pazienza. I punti impiegati sono: con i ferri coste 1/1, maglia rasata, punto patchwork a intarsio. Con l'uncinetto maglia bassa, punto gambero. Prima di realizzare il gilet segui la spiegazione del punto patchwork a intarsio. Vediamo quindi come procedere, nella maniera più veloce e pratica possibile.

212

Occorrente

  • Lana g 400 complessivi suddivisi in: g 200 di colore ècru e g 50 nei seguenti colori: cammello 50 g, marrone 79 g, grigio chiarissimo 36 g, grigio scuro 42 g.
  • Ferri n 4 e n 5
  • Uncinetto n 4
312

Il punto patchwork a intarsio si lavora su un numero di maglie multiplo di 8. Prima striscia: è formata da triangoli uguali lavorati separatamente. Col primo colore, sul rovescio, lavora: * 2 maglie rovesce, lascia in attesa le maglie rimaste, volta; 2 maglie diritte, volta; 3 maglie rovesce (lavora le due maglie del ferro precedente con la prima delle maglie in attesa), volta; 3 maglie diritte, volta; 4 maglie rovesce, volta; 4 maglie diritte, volta e prosegui così fino ad avere sul ferro destro 8 maglie; lascia in attesa il lavoro*; ripeti da *a* per tutta la striscia.

412

Seconda striscia: è formata da triangoli e da rettangoli uguali lavorati separatamente partendo dal centro. Col 2° colore, sul diritto, lavora: * 2 maglie diritte, volta; 2 maglie rovesce volta; 1 maglia diritta, 1 aumento intercalato (lavora 1 maglia a diritto puntando il ferro nel filo di collegamento delle maglie del ferro precedente), 1 acc. (accavalla la maglia del ferro precedente sulla prima delle maglie in attesa), volta; 3 maglie rovesce, volta.

Continua la lettura
512

Continua con 1 maglia diritta, 1 aumento intercalato, 1 maglia diritta, 1 accavallare, volta; 5 maglie rovesce, volta e prosegui così fino ad esaurimento delle 8 maglie del primo triangolo di base; lascia in attesa il lavoro *. Riprendi sul lato sinistro del 1° triangolo 8 maglie, volta e lavorale a rovescio, volta ** 7 maglie diritte, 1 acc. (ovvero, accavalla l'ottava maglia ripresa sul lato del triangolo sulla prima maglia in attesa del triangolo seguente), volta.

612

Continua 8 maglie rovesce **; ripeti da **a** fino ad esaurimento delle maglie in attesa del 2° triangolo di base*; ripeti da *a* per tutta la striscia. Riprendi 8 maglie sul lavoro sinistro dell'ultimo triangolo di base, volta e lavora 2 maglie insieme a rovescio, 6 maglie rovescio, volta; 7 maglie diritto, volta; 2 maglie insieme a rovescio, 5 rovesce, volta; 6 maglie diritte, volta e prosegui così fino ad avere sul ferro 1 sola maglia.

712

Terza striscia: è formata da rettangoli uguali lavorati separatamente. Col 3° colore riprendi di seguito alla maglia rimasta sul ferro, 7 maglie sulla cimosa del triangolo sottostante e lavorale a rovescio, volta; 8 maglie diritte, volta; 7 maglie rovesce, 2 maglie insieme a rovescio (lavora insieme a rovescio l'ottava maglia del ferro precedente con la prima maglia in attesa del rettangolo seguente), volta.

812

Continua con 8 maglie diritte, volta; 7 maglie rovesce, 2 maglie insieme a rovescio, volta e prosegui fino ad esaurimento delle maglie in attesa del rettangolo sottostante*, riprendi 8 maglie sul lato del rettangolo lavorandole a rovescio e ripeti da *a* per tutta la striscia. Ripeti sempre la seconda e la terza striscia alternando i colori. Lavora il numero di strisce indicate. L'ultima striscia è formata da triangoli uguali lavorati separatamente.

912

* Riprendi 7 maglie sul lato del triangolo o rettangolo della striscia precedente (se il numero delle strisce indicato è pari avrai un triangolo, se invece è dispari un rettangolo) e lavorale a rovescio, volta; 8 maglie diritte, volta; 2 maglie insieme a rovescio, 5 maglie rovesce, 2 maglie insieme a rovesce (lavora insieme a rovescio l'ultima maglia ripresa con la prima maglia in attesa del rettangolo seguente), volta.

1012


Continua 7 maglie diritte, volta; 2 maglie insieme a rovescio, 4 maglie rovesce, 2 maglie insieme a rovescio, volta; 6 maglie diritte, volta e prosegui così fino ad avere sul ferro 1 sola maglia *; ripeti da *a* per tutta la striscia). Esegui un campione di cm 10 x 10 a maglia rasata sono pari a 9 maglie e 14 ferri. Inizia il dietro del gilet con i ferri n 4 e il colore ècru, avvia 70 maglie e lavora a coste 1/1 per 16 ferri (cm 10).

1112

Con i ferri n 5 continua a maglia rasata per 82 ferri (cm 57). Per lo scollo, intreccia le 38 maglie centrali e porta a termine separatamente le due parti. A 90 ferri (cm 62) d'altezza totale della maglia rasata intreccia le maglie della spalla. Prepara il davanti del gilet con i ferri n 4 e il colore ècru, avvia 72 maglie e lavora a coste 1/1 per 16 ferri (cm 10). Continua con i ferri n 5 con il punto patchwork a intarsio alternando i colori in ogni striscia: ècru, grigio chiarissimo, marrone chiaro, grigio.

1212

A cm 53 dal bordo a coste, al termine della dodicesima striscia, lavora le 38 maglie centrali dello scollo a triangoli come spiegato per l'ultima striscia del dietro quindi, continua normalmente sulle 16 maglie rimaste ai lati. Al termine intreccia le 38 maglie centrali e porta a termine separatamente le maglie rimaste ai lati. Alla medesima altezza del dietro, intreccia. Per confezionare il gilet cuci le spalle e i fianchi lasciando un'apertura per il giro manica di cm 27. Rifinisci il giro manica e lo scollo con 1 riga a maglia bassa e 1 riga a punto gambero con il colore ècru. Come vedi, realizzare questo gilet non è proprio un lavoro semplice, ma con un po' di pratica e pazienza potrai riuscirci tranquillamente anche tu. Se non sei capace ad eseguire questo tipo di lavori, poco male, puoi sempre far pratica oppure in alternativa rivolgerti a qualcuno che sappia già come si fa e chiedergli aiuto, di modo che ti possa insegnare nella maniera più veloce possibile come fare e seguire durante il lavoro. Non mi resta quindi che augurarti buon lavoro. Alla prossima.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come eseguire ai ferri il punto scozzese tricolore

Nella seguente guida vi sarà spiegato chiaramente come poter eseguire ai ferri il punto scozzese tricolore. Sono davvero tanti coloro i quali si avvicinano al mondo del fai da te, per poter creare qualcosa di davvero unico e speciale con le proprie mani...
Cucito

Come realizzare il punto coste inglese

Uno dei molteplici punti della maglia è la sicuramente molto conosciuta "costa". Queste ultime sono molto elastiche e sono inoltre caratterizzate da rilievi verticali, le coste classiche sono in rapporto di 1/1 o 2/2 e sono ricche di varianti. La costa...
Cucito

Come Eseguire Ai Ferri Il Punto Api A Losanghe

Il punto api a losanghe è una variante del classico punto ape, ovvero un punto a maglia doppia che crea un disegno a rilievo, cosiddetto appunto “ape”. Il decoro risulterà composto da una serie di apine piacevolmente circondate da losanghe, che...
Cucito

Come fare un copriletto classico

Un copriletto fatto ai ferri o all'uncinetto rappresenta un'ottima idea regalo quando si desidera fare una sorpresa a un'amica. Con un pizzico di fantasia e una certa dimestichezza nei lavori manuali, è possibile creare qualcosa di davvero grazioso ed...
Cucito

Come fare il punto dama, le punte a zig-zag e i rombi in rilievo

Fare il punto dama, le punte a zig-zag e i rombi in rilievo, non è un lavoro molto difficile, ma neanche tanto facile, bisogna seguire i dettagli nello specifico e porre molta attenzione ad ogni singolo passaggio spiegato. È importante saper utilizzare...
Cucito

Come fare un gilet in lana

Per non rinunciare all'eleganza, un'ottima idea è quella di indossare un gilet di lana. Questo capo è comodo, alla moda e facilmente abbinabile ai vari outfit. Se si vuole creare un gilet unico e originale, non c'è nulla di meglio che realizzarlo da...
Cucito

Come fare un gilet giallo con le tasche

Realizzare da soli i capi d'abbigliamento può essere un ottimo modo per dare libero sfogo alla propria creatività, realizzando prodotti di qualità, ma con un tocco di originalità e di gusto personale. Il gilet è un capo particolare che viene ultimamente...
Cucito

Come fare un completino bianco da bimbo

Nel guardaroba del bimbo, non può mancare l'indispensabile completino bianco di lana. Il particolare del collettino rosso lo rende adatto per le occasioni di Natale. Le misure indicate in questa guida sono da 2 a 3 mesi. Il golfino è chiuso con tre...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.