Come fare un grembiule

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Un grembiule torna sempre utile in casa, specialmente in cucina dove una massaia trascorre la maggior parte del tempo dedicandosi a molte attività domestiche, fra le quali la principale è quella di cucinare e dove è pertanto facile sporcarsi i vestiti. E perché non pensare a creare un grembiule con le nostre mani? Anche chi non ha molta dimestichezza con ago e filo, seguendo i passi di questa guida, potrà cimentarsi nella realizzazione di un'opera piuttosto semplice ed utile che, se saputa ben decorare, risulterà anche di grande effetto. Possiamo, con il fai date e con il riciclo, spendere davvero una cifra irrisoria, riutilizzando qualche materiale che non credevamo potesse avere più una destinazione. Ecco come fare un grembiule.

27

Occorrente

  • Stoffa colorata, tela cerata, forbici, ago e filo, metro da sarto, righello, nastrino, macchina per cucire.
37

Se il grembiule lo vogliamo realizzare con la classica pettorina, abbiamo bisogno di due pezzi di stoffa di diverse misure. Il primo deve essere quadrato, nella misura di cm 40 X 40, per posizionarlo all'altezza della vita, e l'altro rettangolare di 30 cm di altezza e 20 cm di larghezza, per realizzare la pettorina. In aggiunta e seguendo le stesse misure, vanno ritagliati due pezzi di tela cerata, che servono per rendere impermeabile il grembiule quando verrà indossato, quindi per evitare che attraverso la stoffa si possano rovinare gli indumenti sottostanti.

47

Per il taglio della stoffa è sufficiente munirsi di un metro da sarto e di un paio di forbici, insieme ad un righello per tracciare le linee dritte. In questo modo si taglieranno, a misura prefissata, sia i pezzi di stoffa che la tela cerata. A questo punto, sia sul pezzo che va all'altezza della vita che su quello per la pettorina, verrà cucito un nastrino che fungerà da orlo, per evitare che si possa sfibrare; dopo di che i due pezzi andranno definitivamente cuciti tra loro a macchina. Il grembiule ha ormai praticamente assunto la sagoma classica, e si può quindi procedere con la lavorazione per renderlo confortevole e di facile applicazione al corpo. Per questo motivo, in una merceria acquisteremo del nastrino colorato tubolare che cuciremo sia all'altezza della vita per utilizzarlo come cintura, sia alla pettorina per poterla legare al collo.

Continua la lettura
57

Terminata anche questa fase di realizzazione del grembiule, ci si può dedicare alle finiture, provvedendo ad applicare delle figure di stoffa appositamente acquistate, oppure fare un ricamo utilizzando ago e filo su di un disegno fatto a mano, o ancora seguire la sagoma ed i contorni con decalcomanie a freddo, che in questo caso fungeranno da tutorial per il ricamo stesso. Il grembiule dunque è terminato, ma prima occorre fissare la parte retrostante in tela cerata con un nastrino biadesivo largo 3 centimetri, in modo da poterlo asportare in qualsiasi momento, e soprattutto in occasione di qualsiasi lavaggio del grembiule a mano o in lavatrice.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se si vuole, si possono applicare una o due tasche.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come realizzare un grembiule con pettorina da cucina

Il cucito è una forma di arte che rende reale ciò che viene rappresentato su un foglio o su uno schermo. Ovviamente, ci riferiamo ad indumenti, che possono essere maglioni, magliette, camicie, pantaloni, calze, ecc; ma anche ad oggetti più complicati...
Cucito

Come fare un grembiule natalizio

I grembiuli sono molto utili quando si deve cucinare. In commercio se ne trovano di diverse fatture, legati a diverse tematiche, oppure in una veste più classica. Una via di mezzo che senza dubbio ci riporta alla mente dolci ricordi è un grembiule in...
Cucito

Come fare un grembiule

Un grembiule torna sempre utile in casa, specialmente in cucina dove una massaia trascorre la maggior parte del tempo dedicandosi a molte attività domestiche, fra le quali la principale è quella di cucinare e dove è pertanto facile sporcarsi i vestiti....
Cucito

Come cucire un grembiule per la scuola

Se come hobby abbiamo quello di cucire, possiamo cimentarci nella realizzazione di abiti, accessori vari o anche un grembiule per farlo indossare a scuola ai nostri bambini. Per evitare di spendere molti soldi per acquistarli ogni anno, possiamo quindi...
Cucito

Come confezionare un grembiule da cuoco

Avete la passione per la cucina ed amate passare molte ore ai fornelli preparando tanti deliziosi manicaretti? Amate cucinare piatti raffinati ed eleganti per i vostri ospiti più esigenti? Oppure siete dei cuochi alle prime armi ed amate cimentarvi...
Cucito

Come ricamare a mano sul grembiule

"Il grembiule va personalizzato con le iniziali del nostro nome in modo che sia riconoscibile in mezzo a quelli degli altri bambini"Questa è una delle prime frasi che il vostro bambino ha detto tornando dal suo primo giorno di scuola? Siete andati nel...
Cucito

Come realizzare un grembiule per l'asilo

I bambini che frequentano l'asilo necessitano di un grembiule in grado di proteggere i loro indumenti dalle varie attività scolastiche che potrebbero sporcarli di inchiostro o pittura.Acquistare un grembiule per l'asilo, non è sempre la scelta migliore...
Cucito

Come cucire un grembiule da giardiniere

Avere un giardino pieno di piante e fiori, o un semplice terrazzo, ma anche un piccolo balcone, curato e ben adornato di fiori colorati, piante esotiche e persino alberelli da frutto è il sogno un po' di tutti. E per fortuna sono tanti i fortunati che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.