Come fare un intonaco interno

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Se avete la necessità di intonacare la vostra casa ma non volete rimuovere quello già presente, potrete tranquillamente costruire un intonaco interno. Per fare ciò, vi occorrerà semplicemente un po' di manualità e gli strumenti adeguati. A tal proposito, nei passi successivi di questa guida, troverete tutte le informazioni su come fare un intonaco interno.

28

Occorrente

  • Asse di metallo
  • Listelli
  • Graffette o chiodi
  • Cesoie
  • Angolo di metallo
  • Acqua
  • Intonaco
  • Pala e trapano
  • Cazzuola
  • Pettine
38

Porre un'asse di metallo sulle pareti

Come prima cosa, mettete un'asse di metallo sulle pareti col balzello del listello rivolto verso l'alto, facendo in modo che le tazze possano ricevere e tenere l'intonaco così come lo avete installato. Iniziate dall'angolo della parete, in basso a destra, dopodiché fissate il listello orizzontale che deve essere lungo abbastanza per entrare nelle borchie del muro, con delle graffette (ma potrete utilizzare anche dei chiodi), iniziando dal tetto. I componenti di fissaggio dello spazio non dovranno essere posti a più di 7 centimetri di distanza.

48

Lavorare le articolazioni dell'asse

Successivamente, appendete l'asse facendo in modo che la punta vada contro i bordi del muro. In seguito, lavorate le articolazioni dell'asse allo stesso modo in cui state lavorando la parete e, se necessario, divideteli in parti aiutandovi con un paio di cesoie. Installate un angolo di metallo fatto a strisce sopra il listello utilizzando, anche in questo caso, dei chiodi o delle graffette: questo lavoro comporterà la creazione di un bordo forte e rigido.

Continua la lettura
58

Realizzare l'impasto

Adesso, realizzate l'intonaco a seconda delle indicazioni sulla confezione. In un secchiello, inserite una quantità d'acqua sufficiente a rendere omogenea la consistenza dell'impasto. Utilizzate un collegamento, sistemando una pala sopra ad un trapano per mescolare l'intonaco. Non appena avrete mescolato tutto il composto, avrete a disposizione circa 30 minuti per eseguire l'installazione, quindi amalgamate soltanto la quantità che vi occorre in quella frazione di tempo. Prendete una cazzuola ed inumiditela con l'acqua, in modo da fissare perfettamente l'intonaco.

68

Stendere uno strato di intonaco

Nella spatola, fate scorrere una piccola quantità di intonaco, dopodiché stendete uno strato del composto nelle aperture della rete metallica. Passate immediatamente sulla superficie un pettine, prima che questo strato si asciughi: così facendo, il muro acquisterà una ruvida consistenza e renderà più facile il legame tra il primo ed il secondo strato. Fate asciugare l'intonaco per almeno un'ora circa. Per la seconda passata, stendete uno spessore sopra il livello zero, lasciando che si asciughi poi del tutto. A questo punto, stendete l'ultimo strato e lasciatelo asciugare per bene.

78

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come Passare L'Intonaco Sui Pannelli Di Cartongesso

Ogni opera edilizia richiede la sua tecnica di esecuzione, affinché il risultato finale sia ottimo. Una delle operazioni più importanti quando si costruisce una parete è la fase di intonacatura. Passare l'intonaco richiede molta pazienza e una certa...
Bricolage

Come applicare la finitura sull'intonaco a gesso

L'intonaco è quel rivestimento compatto, composto da più strati, ognuno dei quali con caratteristiche e funzioni diverse che solitamente va a coprire la muratura, presentando uno spessore compreso tra 1,5 e 2 centimetri. In casi particolari lo spessore...
Bricolage

Come foderare un mobile all'interno con la carta

È risaputo che il fai da te ormai è diventato un compagno di vita, perché permette non solo di poter mettere in pratica la nostra manualità e fantasia, ma anche di poter risparmiare e non poco, specie in questo periodo di forte crisi economica. Per...
Bricolage

Come rivestire l'interno di un armadio

Rivestire l'interno di un armadio può essere una scelta dettata dalla voglia di decorare e personalizzare i propri mobili, oppure una necessità, nel caso in cui siano manifesti i segni di usura causati dal lungo utilizzo. Potete così aver a che fare...
Bricolage

Come rimuovere un tappo di sughero dall'interno delle bottiglie

Capita spesso che, per errore o per inesperienza, mentre si cerca di aprire una bottiglia di vino o di spumante il tappo di sughero possa finire all'interno. Se si desidera riutilizzare la bottiglia anche dopo aver consumato il suo contenuto, è necessario...
Bricolage

Come creare un acquario all'interno di un vecchio televisore

Se anche voi possedete un vecchio televisore che non funziona non dovrete necessariamente buttarlo via, ma anzi potrete riciclarlo, creando voi stessi con le vostre mani, un acquario davvero originale e soprattutto autentico. Nella guida che segue vi...
Bricolage

Come Creare Palle Di Natale Con Paesaggi All'Interno

Il Natale è la festa per eccellenza dal punto di vista dell'aggregazione familiare. Tra le tante attività di preparazione a questa ricorrenza, la costruzione dell'albero di Natale occupa sicuramente un posto di rilievo, rappresentando una tradizione...
Bricolage

Come togliere un tappo di sughero caduto all'interno della bottiglia

Molte persone provano una certa ansia a rimuovere i tappi caduti nelle bottiglie di vino, forse perché non vogliono commettere errori che possano danneggiare il vino o farle sembrare sciocche. Un problema comune quando si cerca di rimuovere il tappo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.