Come fare un origami a forma di rosa

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Vediamo come fare degli origami è sicuramente uno dei passatempi preferiti sia per i grandi che per i piccini. Naturalmente molte forme da realizzare sono abbastanza complicate e non sempre, al primo tentativo, si riesce ad ottenere un buon risultato.
Con questa breve guida vi aiutiamo a realizzare un origami a forma di rosa che, soprattutto in Asia, è tra le forme maggiormente create.
L'importante è armarvi del materiale occorrente e, soprattutto, di tanta tanta pazienza.

26

Occorrente

  • Foglio quadrato
  • Pazienza e manualità
36

Specificare il tipo di carta da utilizzare

Prima di tutto specifichiamo bene il tipo di carta occorrente.
Deve essere abbastanza malleabile e modificabile manualmente per far sì che restino le forme ma non troppo fragile perché altrimenti si spezzerebbe subito. Attenzione quindi a scegliere una via di mezzo tra un cartoncino ed un foglietto!
Per fare un origami a forma di rosa, il nostro foglio dovrà essere debitamente quadrato.
Procuratoci il quadrato bisogna realizzare la base sulla quale verrà costruita la rosa e per fare ciò il foglietto dovrà essere piegato svariate volte su se stesso cominciando nella metà, poi piegando a due la metà di destra, poi quella di sinistra fino ad ottenere diverse piegature come mostra la prima figura dell'immagine principale.

46

Distendere gli angoli del foglietto

Adesso viene la parte più complicata ed anche delicata perché spesso capita che il foglio si rompa con questo passaggio quindi fare molta attenzione: distesi tutti gli angoli del foglietto bisognerà appiattirlo e contemporaneamente girarlo in senso orario.
Voltando il foglietto e mantenendo per l'angolo superiore destro, girare verso sinistra per dare la giusta forma della rosa che sarà a dimensioni 3D.
È importante avere una buona dose di manualità perché è proprio nel palmo della mano che bisognerà donare al fiore la sua forma.

Continua la lettura
56

Definire i dettagli del petalo

La forma sarà data anche con una leggera pressione all'interno della base della rosa che inoltre servirà anche a farla diventare più liscia.
I bordi dovranno essere piegati verso l'interno della rosa e solo così piano piano potrà essere aperta dolcemente e delicatamente dandogli così la parvenza del fiore desiderato.
A questo punto non resta che definire i dettagli del petalo arrotolandone pian piano qualche bordo verso l'esterno proprio come tante volte le rose si presentano.
La base della rosa può essere creata semplicemente adagiandola su un foglia larga da realizzare con del cartoncino doppio di colore verde.
È molto carino creare più e più rose da poter unire tra loro formando un simpatico centro tavola.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come fare un origami a forma di cuore

L'origami l'antichissima arte di creare oggetti semplicemente piegando la carta che ha avuto origine in Cina presumibilmente intorno all'anno 102 a. C. Quest'arte è stata tenuta segreta in Cina per diverse centinaia di anni, dopodiché è arrivata in...
Bricolage

Come piegare un origami a forma di stella

L'origami è diventata sempre più una tecnica particolarmente utilizzate da moltissime persone. Sono moltissime le forme e i disegni che si posso ottenere, basterà solamente molta attenzione e un po' di impegno. Naturalmente, potrete rivolgervi anche...
Bricolage

Come fare un origami a forma di fiore

Un affermazione veritiera è quella che dice che l'origami è una vera e propria forma d'arteE questo è vero perché grazie a delle piege che si formano sul foglio, tramite determinati passaggi è possibile creare dei veri e propri capolavori.La difficolta...
Bricolage

Come creare un giglio con la carta: origami

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri cari lettori e lettrici, a capire come poter creare, con le proprie mani, un giglio con l'utilizzo della carta, attuando cioè la così tanto ora mai, famosa tecnica dell'origami.Iniziamo subito con il...
Bricolage

Come passare da una casetta ad una bocca parlante con l'origami

La tecnica degli origami è molto antica e altrettanto sfruttata dai bambini per divertirsi. In questo articolo vogliamo aiutarvi a capire in che modo poter passare da una cassetta ad una bocca parlante con l'aiuto del classico metodo dell'origami. La...
Bricolage

Come fare un fungo con la tecnica origami

Gli origami rappresentano l'antichissima arte Giapponese di piegare la carta per creare moltissime forme. Il metodo consiste nel combinare vari tipi di piegature molto semplici, fino a raggiungere la forma voluta. Nella natura troviamo moltissime forme...
Bricolage

Come fare una scimmia con la tecnica origami

La tecnica moderna dell'origami usa pochi tipi di piegature combinate in un'infinita varietà di modi per creare modelli anche estremamente complicati. Con la tecnica dell'origami potrai infatti fare le forme più strane che desideri, realizzando...
Bricolage

Come creare un cuore con l'Origami

Se volete fare un piccolo regalo per il vostro partner per esempio, ma non avete idee, oggi, vi spiegheremo come realizzare con le proprie mani, un cuore con l'origami. Ormai, l'arte del fai da te è alla portata di tutti, basta soltanto avere un pochino...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.