Come fare un papillon all'uncinetto

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Tra gli accessori maschili di maggior uso troviamo le cravatte e tra queste anche il papillon. Si tratta infatti, di una simpatica ed elegante forma di farfalla che si differenzia sicuramente un bel po' dalla classica cravatta lunga. Con l'uncinetto e del filo di cotone, lana o seta, si possono fare con facilità un'infinità di lavori a maglia molto graziosi, e tra questi anche un papillon. In riferimento a ciò, vediamo dunque come procedere per realizzare un papillon.

26

Occorrente

  • Cotone - Uncinetto - Ago - Forbici
36

Il punto base a maglia bassa

Le tipologie di lavorazioni sono svariate, ma è consigliabile sceglierne una che sia caratterizzata da maglia abbastanza fitta e compatta come ad esempio il punto base a maglia bassa. Per creare il papillon servirà anche dar vita al collare, elemento che si rende necessario per poterlo indossare e che dovrà avere le misure del collo della persona che, una volta ultimato, lo indosserà. Scegliere il cotone del colore preferito ed avviare il lavoro con 40 catenelle realizzate a maglia bassa ed indispensabili per ottenere la classica forma di farfalla.

46

Realizzare una catenella

Le file da fare a maglia bassa sono circa 8 ma in relazione allo spessore del filato potranno essere anche di un numero maggiore o, al contrario, minore. Una volta fatto ciò, si può chiudere il lavoro e si procede con il colletto realizzandolo con una catenella di circa 80 maglie e lavorate sempre a maglia basse per circa 4 file. Anche in questo caso andrà considerato lo spessore del filato. A questo punto collare e base papillon sono pronti. Per creare una fascia di giunzione tra le due parti sarà necessario creare un'ultima parte di maglia. Ormai il papillon è quasi pronto, basterà creare una fascetta di circa dieci maglie per uno spessore di 4 maglie. Questo anello circonderà il papillon e lo unirà al colletto. Infine per chiudere il colletto sarà necessario inserirvi un bottoncino dal lato opposto.

Continua la lettura
56

Usare fili di colore diverso

Il papillon creato con l'uncinetto a questo punto è davvero pronto e può costituire un pensiero gentile per il partner o per i propri figli, oppure diventare una simpatica idea regalo per amici e parenti. Volendolo tuttavia personalizzare ulteriormente, è possibile usare delle tonalità di filo diverse come ad esempio il grigio e il bianco che opportunamente alternati tra loro sempre con le tecniche di lavorazione in precedenza descritte, consentono di rendere il papillon ideale oltre che per un classico tait anche per un vestito della tipologia a righe, con queste ultime proprio di colore bianco su sfondo grigio e viceversa.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Scegliere un filato di media grandezza
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come trasformare una cravatta in un papillon

Avete un'occasione speciale ma invece della cravatta volete essere più spiritosi ed originali e indossare un papillon? Avete però avuto questa idea troppo tardi e non c'è possibilità di andare ad acquistare un papillon in un negozio di abbigliamento...
Cucito

Come realizzare un papillon per cani

Chi ama i cani sa quanto è importante coccolarli. Qualsiasi cosa viene fatta sempre in base alle loro esigenze e per renderli felici. Oltre alla pulizia che va eseguita periodicamente, si cerca di farli apparire sempre in ordine. Tanto che si scelgono...
Cucito

Come fare una coperta di lana all'uncinetto

Con l'uncinetto si lavora anche un filo un po' più spesso come la lana. Con la tecnica dell'uncinetto possiamo fare anche una coperta per il nostro letto oppure da regalare a qualcuno. Questa guida contiene tutte le indicazioni su come fare una coperta...
Cucito

Come confezionare una stola all'uncinetto con il punto ventaglietti

Il lavoro all uncinetto si basa fondamentalmente su punti di lavoro semplici e con poche varianti. Nonostante questo però le variazioni che si possono ottenere sono infinite. Le tecniche più diffuse sono due: l'uncinetto tedesco e l'uncinetto tunisino....
Cucito

Come realizzare una cravatta all'uncinetto

Ecco un pratico aiuto, per tutti coloro i quali amano ancora oggi, lavorare l'uncinetto, ma anche ai ferri e perché no anche il ricamo. Nello specifico, in questa interessante guida, che ci accingiamo a scrivere, vogliamo parlare ed approfondire con...
Cucito

Come realizzare fiorellini all'uncinetto con i bottoni

La tecnica dell'uncinetto è più semplice di quanto si creda. È un sistema di intreccio di filo, tramite un arnese a bacchetta rigida, con un uncino ad uno dei capi. Con la lavorazione all'uncinetto si possono creare opere davvero fantastiche. Dalle...
Cucito

Come cominciare a lavorare all'uncinetto

Cominciare ad approcciarsi all'antica arte dell'uncinetto e a lavorare i nostri primi capi è semplice, ma ci sono delle regole, poche, ma fondamentali. In primo luogo è molto importante saper tenere tra le mani il filo, poi è altrettanto importante...
Cucito

5 oggetti originali da realizzare all'uncinetto

Quella dell'uncinetto è una vera e propria arte capace di creare opere di immenso valore. È di origini molto antiche e ai giorni nostri sono soprattutto le anziane a conservarne i segreti. Ma sempre più giovani stanno riscoprendo i saperi di un tempo....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.