Come fare un paravento in carta riciclata

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

In epoca di forte crisi e scarsa disponibilità economica ognuno di noi cerca metodi per risparmiare qualche soldo. Se da un lato questa realtà genera problemi, dall'altro aguzza l'ingegno dei creativi. Sì, perché da qualche anno il riciclo creativo conquista sempre più appassionati. Grazie a quest'arte è possibile creare pressoché qualunque cosa. E possiamo farlo con qualsiasi materiale, compreso quello di scarto. La carta riciclata è un ottimo elemento. Riutilizzarla in modo fantasioso permette di salvaguardare l'ambiente e dare personalità alla nostra casa. Come? Magari costruendo un bel paravento. Scopriamo insieme come fare nei prossimi passi.

25

Occorrente

  • 16 listelli in legno (8 da 160x4x2 e 8 da 52x4x2)
  • Colla vinilica
  • Carta di giornale
  • Spara punti
  • Colla a caldo
  • Vernici per legno (opzionale)
  • Cerniere in ottone e viti
  • Avvitatore elettrico
35

Per un paravento in carta riciclata possiamo utilizzare dei semplici quotidiani. Si prestano perfettamente ad uno stile moderno, pop, giovane e originale. Perché gettare via un quotidiano quando possiamo creare tanti nuovi oggetti? Il nostro paravento potrà separare il salotto dalla cucina, o abbellire la camera da letto. Ma cominciamo con ordine: dovremo costruire un telaio. Per realizzarlo dovremo acquistare dei listelli in legno, possibilmente su misura. Ce ne serviranno 16, 8 dei quali lunghi 160 cm. I rimanenti 8 listelli dovranno avere una lunghezza di 52 cm. Le altre misure sono, in entrambi i casi, 4 cm di larghezza e 2 di profondità.

45

Incolliamo con colla a caldo due listelli corti ad unire due listelli più lunghi. Uno costituirà il lato superiore, mentre l'altro il lato inferiore. Otterremo un telaio rettangolare da 160x60 cm, cioè la prima parte dello "scheletro" del paravento. Facciamo altrettanto con tutti gli altri listelli fino ad avere tre parti uguali. Possiamo scegliere di verniciare il legno, dal momento in cui i bordi resteranno scoperti. Consigliamo il bianco, il nero o il grigio. Ora prendiamo alcuni fogli di giornale e incolliamoli tra loro con colla vinilica. Dovremo ottenere un rettangolo di carta riciclata da 160x60. È l'esatta misura che ci servirà per coprire il telaio.

Continua la lettura
55

Fissiamo i fogli di carta al telaio con una spara punti. Facciamo attenzione a tenere la carta ben tesa. Possiamo rendere il processo più semplice incollandola al telaio con colla a caldo. Ripetiamo il processo 6 volte, in modo da coprire i telai su entrambi i lati. Per unire le tre parti del paravento utilizziamo delle cerniere in ottone e alcune viti. Ne basteranno 4, due per ogni intersezione tra una parte del paravento e l'altra. Facciamo attenzione durante lo spostamento del paravento per evitare che la carta si rompa. In poche ore di lavoro avremo un paravento in carta riciclata unico e particolare.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Attività Per Bambini: come fare la carta riciclata

I genitori sono sempre alla ricerca di attività creative divertenti Per Bambini da condividere con i propri figli. Se poi il risultato è anche utile, i bambini si sentiranno ancora più felici e soddisfatti del lavoro svolto insieme. Vi proponiamo allora...
Bricolage

Come fare un paralume con carta riciclata

Capita di voler rinnovare l'aspetto di un vostro lume di casa, quindi l'unica soluzione è quella di sostituire il paralume. Questo è un elemento fondamentale che serve per ovattare la luce, rendendola più sopportabile. In questo caso si può scegliere...
Bricolage

Come creare una copertina per libro con carta riciclata

Se rispettiamo la natura ed amiamo riciclare oggetti vari in modo particolare, è importante sapere che alcuni si rivelano utili e funzionali per creare o ricoprire diversi tipi di superfici ed oggetti. Un esempio pratico, è il riciclo della carta di...
Bricolage

Come Realizzare Pacchetti Regalo Con La Carta Riciclata

Alcune volte ci capita di perdere molto tempo girando per i vari negozi alla ricerca di un regalo unico e particolare per i nostri amici o parenti e spesso dopo tanta fatica per la ricerca il suo costo risulta anche molto elevato. Potremo quindi provare...
Bricolage

Come realizzare un cesto in carta riciclata

Ogni giorno, ci capita sicuramente di gettare via moltissima quantità di carta sotto forma di volanti pubblicitari, vecchi giornali o riviste, documenti che non ci servono più e molto altro ancora. In realtà potremo evitare di produrre tutta quella...
Bricolage

Come Decorare Un Paravento Con La Tecnica Del Décopatch

Decorare dei vecchi oggetti che conserviamo in casa da anni senza utilizzarli né valorizzarli, come vecchi mobili e soprammobili, è davvero un'attività creativa e stimolante. Decorare creativamente i nostri vecchi mobili ci consente di riciclare oggetti...
Bricolage

Come realizzare un paravento con cannucciato e bacchette di legno

Se siamo alla ricerca di un pratico e colorato paravento per il nostro terrazzo, di un etnico separè per la stanza dei nostri ragazzi o di un decorativo paravento per il nostro giardino, questa è la guida che fa per noi. Seguendo le semplici e pratiche...
Bricolage

Come creare un paravento con vaso fiorito mediante lo stencil

Il paravento fa subito pensare all’intimità, a una piccola area separata e protetta da occhi indiscreti. Nell’arredamento moderno questo complemento d’arredo è pressoché sparito, ma nell’antichità era un elemento fondamentale all’interno...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.