Come fare un pensile cantina con un vecchio pallet

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Fare un riciclo creativo è sicuramente una buonissima idea, perché non usare dei pallet per imballaggi o bancali? È una modalità straordinaria di riutilizzo e si presta a diverse soluzioni nell'arredamento fai da te. Per poter recuperare un bancale lo si può chiedere al mercato o all'uscita dei supermercato, in quanto molto spesso questi ultimi vengono abbandonati. Il pallet può avere varie misure e può essere trattato per farlo diventare colorato, oppure, in alternativa levigato. Si può quindi recuperare sia per arredare casa che per la cantina. In questa ultima ipotesi può essere utilizzato anche come pensile per contenere gli attrezzi da lavoro, per riporre oggetti, o come mensola per bottiglie, vasetti e tanto altro. Se anche voi siete grandi amanti del fai da te, e questa guida vi incuriosisce allora non smettete di leggerla, in quanto in seguito vi verrà spiegato nel modo più chiaro e semplice possibile come fare un pensile cantina con un vecchio pallet.

26

Occorrente

  • pallet, guanti, colla e viti per legno, sega o seghetto, smerigliatrice o carta vetrata, acqua, cementite, vernice o smalto, tasselli e gancetti
36

Primi passi

Per iniziare il vostro lavoro, un primo consiglio è sicuramente quello di indossare dei guanti spessi, ricordatevi successivamente di lavare il pallet per bene, poi non dimenticatevi di lasciarlo all'aperto sotto il sole fino a completa asciugatura. Solo dopo questa fase tagliatelo per la lunghezza dove c'è la terza banda laterale utilizzando anche una sega a mano, oppure, se preferite un seghetto elettrico per il legno.

46

Fase intermedia del lavoro

A questo punto, con la smerigliatrice o con la carta vetrata a grana grossa dovrete procedere andando a levigare la superficie per togliere ogni possibile scheggia, smussando quindi quegli angoli che risultano un po' rovinati. Con ciò che rimane del pallet potrete ricavare un asse per il fondo del pensile. Incollatela e poi avvitatela alla base. A questo punto, potrete ricavare altre due basi di legno sempre da ciò che resta del bancale, per chiudere la parte inferiore e fissare per bene.

Continua la lettura
56

Fase finale del lavoro

A questo punto dovrete smerigliare ancora tutto il pensile e poi con un pennello distribuire la cementite su tutta la superficie. Potrete colorare il vostro pensile come più preferite, potrete anche lasciarlo col semplice color legno. A questo punto il lavoro è quindi terminato, non vi resterà altro che decidere dove posizionare il vostro pensile, naturalmente ricordatevi di dotarlo di alcuni ganci in modo che possa essere posizionato un po ovunque. In questo modo avrete risparmiato denaro, avendo evitato l'acquisto del pensile, e inoltre avrete passato del tempo divertendovi nella costruzione del vostro pensile.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Con una livella da falegname controllare sempre di aver tagliato ed assemblato il tutto in modo corretto
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come appendere un pensile su una parete in cartongesso

Avere una casa di proprietà è certamente uno degli obiettivi di vita che accomuna tutti noi. La sicurezza che infonde un tetto tutto nostro sopra la testa non ha pari. Non tutti possono permettersene una e chi può ha un privilegio non indifferente....
Casa

Come realizzare una pavimentazione per la cantina con materiali di recupero

La cantina è quel locale interrato di una casa, che viene generalmente adibito a ripostiglio. Al suo interno possono essere conservati i vini, le provviste alimentari oppure degli oggetti inutilizzati. Inoltre, è possibile utilizzarla come un laboratorio...
Casa

Come arredare con i pallet

Il Pallet, in Italiano noto anche come paletta o paletta di carico, è un componente solitamente in legno, adoperato come base per l’appoggio ed il facile trasporto di vari tipi di merci. Una volta terminato il suo ruolo, lo smaltimento del Pallet è...
Casa

Come creare un salottino con i pallet

Arredare la casa con materiali di riciclo è diventato sempre più diffuso, specie se si tratta del legno. A tale proposito, un materiale del genere che si presta per particolari elaborazioni, è quello con cui vengono realizzati i pallet. Queste strutture,...
Casa

Come costruire un divano in pallet

Se abbiamo bisogno di sostituire i mobili della nostra abitazione, sicuramente la prima cosa che faremo sarà ricercarli in appositi negozi che vendono questi tipi di prodotti, per acquistare i mobili che più ci piacciono già pronti. Molto spesso, però,...
Casa

Come creare orologio da parete con pallet

Ti piace l'arte del fai da te, sei creativo e vorresti realizzare un orologio da parete per la tua casa? Eccoti nel posto giusto. Lungo i passi di questa guida ti mostrerò come creare un orologio di questo tipo sfruttando i pallet. Con questo materiale,...
Casa

Come costruire uno scaffale con i pallet

Il termine internazionale pallet, in italiano paletta (o più specificamente paletta di carico) e definito in forma colloquiale anche come pedana, pancale o bancale, è un'attrezzatura utilizzata per l'appoggio di vari tipi di materiale, destinati ad...
Casa

Come costruire un piano bar in pallet

L'arte del riciclo creativo è sempre più di moda; infatti, con tantissimi materiali di scarto come ad esempio il legno e nello specifico quello con cui vengono realizzati i pallet, ovvero delle griglie per la movimentazione di merci e suppellettili...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.