Come fare un portachiavi all'uncinetto

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Imparare a lavorare ad uncinetto, all'inizio, può sembrare una cosa molto complicata poi, facendo molta pratica, risulterà essere una cosa molto facile da realizzare. Questo tipo di lavoro artigianale può definirsi una vera tecnica architettonica dei filati. Si possono realizzare disegni incantevoli, raffinati, ricercati e unici mediante questa lavorazione. Se amiamo cimentarci nei piccoli lavoretti, possiamo provare a realizzare piccoli oggetti come orecchini, fermagli, segnalibro o portachiavi. Questa guida ci indicherà come fare un portachiavi a forma di pupazzo; naturalmente, per riuscirci, dobbiamo avere un minimo di dimestichezza e conoscenza dell'uncinetto. La tecnica utilizzata per l'elaborazione del portachiavi all'uncinetto è quella dell'amigurumi.

27

Occorrente

  • Lana
  • uncinetto
  • colla a caldo
  • occhietti per pupazzi
  • naso per pupazzi
  • nastrini colorati
  • cotone
  • gancio da portachiavi
37

Come comporre il corpo del pupazzo

Per fare un portachiavi all'uncinetto a forma di pupazzo acquistiamo della lana grossa, possibilmente di due colori, tono su tono, in modo che non stonino; compriamo anche degli occhietti per i pupazzi, dei nastrini colorati e la colla a caldo. Se vogliamo realizzare un fiore, possiamo anche utilizzare le piccole rimanenze di lana che abbiamo in casa. Iniziamo a comporre il corpo del pupazzo facendo una catenella di tre anelli e chiudendola a cerchio; lavoriamo, poi, sei maglie basse all'interno dell'anello e ancora aumentiamo le maglie fino ad arrivare alla grandezza che desideriamo. Successivamente lavoriamo le maglie fino a finire il corpo, chiudiamo e poi imbottiamo con del cotone o con imbottitura sintetica.

47

Creazione delle zampe e della testa

Proseguiamo con il creare le zampe: facciamo una catenella di tre maglie chiuse a cerchio e, all'interno, tante maglie basse quanto grosse vogliamo che siano le zampe. Formiamo una catenella per la coda e uniamola all'estremità del corpo. La testa è la parte più difficile da eseguire: iniziamo sempre con una catenella di tre maglie chiuse a cerchio, eseguiamo sei maglie basse al suo interno e aumentiamo le maglie fino a raggiungere un giro di circa trenta maglie basse; diminuiamo gradatamente in modo da ottenere il musetto del cane.

Continua la lettura
57

Assemblare con la colla a caldo

Per ultimare il portachiavi all'uncinetto, facciamo le orecchie, iniziando con una catenella di tre maglie che aumenteremo fino a 12 maglie e poi diminuiremo fino alla fine. Assembliamo tutte le parti con la colla a caldo, posizioniamo il nasino e gli occhi nel punto giusto e teniamo premuto per qualche secondo. Infine acquistiamo un gancio da portachiavi con una piccola catenella, prendiamo del filo di lana e, con l'uncinetto, inseriamolo nell'ultima maglia della catenella. Quindi attacchiamolo bene alla testa del cagnolino.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Teniamo premute le parti incollate per qualche secondo fino a quando la colla non si sarà solidificata
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come fare una pettorina all'uncinetto per il cane

Con l'uncinetto si possono realizzare le creazioni più disparate. Questo antico ed eclettico metodo artigianale consente infatti la confezione di articoli per la casa, come delle coperte o dei cuscini. Oppure di indumenti di vario genere: dai maglioni,...
Cucito

Come fare una coperta di lana all'uncinetto

Con l'uncinetto si lavora anche un filo un po' più spesso come la lana. Con la tecnica dell'uncinetto possiamo fare anche una coperta per il nostro letto oppure da regalare a qualcuno. Questa guida contiene tutte le indicazioni su come fare una coperta...
Cucito

Come confezionare una stola all'uncinetto con il punto ventaglietti

Il lavoro all uncinetto si basa fondamentalmente su punti di lavoro semplici e con poche varianti. Nonostante questo però le variazioni che si possono ottenere sono infinite. Le tecniche più diffuse sono due: l'uncinetto tedesco e l'uncinetto tunisino....
Cucito

Come realizzare una cravatta all'uncinetto

Ecco un pratico aiuto, per tutti coloro i quali amano ancora oggi, lavorare l'uncinetto, ma anche ai ferri e perché no anche il ricamo. Nello specifico, in questa interessante guida, che ci accingiamo a scrivere, vogliamo parlare ed approfondire con...
Cucito

Come realizzare fiorellini all'uncinetto con i bottoni

La tecnica dell'uncinetto è più semplice di quanto si creda. È un sistema di intreccio di filo, tramite un arnese a bacchetta rigida, con un uncino ad uno dei capi. Con la lavorazione all'uncinetto si possono creare opere davvero fantastiche. Dalle...
Cucito

Come cominciare a lavorare all'uncinetto

Cominciare ad approcciarsi all'antica arte dell'uncinetto e a lavorare i nostri primi capi è semplice, ma ci sono delle regole, poche, ma fondamentali. In primo luogo è molto importante saper tenere tra le mani il filo, poi è altrettanto importante...
Cucito

5 oggetti originali da realizzare all'uncinetto

Quella dell'uncinetto è una vera e propria arte capace di creare opere di immenso valore. È di origini molto antiche e ai giorni nostri sono soprattutto le anziane a conservarne i segreti. Ma sempre più giovani stanno riscoprendo i saperi di un tempo....
Cucito

Come unire degli esagoni a uncinetto

Come tutti sappiamo, lavorare ad uncinetto è una tecnica con la quale si possono creare diverse cose semplicemente intrecciando fili di lana o di cotone: abiti, coperte, centrini prendono forma in men che non si dica. Grazie all'uncinetto ed un po' di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.