Come fare un portarotoli di stoffa con ricamo

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Quante volte vi sarete chieste dove poter degnamente riporre i rotoli di carta igienica di scorta? Tr a mobiletti di fortuna e scatole fai da te, la collocazione prescelta non sembra mai essere quella definitiva. E allora ecco a voi una bella e pratica guida che, in pochissimi e semplici passaggi, vi consentirà di andare a realizzare un grazioso portarotoli di stoffa a tre scomparti, arricchito con un ricamo, e dotato di gancio per il fissaggio alla parete. Seguite attentamente i passaggi successivi e darete finalmente alla vostra carta igienica un originalissimo e funzionale "nascondiglio".

27

Occorrente

  • Stoffa bianca a metro nella misura di cm.20 x cm.150
  • Matassine da ricamo colorate
  • Sagome ricalcabili di piccoli disegni da ricamare es: fiori ,cuoricini
  • Un cerchio di legno o plastica di circa 4cm. di diametro
  • Merletto a piacere, circa 1 metro
37

Innanzitutto procuratevi, presso in un negozio di merceria o scampoli, un pezzo di stoffa bianca a metro, che abbia una lunghezza di 150 cm e un'altezza di 20 cm, dal quale ricaverete, ritagliandole, due strisce di analoga altezza, ma con lunghezze diverse: la prima, infatti, sarà di 66 cm, mentre la seconda di 60. Al fine di agevolare il vostro lavoro, troverete già ricompreso, nel calcolare le dimensioni della stoffa, qualche centimetro di tolleranza in più nel senso della lunghezza: quest servirà per dare ampiezza ai tre scomparti. Ciascuno di questi, che è stato ricavato dalla striscia più lunga (nonché il frontale del portarotoli), dovrà avere un'altezza di 22 cm.

47

Andate ora a creare un piccolo ricamo in ciascuno degli scomparti precedentemente realizzati.
Per stabilire la collocazione giusta, prendete i rotoli di carta igienica e posizionateli sopra la stoffa: così facendo, infatti, delineerete quello che è il corretto contorno di lavoro. Create quindi un'imbastitura ogni 22 cm di distanza e, una volta deciso quale sarà il centro del portarotoli, disegnate, utilizzando la carta carbone, la sagoma del piccolo disegno che avrete individuato. Ricamate quindi i tre disegni nei colori che preferite, magari abbinandoli alle tonalità di colore delle pareti della stanza da bagno, oppure a tutti il resto della tappezzeria. Una volta che avrete terminato il lavoro, avvalendovi della macchina da cucire, profilate, con il merletto prescelto, i due lati più lunghi della striscia di stoffa bianca. Sovrapponete quest'ultima a quella di lunghezza inferiore girando entrambe al rovescio e, prestando sempre molta attenzione al calcolo delle misure, effettuate la cucitura a macchina nei tre punti stabiliti in precedenza: in questo modo ricaverete alla fine tre scomparti.

Continua la lettura
57

A questo punto potete andare a chiudere, eseguendo una cucitura, sia la parte finale del terzo scomparto che quella iniziale del primo, sulla quale dovrete realizzare una sorta di "asola" esterna, che vi servirà per poter inserire il cerchio di legno necessario per appendere il porta rotoli al muro o a una parete di un armadio. Ora la vostra creazione è finalmente conclusa e potrete andare a fissarla al muro! In questo modo, attraverso un procedimento davvero molto semplice e veloce, avrete la possibilità di rinnovare, con stile e creatività, il vostro bagno, che troppo spesso è un ambiente che viene sottovalutato.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come realizzare un portarotoli da cucina

Tutti sanno che in cucina non si può far nulla senza un rotolo di carta. È altrettanto vero che tra fornelli e tavola bisogna sempre tenere l'ordine, per questo nella seguente guida vi sarà spiegato come realizzare il vostro simpatico ed economico...
Bricolage

Come Realizzare Un Lampadario In Stoffa

Chi ama cucire e realizzare a mano prodotti bellissimi ed originali con la stoffa, sa quanto sia importante conservare, quando possibile, tutti gli scampoli ed i residui di stoffa utilizzata. Gli scampoli di stoffa, anche se piccoli ed apparentemente...
Bricolage

Come fare un portatorte in stoffa

Chi ama dedicarsi alla creativa e golosissima passione per la cucina, ed in particolare per la preparazione di torte e dolci da far assaggiare a parenti ed amici, di certo troverà interessante e stimolante un tutorial, semplice ma d'effetto, per realizzare...
Bricolage

Come realizzare cuori e stelle di stoffa

Il Natale, è una delle festività più amata dai bambini. La strade si decorano, l'atmosfera diventa più frizzante, nelle case, si fa il classico albero e il presepe adornandoli il più possibile. Oggi, andremo a vedere come realizzare degli oggetti...
Bricolage

Come riciclare scampoli di stoffa

Non si butta via niente, soprattutto gli avanzi di stoffa. Un vestito che non mettiamo più, una maglietta bucata o sgualcita, un lenzuolo logorato come una tovaglia o un jeans che non si desidera più utilizzare. Ogni abito può diventare un'altra cosa...
Bricolage

Come realizzare dei cuori di stoffa decorativi

Con i cuori si può decorare qualsiasi cosa ed in ogni occasione, non solo a San Valentino. Se ne possono creare di ogni colore e dimensione: quindi si potranno davvero appenderli ovunque, maniglie di porte e finestre, cucina, chiavi e borse. La procedura...
Bricolage

Come riutilizzare i ritagli di stoffa

Sicuramente anche voi avrete in casa una scatola di latta o di cartone che contiene tutto l'occorrente per cucire come aghi, forbici e scampoli di stoffa. Spesso però questi scampoli vengono accumulati quasi compulsivamente e ci si ritrova con moltissimi...
Bricolage

Come realizzare un libro di stoffa per bambini

Il libro è il compagno di vita del bambino, infatti lo segue durante tutto il suo percorso scolastico. Quanti di noi genitori abbiamo letto un libro al nostro piccolo, la sera, prima di addormentarsi! E perché non rendere più bello ed originale questo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.