Come fare un pouff con un vecchio bidone

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

L'immaginazione e la capacità di creare cose dal nulla è una qualità di pochi. Ma quando non avere idea, trovando le guide giuste, si può arrivare a fare tanto. Una delle idee più simpatiche e strane è quella di costruire un pouff con un vecchio bidone. In realtà risulta davvero difficile pensare ad un bisogne vecchio da usare come pouff visto che il bidone non dà l'idea di comodità.
L'idea costa poco per essere realizzata, pochi euro, la difficoltà è bassa, quindi facile e alla portata di tutti. Per quanto riguarda il tempo ci vuole qualche ora, almeno 3 o 4, per i meno pratici, anche 5 o 6.
Ma vediamo in dettaglio come creare questa particolare e comoda seduta. Ecco tutti i passi per come fare un pouff con un vecchio bidone.

26

Occorrente

  • Colla a caldo, bidone, coperchio del bidone, spago, forbici, pannello di legno, pezzo di stoffa o vecchio indumento, imbottitura per cuscini (lana, gommapiuma, ovatta o simili)
36

Pulire il bidone

Per iniziare il lavoro, una volta aver procurato tutto l'occorrente, bisogna che il vecchio bidone sia pulito, quindi lavare e asciugare. A volte qualche vecchio bidone presenta anche delle parti con ruggine, quindi si può utilizzare della carta abrasiva apposita per pulire bene il bidone, prima di procedere con il lavoro. Volendo, prima di procedere con il passaggio successivo, si può anche dare una leggera mano di vernice, in modo da ottenere un bidone perfetto.

46

Coprire il bidone

Si prende lo spago, può essere comprato in diverso spessore e in vario colore. Se non trovate il colore giusto, lo si può creare da soli, bagnando il gomitolo di spago nella vernice o semplicemente pitturando tutto a lavoro finito. Con la pittura che più si preferisce.
Aiutandosi con la colla a caldo, si ricopre tutto il secchio, avvolgendo lo spago intorno. Porre molta attenzione a questa operazione, perché mettere lo spago con precisione aiuta ad ottenere un buon lavoro alla fine.

Continua la lettura
56

Fare il cuscino

Si prende il secchio e lo si appoggia sul pannello di legno, si prendono le misure della circonferenza e si devono ottenere due dischi. Il dischi di legno ottenuti occorrono per coprire il coperchio del bidone, che generalmente è rovinato, ma anche per dargli stabilità. Una volta incollati bene i due dischi alle estremità del coperchio, utilizzare un indumento vecchio, come un maglione o altro per ritagliare un cuscino. Fare la forma che si vuole o seguendo quella del coperchio. Cucire a mano il cuscino, riempirlo con il materiale di imbottimento specifico, che può essere gommapiuma, ovatta, cellulosa, lana o altro. Una volta riempito il cuscino cucire la chiusura e incollare il cuscino sul coperchio. Si possono utilizzare stoffe colorate, disegnate, ricamate e come più piace per rendere il pouff carino e comodo.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Usare la fantasia
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come Decorare Un Bidone Per Il Latte Con Il Découpage Effetto Dipinto

Il découpage è una tecnica decorativa oramai diffusissima tra gli amanti dell'arte, che attraverso l'utilizzo di semplici ritagli di carta, permette di dare nuova vita ad un'infinita gamma di oggetti che abbiamo in casa, da quelli più grandi, come...
Bricolage

Come rimodernare un vecchio armadio

Se ritrovate un armadio vecchio e malconcio in soffitta, potete evitare di buttarlo via e renderlo moderno. Spesso il fai da te produce dei risultati non sperati. Dunque vale la pena cercare di svolgere questo lavoro di ammodernamento. Esistono numerose...
Bricolage

10 idee per rinnovare un vecchio comodino

Volete dare un tocco di colore e originalità a un vecchio comodino presente nella vostra stanza? Sappiate che non serve comprarne uno nuovo, basta solo ingegnarsi con la fantasia e con piccoli interventi fai da te. Non ci credete? Allora proseguite nella...
Bricolage

Come riciclare un vecchio portafoglio

Negli anni capita sicuramente a tutti di accantonare oggetti perché vecchi, sostituiti da nuovi più efficienti o semplicemente perché non più utili. Eliminare l'oggetto potrebbe risultare sbagliato se la persona che lo possiede ha uno spirito di rinnovo...
Bricolage

Come smontare e togliere un vecchio telaio di una porta dal muro

Se nella nostra casa abbiamo intenzione di rimodernare le porte, bisogna agire sul vecchio telaio per fare posto a quello nuovo, e con esso anche alla porta che abbiamo scelto. Per questa operazione, è dunque necessario smontare e togliere un vecchio...
Bricolage

Come trasformare un vecchio letto in una poltrona

Avete mai pensato di realizzare interamente con le vostre mani un divano o una poltrona per arredare il vostro salotto? Questa allora è la guida che fa per voi. Vi basterà procurarvi materiali poveri, anche di scarto. Il materasso di un vecchio letto...
Bricolage

Come rivestire un vecchio baule

Molto spesso, capita di avere in casa un vecchio baule, magari ereditato dalla mamma o dalla nonna, di quelli belli, grandi, un tempo ricchi del corredo di giovani spose. II tempo però lo può aver sciupato, o semplicemente lo vorreste meglio adattare...
Bricolage

Come Recuperare Un Vecchio Cesto Di Vimini

Da qualche anno a questa parte sta impazzando la voglia di riciclare gli oggetti inutilizzati che si accumulano delle volte a casa propria. Se in cantina o in soffitta avete ad esempio ritrovato un vecchio cesto di vimini, tutto sbiadito, non gettatelo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.