Come Fare Un Prato In Zolle

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il prato in zolle permette di realizzare, in breve tempo, un tappeto erboso pronto, calpestabile da subito, senza fallanze. Anticipa i tempi, permettendo di accorciare notevolmente le lavorazioni agronomiche di preparazione del terreno e, bonifica dalle erbe infestanti. I tempi di attecchimento delle radici al substrato sottostante sono rapidi, dopo due giorni si ha la fuoriuscita delle radichette e, dopo 13-15 giorni le zolle sono definitivamente ancorate al suolo. Il trapianto del prato in zolla può avvenire in tutti i mesi dell'anno. Nei periodi molto caldi ricordatevi che l'operazione è più delicata e, richiede molta attenzione e tempestività nelle irrigazioni. Preparate il terreno in anticipo, lavorandolo fino a 10-15 centimetri di profondità, in modo da poter stendere il prato a rotoli il giorno stesso dell'acquisto. Per scoprire come fare un prato in zolle, vi basterà seguire la procedura nei diversi passi della seguente guida.

26

Occorrente

  • zolle di prato in rotoli
  • lance per innaffiature
36

Le zolle si acquistano in rotoli presso i centri specializzati nelle dimensioni standard di 100 x 30 cm. Per sapere quante zolle occorrono si calcola quanta superficie deve essere ricoperta e si considera circa il 5% in più per i tagli, gli angoli e le rifiniture. Il prato in zolle va acquistato quando il terreno è già pronto, in quanto non può essere lasciato arrotolato più di 24-48 ore perché trattandosi di erba viva, si evita così la formazione del processo di essiccazione.

46

Le zolle si possono posare praticamente in qualsiasi stagione evitando ovviamente i giorni troppo freddi o troppo caldi: I periodi più indicati sono la fine dell'autunno e l'inizio della primavera. La preparazione del terreno consiste nella spianatura del terreno ed eliminazione di detriti e sassi. In sostanza si tratta di iniziare a stendere i rotoli da un angolo del giardino e, su di una superficie il più livellata possibile e, avanzare progressivamente consolidando tra di loro i rotoli e, disponendoli sfalsati come si fa per esempio con i mattoni di un muro.

Continua la lettura
56

Per consolidare al meglio i due pezzi di prato si sollevano i lembi e, si uniscono formando un angolo tra di essi, sovrapponendoli poi leggermente sulla superficie.
Quando tutta la superficie è coperta, praticare un paio di rullature e pulire con una scopa morbida. Le annaffiature devono essere regolari e frequenti proprio come l'impianto di un nuovo prato.
Per innaffiare il vostro giardino potete utilizzare le "lance per impiego universale", che sono in grado di creare un getto di acqua concentrato a lunga gittata o un getto largo a pioggia.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come impiantare un prato erboso a rotoli

Se desiderate avere al più presto un bel prato verde, ma non avete alcuna intenzione di attendere che i semi germoglino, mettete direttamente a dimora i tappeti erbosi. In meno di una giornata, infatti, il vostro bel prato sarà impiantato e il vostro...
Giardinaggio

Come rizollare il prato

Se avete in casa vostra un giardino, sapete molto bene che è necessario effettuare una manutenzione periodica per renderlo sempre verde e in buono stato. Di certo, la soluzione più semplice e rapida risulta essere esattamente quella di assumere un giardiniere...
Giardinaggio

Come riseminare il prato in giardino

Un prato pulito, fresco e libero da erbacce infestanti è un una delizia per gli occhi e per il cuore. Purtroppo, per lo sporco che si accumula e la crescita di fastidiose erbe invasive, il prato si riempie facilmente di elementi fastidiosi che ostacolano...
Giardinaggio

Come effettuare la manutenzione del prato

In molti pensano che la manutenzione del prato sia una pratica da effettuare solo durante la primavera e l'estate. Invece non è cosi, per avere un bel prato verde e curato in ogni suo aspetto ha bisogno di cure anche durante l'autunno e l'inverno, oltre...
Giardinaggio

Come seminare il prato

Chi di noi non desidera avere un bel prato verde e rigoglioso, dove passare le giornate con i cari? Il prato infatti oltre ad abbellire la nostra casa, è capace di donare serenità e senso di naturalezza, aspetti fondamentali per accrescere la qualità...
Giardinaggio

Come eliminare le zona a ristagno d'acqua nel prato

Dopo una violenta ed improvvisa precipitazione, specie se susseguente ad un lungo periodo siccitoso, è possibile che nel prato si formino una o più aree caratterizzate da un ristagno d'acqua, simili a grandi pantani. Il terreno del nostro giardino può...
Giardinaggio

Come evitare le malattie del prato

Un bel prato, verde e rigoglioso, è senza dubbio un segno distintivo per un giardino curato e gradevole. Avere un prato sano e bello può richiedere, però, una manutenzione costante ed intensa. Il prato, infatti, rischia talvolta di manifestare i sintomi...
Giardinaggio

Come realizzare un prato in giardino

Possedere un bel prato rigoglioso nel proprio giardino è da sempre il sogno di qualsiasi amante della natura. Non c'è nulla di meglio della propria oasi personale per far giocare i bambini in sicurezza oppure rilassarsi all'ombra nelle giornate primaverili...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.