Come fare un segnaposto in cartapesta

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

In occasione di pranzi, cene o qualsiasi altra ricorrenza, i segnaposto sono indispensabili. Soprattutto quando si ospitano amici o parenti che tra loro non si conoscono, si cerca sempre di farli sentire a loro agio. Perciò è indispensabile far sì che si siedano accanto a persone con le quali si prevede possano andare d'accordo. In questo modo ognuno potrà ricordare nel migliore dei modi un giorno memorabile.
Ma come fare per realizzare dei segnaposto fai da te, risparmiando sulla manodopera e sul materiale per la realizzazione? Lungo i passi di questa guida vi mostreremo come fare un segnaposto in cartapesta in pochi semplici passi. Di seguito l'occorrente ed i dettagli del progetto.

27

Occorrente

  • Colla vinilica
  • Acqua
  • Ciotola capiente
  • Fil di ferro
  • Carta
37

Il primo passo è quello di realizzare la base della cartapesta, necessaria per rivestire il segnaposto. Posizionate accanto a voi l'occorrente elencato nell'apposito campo di questa guida e partite con i lavori.
In un recipiente versate una quantità abbondante di vinavil, che costituirà la base del vostro collante. Diluitela poi con dell'acqua, sino a quando otterrete un composto viscoso ma non troppo denso. Coprite il tutto con della pellicola per alimenti e proseguite con la realizzazione della struttura per il vostro segnaposto in cartapesta.

47

Per realizzare la struttura del segnaposto vi sono varie tecniche ed è possibile utilizzare un'infinità di materiali. In questa guida vi consigliamo l'uso del fil di ferro, perché rigido ed a lunga tenuta. In questo modo non correte il rischio che la struttura in cartapesta si smonti nel momento meno opportuno. Potete realizzare delle casette, dei fiori o qualsiasi altra figura stuzzichi la vostra fantasia. Il consiglio è quello di optare per strutture semplici e d'effetto. Realizzatene tante quante i posti che dovete assegnare.
Fatto ciò prendete della carta, che può essere di giornale, da regalo, fogli bianchi o qualsiasi altra carta sottile. Tagliatela in rettangoli di media dimensione e riponete il tutto all'interno della ciotola contenente il collante realizzato al passo 1. Avete così terminato la cartapesta che rivestirà il segnaposto.

Continua la lettura
57

A questo punto avete tutto l'occorrente: proseguite prelevando i rettangoli di carta inumiditi nel collante ed applicateli, strato su strato, sino a rivestire le strutture realizzate. Quando avete ultimato le operazioni, lasciate asciugare per almeno 24 ore ed il gioco è fatto.
Realizzate poi tanti foglietti di carta bianca quanti sono i segnaposto e, in bella grafia, scrivete su ognuno il nome di un invitato. Attaccate il foglietto ad un'estremità della struttura in modo che sporga leggermente. Il risultato sarà simpatico ed originale. Avete terminato i vostri segnaposto di cartapesta.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se lo desiderate potete colorare la cartapesta con tempera e pennello
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come dipingere la cartapesta

Come suggerisce la parola, la cartapesta non è altro che comune carta riciclata, prodotta con un'impasto di acqua e lasciata asciugare. Nell'immaginario comune quando si parla di lavoretti per bambini in generale, la prima cosa che si pensa è la cartapesta....
Altri Hobby

Come fare una maschera di cartapesta

Il periodo di maggiore utilizzo della cartapesta fu senza dubbio l'età barocca, in cui nacque il mestiere del cartapestaio che realizzava modelli su commissione di scrittori ed architetti. Oggi la cartapesta si utilizza per creare maschere e statue...
Altri Hobby

Come fare dei burattini con la cartapesta

In questo articolo vogliamo aiutarvi a capire come poter fare dei burattini con la cartapesta, con le nostre mani e con la nostra voglia di fare. Gli spettacoli di burattini sono, da sempre, in grado di attirare folle di bambini che li trovano affascinanti,...
Altri Hobby

Come realizzare un anello con la cartapesta

L'arte della gioielleria, da sempre ci propone manufatti con metalli preziosi, anche se negli ultimi anni, si è badato molto di più all'aspetto esteriore dell'oggetto che al valore intrinseco di oro, argento o platino. Un esempio è la fetta di popolarità...
Altri Hobby

Come realizzare delle uova di cartapesta

Spesso, utilizzando materiali economici e di facile reperibilità, si possono creare degli oggetti attraenti, utili e decorativi. Rivalutare l'artigianato ed il "fai da te" ha dato ancora una volta la possibilità all'uomo di esternare le sue capacità...
Altri Hobby

Come realizzare un bracciale con perle di cartapesta

Creare gioielli simpatici ed originali partendo da zero e con pochissimi materiali, potrebbe sembrare un'impresa quasi impossibile, invece è esattamente il contrario! Vi stupirete nel vedere a cosa si può dar vita con pochissimi materiali ed attrezzi...
Altri Hobby

5 segnaposto con materiali di riciclo

Quando si vuole apparecchiare una tavola a regola d'arte occorre studiare i minimi particolari. Partendo dal centro tavola ai segnaposto che sono sempre indispensabili. Per renderla ancora più originale, quest'ultimi si possono realizzare con materiale...
Altri Hobby

Come decorare dei segnaposto pasquali

Una tavola decorata con dei segnaposto risulta ovviamente più bella. Tutti gli ospiti avvertiranno maggiormente le attenzioni dei padroni di casa verso di loro. Il segnaposto indica il desiderio ed il piacere di avere a tavola proprio quei commensali....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.