Come Fare Un Sensu Giapponese

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

In Giappone tra i tanti oggetti decorativi ci sono gli uchiwa ovvero dei ventagli rigidi, che malgrado la loro leggerezza e bellezza, in occidente sono stati soppiantati nell’uso quotidiano da quelli pieghevoli per via delle loro dimensioni ridotte. Le stecche del sensu (questa la denominazione in lingua madre), sono fatte di bambù e con il washi ovvero la carta giapponese che sagomata a forma di ventaglio viene attaccata direttamente alle stecche. In riferimento a ciò, ecco una guida su come fare in pochi e semplici passi un originale sensu giapponese.

26

Occorrente

  • Carta
  • Colla
  • Forbici
  • Nastro
  • Stecchini lunghi di legno
  • Matita
  • Colori a tempera
36

Per fare in casa il tuo sensu personale, procurati un foglio, stecchini da spiedini, colla bianca, forbici, un nastro stretto e un elastico. Acquerelli o frammenti di paesaggi di carta ritagliati da riviste ti serviranno per la decorazione finale. Il primo passo consiste nel piegare il foglio a metà e in questa posizione tagliare un semicircolo. Ritaglia allo stesso modo nel centro della figura ottenuta in modo da creare un arcobaleno.

46

Senza stendere il foglio, decoralo su ambo i lati attaccandovi con colla ritagli di paesaggi o dipingendovi simboli o frasi della scrittura giapponese con pennello e tempere. Procedi quindi a sollevare un estremo del foglio per poi piegalo da un lato e alternativamente dall'altro, come volendo riprodurre una fisarmonica. Le pieghe devono avere tra sé una distanza di un centimetro perché il sensu appaia simmetrico. All'inizio del processo, piegando il foglio a metà, avrai notato che il ventaglio ha una parte interna di cui servirti per attaccare gli stecchini di legno nelle pieghe. Ciascuno stecchino dovrà essere messo in modo tale che una parte fuoriesca dal centro della figura: è qui che otterrai il manico del ventaglio. Cospargi colla bianca sui bordi della carta per terminare. Aspetta il tempo necessario perché secchi completamente e, per assicurare gli stecchini, uniscili con un nastro elastico di un colore che combini con quelli usati per la carta.

Continua la lettura
56

A margine di questa guida vale la pena sottolineare che se intendi ulteriormente personalizzare il tuo sensu, allora prima di procedere al taglio del washi, puoi prendere una matita e disegnare sulla superficie un'immagine di tuo gradimento, oppure un paesaggio tipico giapponese, dopodiché usi dei colori a tempera per tinteggiarne i contorni. Alla fine procedi con il taglio e il fissaggio delle stecche come descritto in precedenza. Da come si evince realizzare questo funzionale e decorativo ventaglio non è difficile, quindi è possibile farne molti da regalare poi magari ad amici e parenti.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • fai un piccolo fiocco con il nastro che unisce gli stecchini

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come costruire un ventaglio giapponese

C'è un elemento antico, ma molto importante, che è molto utile quando il caldo è insopportabile e si ha il necessario bisogno di rinfrescarsi: stiamo, ovviamente, parlando del ventaglio. Una tipologia di questi ventagli è sicuramente determinata...
Bricolage

Come costruire la scatola giapponese con la carta

La cultura giapponese non conosce confini ed è apprezzata e rispettata anche all'estero. Nel paese del Sol Levante, ad esempio, è tradizione donare agli amici o agli ospiti delle simpatiche scatoline in carta, come segno di affetto, stima e riconoscenza....
Bricolage

Come realizzare la scatola giapponese con la carta

In Giappone è tradizione donare agli ospiti stranieri delle scatole in carta, preconfezionate. Se volete sapere come realizzare la scatola giapponese con la carta, seguite questa guida e con semplici elementi e poca spesa, potete tranquillamente realizzarne...
Bricolage

Come costruire un pannello giapponese

Il pannello giapponese viene costruito per nascondere un muro o una parete poco estetica e poco decorativa o per nascondere il passaggio di tubazioni decisamente antiestetiche. Potrebbe anche servire a dare più luce ad un bagno o altro, ma anche per...
Bricolage

Come realizzare il kusudama giapponese

Se tra i nostri hobby preferiti amiamo lavorare la carta e con essa creare degli oggetti decorativi per la casa, possiamo cimentarci anche nella realizzazione dei kusudama giapponesi, ovvero degli origami che alla fine ci regalano dei tradizionali fiori...
Bricolage

Come Decorare Una Scatola Portatutto Con Rose E Carta Di Riso

Devi assolutamente sapere che la tecnica di decorazione più bella in assoluto è quella del decoupage. Decorare con il decoupage, infatti, permette non solo di creare bellissimi oggetti decorati, come una scatola, un baule o delle stoviglie decorative,...
Bricolage

Come realizzare bambole giapponesi di carta

Le bambole di carta sono una parte della cultura giapponese da più di 500 anni. Inizialmente venivano usate come giocattoli per i bambini, mentre in seguito si sono trasformate in veri e propri oggetti decorativi. Queste bambole vengono realizzate per...
Bricolage

Come realizzare un cesto porta dolci con il furoshiki

La parola “furoshiki” indica praticamente un “fagotto” e rappresenta una tecnica tradizionale giapponese, nata intorno al "700 d. C." ed impiegata soprattutto per avvolgere e trasportare il “bentō” (schiscetta), che consente la trasformazione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.