Come fare una bordura naturale per il giardino

Tramite: O2O 10/07/2019
Difficoltà: media
18

Introduzione

Nel giardinaggio, la bordura rappresenta un orlo, una striscia, una delimitazione che può essere spesso formata da sassi e archi in ferro (le cosiddette bordure morte), oppure da piante basse, fogliame o fiori (in questo caso, si parla di bordure vive). Questo elemento rappresenta dunque un elegante e funzionale segnale distintivo per il proprio giardino e va realizzato con la massima perizia possibile. In questa guida vogliamo dunque illustrarvi come fare una bordura naturale per il giardino.

28

Occorrente

  • Pacciame
  • Vanga quadrata
  • Rastrello
  • Taglia erba
  • Pittura spray
38

Realizzate una piccola trincea

Il miglior modo per realizzare una bordura naturale efficiente e duratura nel tempo, è quello di definire i bordi non utilizzando un materiale duro (come ad esempio la pietra), bensì creando una piccola trincea che, in gergo, si definisce una "vittoriana". Questo tipo di bordura naturale si realizza dunque scavando una trincea fra il prato del giardino e l'inizio dell'aiuola, per poi passare al riempimento della stessa con del buon pacciame. Vi consigliamo di utilizzare il medesimo materiale di pacciamatura di cui si compone l'aiuola, per far si che si possa determinare un effetto estetico armonioso e bello a vedersi.

48

Segnate la posizione della bordura

Veniamo dunque alla realizzazione della bordura naturale. Innanzitutto occorrerà segnare la posizione esatta nella quale si desidera costruire la bordura: potrete definirne i contorni con una pittura spray, oppure con una corda. La trincea va scavata con l'ausilio di una vanga quadrata: dovrete avere l'accortezza di scavare sempre verso il basso, ad una profondità che tuttavia non superi mai i 5-6 cm. Per questo lavoro il consiglio è quello di indossare scarpe provviste di suola, puntando i piedi per applicare la corretta pressione sulla vanga. Questo vi faciliterà senza dubbio il lavoro.

Continua la lettura
58

Pareggiate il livello

Ora passate a tagliare la trincea in senso verticale rispetto al lato del prato, inclinando poi la direzione della trincea stessa verso la parte delimitata dall'aiuola. Occorrerà in pratica tagliare la trincea in verticale, cioè in modo dritto rivolto verso il basso e sul bordo del prato. Se necessario, dovrete anche declinare l'aiuola di almeno 45° verso la bordura. Per aggiustare e pareggiare il livello, è possibile utilizzare un comune rastrello. Tutta la terra tolta e dunque in eccedenza, potrà invece essere posta nell'aiuola e sollevata leggermente.

68

Riempite con del pacciame

Dopo aver svolto queste operazioni, non vi rimarrà altro che riempire la trincea appena approntata con del pacciame. La costruzione di una bordura naturale di questo genere, sarà inoltre in grado di produrre una serie di vantaggi considerevoli: sarà infatti possibile, ad esempio, tagliare l'erba in modo molto più agevole, in quanto non vi sarà alcun tipo di barriera fisica che possa complicare il lavoro del tradizionale taglia erba.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Ricordate di ridefinire la bordura almeno una volta l'anno, in quanto i suoi contorni possono andare soggetti a piccoli franamenti o leggeri ammorbidimenti
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come Scegliere Le Piante Adatte Per Creare Bordure In Giardino

Finalmente è arrivata la primavera! La vegetazione è nel pieno fulgore e chi è appassionato di giardinaggio si dovrà preoccupare di eseguire importanti lavori, come il diserbo dei prati e delle aiuole da fiore, la monda dei fiori appassiti, la cimatura...
Giardinaggio

Come decorare il giardino con le bordure floreali

Il giardino è uno spazio all'aperto che si può allestire seguendo i propri gusti. Nel progettarlo è fondamentale creare aiuole e bordure, che lo rendano prezioso. Le bordure sono delle strisce di terreno che delimitano esternamente un'aiuola o affianca...
Giardinaggio

5 idee per costruire bordure da giardino

Un giardino curato e rigoglioso è un piccolo capolavoro bucolico, capace di incantarci con i suggestivi colori dei suoi fiori delicati e il pigro ronzare delle api. Riuscire nell'impresa di rendere anche il nostro angolo verde un'oasi idilliaca, non...
Giardinaggio

10 modi per usare il bicarbonato in giardino e nell'orto

Il bicarbonato, si sa, ha molteplici usi che spaziano dalla cucina all'igiene della persona, alla pulizia della casa, ma anche nel vostro giardino e nel vostro orto ha molteplici virtù. Economico e naturale, il bicarbonato può essere un validissimo...
Giardinaggio

Come preparare un insetticida naturale

Chi ha il pollice verde, conosce bene il pericolo degli insetti. Capita infatti, che dopo tante cure e tempo dedicato alle nostre piante, tutto venga vanificato dall'attacco di questi parassiti. Invece di fare uso dei classici insetticidi che si trovano...
Giardinaggio

Come progettare un giardino botanico

Con il termine giardino botanico si intendere una sorta di museo di storia naturale all'aperto, ovvero un luogo dove è possibile ammirare specie di fiori e di piante, la cui conservazione è l'obbiettivo primario. Infatti all'interno di questa tipologia...
Giardinaggio

Come preparare un concime naturale per le piante

Le piante hanno bisogno di molte attenzioni e sopratutto di accorgimenti particolari. Ma quando si decide di coltivare qualcosa nel proprio orto, la prima cosa da fare è quella di utilizzare dei concimi per proteggerli. L'orticoltura è un'attività...
Giardinaggio

Come preparare un fungicida naturale

Le malattie fungine possono essere molto difficili da controllare e una volta che infettano una pianta, non è per nulla facile eliminarle. Se non è correttamente trattata, la malattia può diffondersi non solo su tutta la pianta, ma anche sulle piante...