Come fare una borsa con la tecnica del macramè

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Con la tecnica del macramè, si possono realizzare tantissimi oggetti ed accessori utili come ad esempio delle borse. La lavorazione del macramè è oggi considerata un’arte, poiché permette di creare i suddetti oggetti con svariate decorazioni soltanto con l'uso di fili di seta o di spago. A tale proposito, ecco una guida con le istruzioni su come fare una borsa con la tecnica del macramè.

27

Occorrente

  • Filo o spago
  • Supporti in legno
  • Fettuccia
  • Ago e filo
37

Tagliare i fili

Per iniziare il lavoro è necessario procurare tutto l’occorrente a cominciare dai fili, ed inoltre c’è bisogno di 4 supporti di legno che servono come telaio per il loro intreccio. Premesso ciò, il primo passo prevede che i fili scelti vanno tagliati tutti ad una lunghezza di almeno 4 metri cadauno, anche se il consiglio è di metterne da parte un altro che può ritornare utile per tenere insieme le varie parti della borsa una volta assemblata.

47

Appendere i fili sui supporti in legno

A questo punto per iniziare il lavoro con la tecnica del macramè, bisogna piegare in due ognuno dei 4 fili ed appenderli sui rispettivi supporti in legno. Adesso i due capi di un filo vanno infilati nel cappio naturale che si è creato, dopodiché con le mani bisogna stringerlo per ottenere un nodo piatto. La stessa operazione va poi ripetuta con gli altri 3 fili magari di tonalità diverse, se la borsa si realizza di svariati colori. A questo punto i primi 4 fili vanno assemblati tra loro fino ad ottenere un quadrato. Inoltre i quattro lati per maggior comodità li numeriamo simbolicamente da sinistra a destra con le lettere A, B, C, D, in modo da spiegare meglio come completare la borsa con la tecnica del macramè. Fatta questa ulteriore premessa, bisogna incrociare il filo A sopra a quello B e C, e poi sotto a quello identificato con la D. A questo punto si incrocia D su B e C e poi su A, tendendo alla fine con le mani il filo.

Continua la lettura
57

Cucire le bretelle

Sempre in tema di intrecci tipici della tecnica del macramè, per continuare il lavoro bisogna incrociare A su B e C e poi appoggiare il tutto sotto a D. Quest’ultimo va poi portato sotto a B e C e sopra ad A, e ancora una volta teso. Completato il primo quadrato, l'operazione va eseguita anche per quello successivo in modo da ottenere la seconda riga dividendo i nodi e saltando i primi due fili. Questo accorgimento consente di ritrovarsi con due fili liberi. Una volta completate le due facce della borsa, non resta che assemblarle tra loro legando man mano i vari fili rimasti liberi da vincoli. Per renderla più rigida al centro dei due laterali conviene cucire una fettuccia di stoffa dello stesso colore dei fili, e creare poi sempre con la tecnica del macramè le due bretelle.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come fare un portafiori con la tecnica macramè

Il Macramè è una tecnica molto antica e preziosa. Infatti ancora oggi viene usata per confezionare tessuti e rivestire oggetti di ogni tipo. I più gettonati sono la bigiotteria, le borse e una serie di complementi che comprendono vasi e portafiori....
Altri Hobby

Macramè: tecniche di lavorazione base

I tessuti sui quali è più semplice effettuare la lavorazione a macramè sono quelli realizzati in lino. Il macramè rappresenta un'arte molto antica, che veniva praticata fin dal XII secolo dagli Arabi. Per chi non ha una base di ricamo e non possiede...
Altri Hobby

Come realizzare orecchini macramè

Il macramè è un'arte che mediante l'annodamento di fibre, offre la possibilità di realizzare varie tipologie di creazioni. Esse si presentano con un aspetto palpabile, intricato, una texture che rende gli oggetti inconfondibili ed esteticamente gradevoli....
Altri Hobby

Come realizzare un gufo in macramè

Molto spesso quando abbiamo bisogno di qualche orecchini, collane, ecc. Preferiamo recarci presso appositi negozi per acquistare questi oggetti già confezionati ed essere sicuri di fare sempre una bella figura, ma spendendo la maggior parte delle volte...
Altri Hobby

Come abbellire una borsa con il decoupage

Arriva l'estate, e sicuramente si ha bisogno di lasciarsi alle spalle il grigiore dell'inverno appena trascorso. In questo caso, è d'obbligo effettuare una rapida ricognizione dentro agli armadi per vedere cosa abbiamo a disposizione da sfoggiare. Se...
Altri Hobby

Come cambiare colore ad una borsa

In commercio esistono diverse tipologie di borse, dalle tonalità, forme e materiali differenti. Talvolta si cambia colore ad una borsa per correggere difetti o imperfezioni. In altri casi, si vuole semplicemente passare ad una colorazione che rispetti...
Altri Hobby

Come fare una borsa clutch

La borsa clutch è un vero must, utile per occasioni importanti, come cerimonie o serate mondane, magari lucide e laccate, con tracolline dorate o argentate e strass gioiello; ma anche in versione casual, in denim o stoffa, decorate con fiori e fiocchetti,...
Altri Hobby

Come realizzare una borsa a tracolla

La borsa è l'accessorio più diffuso e amato dalle donne, e si può trovare in diversi materiali, dalla pelle, alla stoffa, fino alla plastica.A livello artigianale, la sua realizzazione avviene con un taglio della sagoma e cuciture a macchina. Tuttavia,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.