Come fare una candela con olio e acqua

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Se in casa intendete avere a disposizione una candela che funga da lampada di emergenza o semplicemente come oggetto decorativo in occasione di una serata particolare, potete optare per la realizzazione di una candela usando soltanto olio ed acqua. Il lavoro è molto semplice, e lo si può completare in pochi passi. A tale proposito, ecco una guida su come fare una candela con questi ingredienti.

27

Occorrente

  • Contenitore di vetro
  • Acqua
  • Olio vegetale
  • Stoppino
  • Olio essenziale
37

Procurare dei recipienti di vetro

Per realizzare una candela che risulti funzionale e nel contempo decorativa, occorre innanzitutto procurarvi un recipiente adatto per ospitare i liquidi. Un bicchiere di vetro trasparente oppure un calice con le stesse caratteristiche, è ideale per ottimizzare il risultato. Premesso ciò, una volta scelto quello che maggiormente vi soddisfa per forma e dimensione, versate al 50% olio (di tipo vegetale) ed acqua fermandovi a circa metà del contenitore.

47

Aggiungere dell'olio essenziale

Prima di procedere con la spiegazione su come fare una candela con olio ed acqua, è importante sottolineare che nella miscela si può anche aggiungere dell'olio essenziale in modo da profumare l'ambiente quando il manufatto viene utilizzato. Inoltre se ad esempio intendete decorare e nel contempo illuminare un corridoio di accesso al salone principale della vostra abitazione, potete anche evitare di posare sul pavimento i suddetti recipienti di vetro, optando invece per altri meno delicati e di facile reperibilità. Per fare un esempio basta prendere delle scatolette di tonno, colorarle esternamente con dello spray acrilico e poi all'interno inserire olio ed acqua. Lo stesso discorso vale se intendete riciclare metà arance appena premute, e opportunamente ripulite nella parte interna dai residui di polpa.

Continua la lettura
57

Inserire lo stoppino

A questo punto è possibile concludere il lavoro, aggiungendo lo stoppino alla vostra candela personalizzata. In commercio (è sul web) ne esistono alcuni già pronti, ma tuttavia potete prelevarne uno abbastanza lungo da una candela di tipo filiforme per poi sfruttarla a più pezzi nei vostri originali contenitori. Per rendere funzionale la candela realizzata con olio ed acqua, prendete adesso dei tondini di plastica di circa 2 centimetri di diametro, ed al centro praticate con un chiodo riscaldato sulla fiamma un piccolo forellino. In quest'ultimo inserite lo stoppino, assicurandovi che la parte bassa peschi nell'olio e quella alta sia di circa 2 centimetri. Adesso non vi resta che bagnare quest'ultima con un po' del liquido presente nel contenitore prescelto, ed accendere la vostra originale e decorativa candela.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come decorare una candela con la foglia d'argento

Nel corso di questa guida dedicata al fai da te, con un po' di pazienza e un minimo di investimento manuale con il decoupage, è possibile creare dei lavori graziosi ed eleganti per la casa, per abbellire e creare dei complementi di arredo senza investire...
Altri Hobby

Come fare un porta candela con cucchiaini di plastica

Le candele sono state largamente soppiantate dalla luce elettrica. Tuttavia, non sono certo finite fuori commercio. Le candele sono belle, romantiche, decorative. Utili in caso di blackout elettrico. E così i porta candele. Ci sono porta candele di tutti...
Altri Hobby

Come cambiare l'acqua a un acquario marino

Tutti coloro, che hanno la passione per gli acquari, e hanno intenzione di comprarne uno in futuro, devono essere coscienti, di alcuni aspetti al riguardo. Il primo di questo, è che chiaramente, così come un natura, esistono due tipologie di pesci,...
Altri Hobby

Come Ricavare Dell'Acqua Dai Rami Di Un Albero

In questa guida ti insegno una particolare tecnica per riuscire a procurarsi dell'acqua dai rami di un albero sfruttando la capacità delle radici di succhiare acqua dal terreno. Questo sistema ti può essere utile in situazioni particolari come campeggi,...
Altri Hobby

Come fare l'olio d'oliva in casa

Fare l'olio fatto in casa è una delle cose che danno più soddisfazione fra le faccende domestiche e agricole. Sapere di star producendo un olio biologico e genuino senza impurità e spremuto a freddo vuol dire potersi nutrire di qualcosa di puro e salutare....
Altri Hobby

Come accendere il fuoco usando l'acqua

Acqua, terra, fuoco e aria. I quattro elementi su cui si basa il ciclo naturale della vita. Appaiono distanti fra loro, ma sono più legati di quanto possa sembrare. Difatti, grazie ad alcune semplici reazioni chimiche, è possibile ottenere una palla...
Altri Hobby

Come ottenere l'olio essenziale di lavanda

La natura, oltre a regalarci dei panorami mozzafiato ed un ecosistema davvero unico e complesso, si compone principalmente di tanto verde, come ad esempio di piante e fiori. Quest'ultimi, oltre che belli da ammirare, sono anche profumatissimi, e spesso...
Altri Hobby

Come preparare l'olio di mandorla

L'olio di mandorla è un prodotto che può avere notevoli benefici per la pelle. Infatti se applicato regolarmente agisce sulla pelle secca conferendole morbidezza e lucentezza. In commercio ci sono tantissime marche che propongono i propri oli di mandorla,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.