Come fare una cane millefiori in fimo

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Colorata e resistente, la pasta polimerica Fimo si presta alle più disparate utilizzazioni. Con questa speciale pasta è possibile realizzare gli oggetti più colorati, graziosi e particolari, adattissimi per rappresentare degli ottimi elementi di arredo. È inoltre anche possibile modellare il fimo in forma tubolare per realizzare quello che in inglese viene definita "cane". La parola "cane", spesso italianizzata in "canna", indica un bastoncino sottile di Fimo che, all'interno, ospita un particolare disegno o pattern. In questa guida vi illustreremo come fare una cane millefiori in fimo.

26

Occorrente

  • Carta per schizzi e matita, carta forno, fimo in diverse tonalità, taglierino, forno per la cottura del fimo.
36

Disegnate il soggetto

Tentare di improvvisare una cane millefiori senza aver abbozzato il particolare motivo che intendiamo riprodurre potrebbe risolversi in una perdita di tempo e di materiale. Con le mani ben pulite, preleviamo diverse porzioni di fimo dei colori che abbiamo scelto di impiegare per la nostra cane floreale. Se necessario, laviamo nuovamente le mani e iniziamo a manipolare la pasta che abbiamo scelto per il colore del centro del fiore. Maneggiamo il fimo fino a renderlo morbido, infine realizziamo un piccolo cilindro che metteremo da parte, in posizione verticale, sulla carta forno.

46

Formate i bordi dei petali

Prendiamo il fimo che costituirà il bordo del petalo. Lavoriamolo fino a farlo diventare malleabile. Stendiamolo in una sfoglia sottile sulla carta forno e tagliamolo con il cutter in un rettangolo che abbia larghezza pari all'altezza dei cilindri che abbiamo già modellato. In un primo momento il fimo appare bianco, ma una volta cotto diventerà cristallino. Se invece preferiamo una murrina che mostri anche il colore dello sfondo, riprendiamo in mano il fimo impiegato per il bordo del petalo e ricaviamone delle forme adatte a riempire i possibili spazi vuoti. Una volta che la cane è stata assemblata nelle sue parti (centro del fiore, petali, bordo, sfondo) ricopriamo il suo perimetro laterale creando un contorno con del fimo colorato.

Continua la lettura
56

Assottigliate la cane floreale

Infine riduciamo la cane floreale. Per assottigliarla occorre compiere lo stesso movimento di "arrotolamento" che si fa con gli gnocchi: usando delicatamente il palmo pulito della mano, si spinge avanti e indietro lungo un piano immacolato esercitando una pressione costante. Il diametro iniziale della cane diminuisce, mentre la sua lunghezza aumenta. Ecco realizzata in pochissimo tempo e con poca spesa, una cane millefiori degna del miglior artista. Un oggetto davvero ideale per essere regalato o per fare bella mostra nella vostra casa, arricchendo notevolmente l'estetica di una stanza o di un ambiente.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Lavorate sempre su un piano pulito e lavatevi la mani quando passate da un colore di fimo all'altro.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come realizzare un coniglio in fimo

La pasta di fimo è facilmente modellabile ed è molto diffusa tra gli amanti del fai da te. Infatti, con questa pasta termoindurente è possibile creare tantissimi oggetti. Basta solo un po' di fantasia, pazienza e si può creare davvero di tutto. Per...
Altri Hobby

Come realizzare dei dolcetti di fimo

ll fimo è una particolare pasta sintetica e termoindurente che può essere lavorata e utilizza per la creazione di numerosi oggetti, ad esempio collane, bracciali, anelli, ma anche piccole statuine e tutto quello che la vostra fantasia vi suggerisce....
Altri Hobby

Come realizzare serpenti con il fimo

Il fimo è una pasta termoindurente modellabile che, negli ultimi anni, è utilizzata sempre più spesso per la realizzazione di oggetti di ogni tipo. Questa pasta si trova in commercio in moltissimi colori diversi e si presta alla lavorazione anche di...
Altri Hobby

Come fare collane e accessori in fimo

Il fimo è una pasta polimerica modellabile che si indurisce con il calore, quindi necessita di cottura. Di solito, si vende sotto forma di panetti disponibili in vari colori ed è facilmente reperibile in qualunque negozio che venda pennarelli, fogli...
Altri Hobby

Come cuocere il fimo liquid

Il fimo e le creazioni con questo materiale sono diventate una vera e propria moda in questi ultimi anni. Infatti è facile imbattersi in persone che pubblicizzano i propri lavori sui vari canali offerti da internet. Ma cos'è esattamente il fimo? Il...
Altri Hobby

Come fare un gufo con il fimo

Con il fimo, pasta polimerica modellabile, è possibile dare vita a deliziose e originali creazioni, tutte rigorosamente handmade. Un'ottima idea regalo, da confezionare con questa pasta sintetica, è indubbiamente rappresentata da un simpatico gufo,...
Altri Hobby

Come usare il fimo liquido

Il fimo è una pasta modellabile utile per la creazione di piccoli oggetti. Gli amanti di questo materiale avranno sicuramente sentito parlare anche del fimo liquido, che altro non è che è un gel fluido, lattiginoso, utile per le decorazioni, che viene...
Altri Hobby

Come creare ciondoli in fimo

Per gli amanti del fai da te, e in particolare, per coloro che amano realizzare in particolare orecchini, collane o ciondoli a mano, l'utilizzo del fimo permette la realizzazione di oggetti di vario genere, vista la sua malleabilità. Infatti il fimo,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.