Come fare una corda per saltare

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Se intendiamo realizzare un attrezzo ginnico in modo semplice e veloce, possiamo fare una corda per saltare. Per realizzarla, ci occorreranno soltanto pochi materiali, da acquistare ad un prezzo irrisorio presso un colorificio, ma anche facili da riciclare in casa. Nei passi successivi di questa guida, vedremo nel dettaglio come procedere per ottenere la corda.

27

Occorrente

  • Corda
  • Manici di legno
  • Nastro adesivo colorato
  • Trapano elettico
  • Filo di rame
37

Forare i manici di legno

Anzitutto, le prese della corda devono essere molto confortevoli e ben aderenti, per cui possiamo scegliere quelle in legno che, in genere, troviamo montate su delle vecchie lime che hanno perso il taglio e sono da buttare, oppure possiamo acquistarle in un negozio di ferramenta a poco meno di un euro cadauna. La corda per saltare, affinché risulti efficace, sicura e dal peso irrisorio, deve avere uno spessore di almeno 0,5 centimetri. Dopo aver descritto il materiale occorrente, possiamo finalmente procedere con il lavoro di costruzione di una corda per saltare. Prima di tutto, prendiamo i manici di legno delle lime e con un trapano elettrico, bloccandole in verticale in un una morsa da banco, foriamole per intero con una punta di un centimetro di diametro.

47

Inserire la corda nei manici

Successivamente, prendiamo un capo della corda ed inseriamolo nel manico dalla parte più stretta, dopodiché facciamo un paio di nodi, in modo che sotto trazione, la corda non possa uscire dalla sua sede. Eseguiamo la stessa operazione anche dall'altro lato, completando quindi il lavoro di impugnatura della corda. Prima di procedere con il collaudo finale, occupiamoci delle finiture. Dalla parte del manico dove ci sono i nodi, incolliamo del nastro adesivo dopodiché, senza staccarlo, arrotoliamolo a spirale su tutta la superficie, fino a raggiungere l'altra estremità corrispondente all'inizio della corda per saltare.

Continua la lettura
57

Aggiungere del filo di rame

A questo punto, per meglio ancorare la corda ai due manici realizzati in precedenza con il legno che costituiscono la presa, sulle parti interne e cioè dove inizia la stessa corda, prendiamo del filo di rame del tipo cotto, quindi morbido e sottile, ed avvolgiamolo a spirale per circa tre o quattro centimetri, in maniera tale da rinforzare la parte ed evitare che, con il tempo, la corda possa staccarsi o spezzarsi del tutto. Infine, se invece del legno preferiamo utilizzare dei bussolotti in plastica, in corrispondenza dei nodi, possiamo applicare della colla epossidica che, una volta indurita, non consentirà ai nodi alcun movimento. In conclusione, con poche e semplici mosse, anche noi potremo esercitarci utilizzando la nostra nuova corda!

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come realizzare un tappeto in corda

Se per arredare la vostra casa intendete realizzare un tappeto artigianale in corda, il lavoro non sarà affatto complicato e consisterà principalmente nell'utilizzare della corda, un telaio di legno (da costruire) e della stoffa di tipo telata. Con...
Altri Hobby

Come creare orecchini con la corda

Creare un paio di orecchini può essere davvero semplice, specialmente se desideri utilizzare del materiale di riciclo per realizzare i tuoi bijoux facilmente, a costo zero. Per realizzare un paio di bellissimi orecchini, eleganti e low cost, da indossare...
Altri Hobby

Come fare un tappeto da salotto con la corda

I tappeti sono dei complementi che servono come abbellimento per la casa. Questi, adagiati sul pavimento, creano un effetto elegante e molto particolare. Se ne adoperano tanti e vanno spesso cambiati, perché con il tempo il materiale invecchia. Quindi,...
Altri Hobby

Come fare un tappeto da esterno con la corda

I tappeti sono complementi utilissimi per ogni ambiente. Sono essenziali e servono per decorare l'interno e l'esterno della casa. Pertanto in ognuna di esse, è fondamentale sistemare un tappetto da esterno. Questo oltre a rendere carino l'uscio, assicura...
Altri Hobby

Come fare un vaso di corda all’uncinetto

I vasi realizzati con l'uncinetto sono pratici e permettono di arredare con originalità la propria abitazione. In commercio, ne esistono di vari modelli e colorazioni ma, in questa guida, imparerete a crearne uno con le vostre mani. La lavorazione è...
Altri Hobby

Come creare una lampada da tavolo in corda

Per chi è amante della tecnica di decorazione, denominata decoupage, è possibile realizzare svariati oggetti, tra cui una lampada da tavolo in corda. Quest'ultima, infatti, permette di rivestire un vaso di terracotta, che magari si trova sul proprio...
Altri Hobby

Come creare un braccialetto con corda e pon pon

Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli e delle corrette informazioni su come creare un braccialetto con corda e pon pon. La particolarità di questo oggetto sta nel materiale; infatti bisogna procurarsi una cordicella nautica....
Altri Hobby

Come creare un portachiavi di corda

L'arte del fai da te è un hobby che ai giorni nostri sta spopolando sempre più, soprattutto tra i giovanissimi. Si tratta di un passatempo che consiste nel creare con le proprie mani degli oggetti, in modo del tutto artigianale. Se vi ritenete anche...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.