Come fare una ghirlanda di rami intrecciati

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

La ghirlanda è una particolare corona realizzata attraverso foglie, fiori o rami, i quali vengono intrecciati tra di loro, dando all'oggetto una forma circolare. La ghirlanda può essere utilizzata come ornamento per il capo, assai ricorrente durante le celebrazioni della Laurea, oppure come addobbo per le feste, specialmente per quelle natalizie, rivelandosi un oggetto di piacevole impatto estetico, soprattutto se decorato con gusto. Vediamo come fare una ghirlanda di rami intrecciati.

25

Occorrente

  • Fil di ferro
  • Sei rami lunghi almeno 80 cm
  • Tronchesine
  • Foglie di alloro (opzionali)
  • Colla vinilica (opzionale)
  • Spray acrilico (opzionale)
35

Attraverso le tronchesine bisogna tagliare i sei rami a una lunghezza di 70-80 centimetri ciascuno. Per realizzare una ghirlanda di diametro maggiore o minore, è sufficiente modificare le dimensioni dei rami. Una volta tagliati i rami, è necessario munirsi di uno di essi, possibilmente il più lungo e resistente, e piegarlo fino a formare un cerchio. Per evitare di spezzare il ramo, è opportuno modellarlo in modo lento e costante, fino a riuscire a chiuderlo completamente. Se la chiusura dovesse risultare difficoltosa, è consigliato aiutarsi con del fil di ferro, in modo da rendere la struttura più stabile.

45

Per dare un effetto lucido, si può ricorrere a un composto ottenuto con colla vinilica e acqua, da versare sull'oggetto tramite un pennello da pittura. Se si opta per dipingere la ghirlanda, è consigliato procurarsi dei colori acrilici in spray della tonalità preferita, verniciando accuratamente e omogeneamente tutta la superficie dell'oggetto. Per creare una ghirlanda natalizia, è sufficiente munirsi di una dozzina di mazzetti di foglie di alloro, da unire alla ghirlanda attraverso dei pezzi di fil di ferro. Per una decorazione ancora più completa e appariscente, si consiglia di inserire all'interno della ghirlanda degli oggetti in tema natalizio, come le classiche palline, oppure dei fiori.

Continua la lettura
55

In conclusione una volta ottenuto il cerchio, occorre intrecciare i restanti rami intorno ad esso, procedendo con un ramo alla volta, fino a inserirli tutti all'interno della creazione, facendo attenzione a non spezzare nessuno dei rami, procedendo con la massima delicatezza possibile. Nel caso in cui uno dei rami si dovesse rompere, per evitare di ottenere una ghirlanda troppo scarna, è suggerito di munirsi di un nuovo ramo della stessa lunghezza e dello stesso tipo di quelli precedentemente utilizzati. A questo punto la ghirlanda è completata, ma per donarle un tocco di originalità in più è possibile decorarla a piacere.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come realizzare una ghirlanda con i fiori secchi

Le ghirlande di fiori appese alle porte rendono l'ambiente accogliente e familiare, valorizzandolo con un tocco di stile. Sono molto semplici e rilassanti da realizzare. Nella seguente guida, passo dopo passo, vedremo come realizzare una ghirlanda con...
Altri Hobby

Come realizzare un centrotavola con i rami secchi

Per decorare la casa con i sapori dall'autunno possiamo utilizzare dei materiali semplici ed economici. I rami secchi sono esteticamente piacevoli e moto versatili. Possiamo realizzare tantissime composizioni diverse usando i rami al naturale oppure possiamo...
Altri Hobby

10 mo di per realizzare una ghirlanda natalizia

Natale è vicino e inizia la corsa per decorare le case. Luminarie, festoni, candele e lucine fanno parte del corredo natalizio. Tutte queste decorazioni, infatti, producono colore, effetti e scenografia in questa occasione festosa! Tra gli addobbi tradizionali...
Altri Hobby

Come fare una ghirlanda di cuori

Un regalo è sempre cosa gradita e, se viene realizzato a mano, verrà apprezzato ancora di più. Chissà quante volte vi sarà capitato di non avere idee per il regalo da fare il giorno di San Valentino, per l'anniversario o l'onomastico del proprio...
Altri Hobby

Come fare una ghirlanda di rafia

Con la rafia, versatile fibra abbastanza diffusa ottenuta dalla palma africana che porta lo stesso nome, si possono ottenere diversi articoli. Essa, data la sua tenacia, è infatti adoperata (in alternativa alla juta) soprattutto per ottenere prodotti...
Altri Hobby

Come fare una ghirlanda con il riciclo

Manca pochissimo a quella che forse è la festa preferita dell'anno. Parliamo naturalmente del Natale. Durante il periodo delle festività natalizie, strade e case si riempiono di un'atmosfera unica. A contribuire a questo effetto ci pensano le luminarie...
Altri Hobby

Come decorare una ghirlanda natalizia

L'8 dicembre è il giorno dell'Immacolata Concezione, e in molti scelgono questo giorno per decorare e abbellire la propria casa in vista del Natale. Il primo addobbo viene sicuramente destinato all'uscio: si tratta della magnifica ghirlanda natalizia...
Altri Hobby

Come fare una ghirlanda con la carta velina

Avete sicuramente partecipato tante volte ad una festa e notato dappertutto le meravigliose ghirlande che addobbano le sale. Alcune volte gli addobbi sono stati acquistati già pronti ma spesso è chi ha organizzato l'evento che ha creato tutto con le...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.