Come fare una lattina di alluminio

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Le lattine di alluminio vengono essenzialmente impiegate per uso alimentare e possono essere realizzate attraverso vari materiali, tra cui l'alluminio e/o la lamiera di ferro stagna. Il termine "lattina" prende il nome dalla latta che, a sua volta, deriva dalle proprietà del ferro e dello stagno stesso. Le prime manifestazioni industriali delle lattine si ebbero alla fine dell'Ottocento, fino ad arrivare ai tipici contenitori per bibita che oggi vengono ampiamente utilizzati, formati da circa 13 grammi di alluminio. All'interno di questa guida, scopriremo come fare una lattina in alluminio. Iniziamo!

26

Occorrente

  • rotolo di alluminio
  • pressa idraulica
36

Generalmente, l'alluminio viene estratto dalla bauxite che grazie alle sue diverse proprietà (leggerezza, malleabilità, resistenza all'ossidazione) è divenuto il protagonista della crescita tecnologica degli ultimi anni. Va sottolineato che questo materiale si decompone naturalmente in circa 50 anni, permettendo così il riciclo ed il riutilizzo nel tempo, per un numero infinito di volte. Oltre a ciò, la produzione dell'alluminio è conveniente sia dal punto di vista economico che ambientale, riducendo notevolmente le emissioni in atmosfera.

46

La produzione delle lattine in alluminio è caratterizzata dal processo di imbottitura, che arriva alla formazione del contenitore a partire da un materiale sotto forma di lastra. Infatti, nonostante le lattine siano così leggere, per realizzarle servirà un rotolo di alluminio del peso di circa 9 tonnellate. Inoltre, il foglio dovrà essere largo all'incirca un metro e mezzo e, con un rotolo del genere, si potranno realizzare circa 250 mila lattine. Il foglio dovrà, poi, essere inserito in una pressa idraulica, che taglierà dei pezzi circolari a formare le varie lattine. La pressa creerà dei dischi del diametro di 14 cm, che verranno successivamente ripiegati per formare una coppetta.

Continua la lettura
56

Dopo questa operazione, si dovranno inserire le coppette in un macchinario particolare, che taglierà l'alluminio e formerà il corpo della lattina. Inoltre, non va dimenticato che il macchinario necessita di essere adeguatamente lubrificato per non rovinare il metallo. Il lubrificante fungerà anche da collante, poiché durante la lavorazione l'alluminio si riscalderà notevolmente. Quando la forma sarà pronta, verranno modellati anche i bordi della lattina. A questo punto, le lattine dovranno passare al lavaggio: in tutto, dovranno essere fatti 6 lavaggi (2 nell'acido fluoridrico e gli altri 4 in acqua neutra). Infine, le lattine dovranno passare alla verniciatura.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come costriure una girandola di alluminio dalle lattine

A volte, tendiamo a perdere la testa perché non sappiamo quali giocattoli acquistare ai nostri bambini, oppure spendiamo tantissimi soldi per comprare l'ultimo ritrovato tecnologico, dimenticando che, spesso, le cose più semplici sono anche le più...
Bricolage

Come fare un anello in alluminio

Nel corso di questo tutorial dedicato al fai da te vedremo insieme come sia possibile creare dei gioielli usando come base il filo in alluminio, con pochi passi e senza investire cifre economiche esagerate. Con un po' di impegno infatti è possibile creare...
Bricolage

Come decorare l'alluminio

Tra i materiali che potete utilizzare solitamente in cucina, l'alluminio assume spesso un ruolo di primo piano. Se volete, potete farne un utilizzo molto creativo e particolare. Infatti, in molti non sanno che si può decorare l'alluminio, con un effetto...
Bricolage

Come Creare Un Portaspazzolino Con Un Barattolo Di Alluminio

Il fai da te sta andando molto di moda un po' per via della crisi economica e di vere e proprie esigenze familiari che spingono al risparmio, un po' perché i moderni mezzi, gli strumenti tecnologici e,, spesso gli ottimi materiali presenti in commercio,...
Bricolage

Come Realizzare Una Cornice Con Fogli D'Alluminio

Siete degli appassionati del fai-da-te, sempre in cerca di nuove idee carine da realizzare con le vostre mani? Se la risposta a questa domanda è si, allora questa guida farà sicuramente al caso vostro. Per creare una decorativa cornice d'alluminio,...
Bricolage

Come Lavorare Il Rame E L'Alluminio

Alluminio e rame sono due dei metalli più utilizzati in assoluto nella produzione di oggetti di diversa tipologia. In particolare, il rame è il più antico tra i metalli, utilizzato dall'uomo già migliaia e migliaia di anni fa. Lavorandolo nella maniera...
Bricolage

Come incollare il plexiglas all'alluminio

Tra i tanti materiali utili e che vengono maggiormente acquistati dalla popolazione ed utilizzati sia in casa che anche in uffici e fabbriche, di ogni genere, c'è il Plexiglass. Esso è una materia plastica ed è in sostanza un materiale molto più sottile...
Bricolage

Come coibentare gli infissi in alluminio

Avere la capacità di svolgere piccoli grandi lavori domestici a volte può risultare davvero utile ed economico. Tuttavia, basta un po di buona volontà e predisposizione per certi tipi di lavori che si può arrivare a tutto e sentirsi realizzati. Questa...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.