Come fare una margherita col filo di carta: tecnica twistart

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Realizzare fiori finti è un'arte che si tramanda di generazioni. Anche se non possono eguagliare la bellezza dei fiori reali, se ben fatti i fiori finti possono comunque donare l'effetto desiderato. Esistono inoltre molte tecniche per poterli realizzare, una di queste consiste nella tecnica TwistArt. La tecnica TwistArt nasce in Finlandia in epoca recente. Il suo nome deriva dalle particolari matasse di filato impiegate nella realizzazione di delicate opere artistiche: queste non sono né di lana né di cotone, bensì di carta. Questo materiale deriva dalla lavorazione della cellulosa di abete: dopo aver ricavato una lunga striscia di carta, questa viene arrotolata su se stessa ed infine tinta con colori sgargianti. L'effetto finale del filo ricorda la consistenza della rafia e, come questa, può essere utilizzato per dare vita a piccoli capolavori artigianali. In questo tutorial vedremo come fare una delle forme floreali più semplice, cioè quella della margherita. Attraverso pochi e semplici passaggi daremo utili consigli in merito. Mettiamoci quindi all'opera.

28

Occorrente

  • Filo di carta Pirkka in due tonalità (una per il fiore, una per il fusto verde ed i petali), forbici, filo di ferro, bottone, ovatta, colla a presa rapida.
38

Acquista il filo di carta in un negozio di hobbistica o di belle arti: lo puoi trovare facilmente commercializzato con il nome di filato finlandese o filo Pirkka. Compra delle matasse di almeno due colori: una ti servirà per i petali, mentre dalla seconda ricaverai le foglie della margherita. Acquista infine una bobina di fil di ferro sottile recandoti in un centro bricolage o un ferramenta. Una volta a casa, prepara il piano di lavoro sgombrando un tavolo od una scrivania.

48

Prepara l'occorrente necessario alla lavorazione del filo Pirkka. Ti serviranno un paio di forbici, della colla a presa rapida, un po' di ovatta (bianca o dai colori tenui) ed un bottone da riciclare. Inizia tagliando dalla bobina di fil di ferro almeno 12-15 cm di materiale: fai passare il filo attraverso i fori del bottone e poi, aiutandoti con le dita o con le pinze, arrotola fermamente il filo metallico sul retro del bottone. A fine lavoro potrai ricoprire il segmento metallico con la Pirkka verde per simulare il gambo del fiore o, in alternativa, potrai manipolare il fil di ferro fino a realizzare un occhiello grazie al quale fissare il fiore di carta ad un supporto.

Continua la lettura
58

Prepara ora i petali. Per una margherita di forma molto semplice, ipotizza di realizzare un'unica corolla. Ritaglia quindi dei segmenti lunghi 5-6 cm dal filo di carta che hai scelto per il colore del fiore: a seconda delle dimensioni del bottone, potrebbe essere necessario un numero variabile di petali (da 5 a 12). Dopo aver tagliato il filo di carta, inizia a lavorarlo: srotola ciascun segmento a partire dalla suo centro imprimendo un movimento contrario al verso in cui è stato arrotolato. Mantieni però unite entrambe le estremità: il segmento Pirkka, una volta srotolato, deve avere una forma ogivale (a mandorla) e ricordare la sagoma di una canoa.

68

Dopo aver lavorato in questo modo tutti i petali, procedi ad assemblarli incollando una delle estremità arrotolate sul retro del bottone che fungerà da base per il capolino. Lascia asciugare la colla per un tempo sufficiente, quindi piega leggermente i tuoi petali per conferir loro un aspetto bombato. Taglia 3 segmenti leggermente più lunghi dal filo Pirkka verde: srotola anche questi lungo la loro parte centrale, facendo attenzione a mantenere unite entrambe le estremità. Applicali infine sul retro del bottone: puoi intervallarli ai petali o sovrapporli a questi, a seconda del tuo gusto.

78

Se lo desideri, taglia infine un segmento di Pirkka verde della stessa lunghezza del filo metallico che fuoriesce dal retro del fiore: aiutati con la colla a presa rapida per far aderire la carta al metallo e riprodurre il gambo del fiore. Completa la tua composizione applicando con il collante un po' di ovatta lanuginosa al davanti del bottone: la bambagia non solo nasconderà il filo metallico, ma simulerà la naturale sofficità del capolino fiorito.
Realizzare fiori finti è quasi un'arte, bisogna avere una preparazione e conoscenza delle diverse piante piuttosto approfondita. Mischiata alle varie tecniche impiegate, realizzare un fiore finto con la TwistArt potrebbe rivelarsi un'ottima soluzione e per lo più originale e diversa dal solito. Vi basterà seguire le istruzioni di questa guida per poter iniziare ad imparare questa tecnica, con la pratica ed il tempo vi verrà molto più naturale e i risultati miglioreranno. Non mi resta che augurarvi buon lavoro.
Alla prossima.

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non avere fretta di completare la tua realizzazione: lavora con calma per non rovinare la carta.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come Realizzare Dei Sacchetti Per Battesimo In Macro Twistart

Uno dei momenti più belli ed emozionanti nella vita di due genitori è sicuramente quello del battesimo del proprio figlio. In questa occasione vengono spesso chiamati a partecipare al lieto evento parenti e amici, che assistono alla cerimonia e organizzano...
Bricolage

Come creare una decorazione per l'albero di Natale col filo di ferro

Siete alla ricerca di un'idea unica e personale per decorare il vostro albero di Natale? Potrebbe interessarvi appendere al tanto caro albero un oggetto decorativo fatto dalle vostre mani e che rispecchi il vostro modo di vivere il Natale? Non siete di...
Bricolage

Come Costruire Una Carota In Filo Di Carta

Se desiderate creare un lavoretto originale, potreste costruire una carota in filo di carta. Eseguire questa realizzazione è semplice, e soprattutto divertirà gli appassionati del fai da te. Una volta acquisita una buona manualità, potreste poi inserire...
Bricolage

Come realizzare un coniglietto col piatto di carta

Se per far divertire i vostri bambini ed in contemporanea tenerli impegnanti con dei lavori semplici e creativi, quindi anche istruttivi, potete ad esempio sfruttare i piatti di carta per creare alcuni simpatici animaletti. A tale proposito ecco una...
Bricolage

Come realizzare un simpatico topolino con la tecnica della carta incollata e scolpita

Siete amanti del fai da te, o semplicemente avete un gattino a casa e volete creare un oggettino con cui farlo giocare? Questa guida fa per voi. Con pochi materiali facilmente reperibili in ogni casa riuscirete a creare un simpatico pupazzetto, nello...
Bricolage

Come decorare la carta con la tecnica della tamponatura

La tecnica della tamponatura (o spugnatura) è ideale per decorare piccoli accessori, mobili antichi, superfici estese, come pareti o soffitti. Solitamente il legno, il compensato, i pannelli non trattati, gli oggetti smaltati o la ceramica necessitano...
Bricolage

Come Realizzare Un Narciso Con Il Filo Vite E Filo Piatto

Come voi lettori ben saprete, spesso le idee che sfruttano la fantasia ed il lavoro manuale sono quelle che fruttano dei regali o degli oggetti di gran lunga più originali, preziosi e personalizzati. Ad esempio, con un po' di filo vite e qualche filo...
Bricolage

Come costruire una margherita con una bottiglia di plastica

Ecco come realizzare una margherita con la bottiglia di plastica, un modo per riciclare la plastica. È semplice, un modo per costruire insieme ai nostri figli qualcosa di bello e utile. Possono diventare arredo, o ornamenti per il nostro albero di Natale....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.