Come fare una matrioska portasacchetti

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

I sacchetti e le borse di plastica occupano parecchio spazio in cucina. Se non sai più dove sistemarli, questa guida ti sarà utile. Vedremo infatti come fare una matrioska portasacchetti. La bambolina è in tessuto e finemente ricamata. Darà un tocco originale e creativo alla tua cucina, tenendola in ordine.

26

Occorrente

  • Stoffa rosa confetto per il corpo
  • Stoffa rosa acceso per il viso
  • Stoffa a quadretti per i capelli
  • Elastico, spilli, ago e filo
36

Sistema sul tavolo un foglio A4 o A3, in base alle dimensioni volute della tua matrioska portasacchetti. Disegna la sagoma della bambola. Se non sei brava a mano libera, in rete troverai molte soluzioni già prestampate. Ritaglia la sagoma e sistemala sulla stoffa che avrai doppiato. Traccia il contorno, lasciando circa 1 cm in più per l'orlo. Prendi una delle due sagome di stoffa e disegna un cerchio per il viso. Taglialo con un paio di forbicine dalla punta arrotondata.

46

Prendendo le misure del cerchio appena ritagliato, andrai a fare il viso della matrioska portasacchetti. Disegna e taglia una circonferenza della stessa grandezza. A questo punto, con la stoffa a quadretti, ricava una mezzaluna, per fare i capelli della bambolina. Sovrapponi il tessuto a quadretti su quello rosa, in modo da coprirne circa un terzo. Ora sistema tutti gli strati. Disponi in ordine la parte retrostante della matrioska, il viso e la parte superiore. Come vedi, all'interno della circonferenza precedentemente tagliata, comparirà il viso della bambola. Punta tutte le stoffe con degli spilli. Cuci la linea del volto, meglio se a mano. Se invece vuoi fare il lavoro con la macchina da cucire, utilizza il punto a zig zag. Ricama sul viso gli occhi, il naso e la bocca. In alternativa, disegnali con dei pennarelli acrilici. Arricchisci la bambola con qualche particolare interessante. Potresti ad esempio applicare delle ruches al vestito o sistemare un fiorellino sopra la testa.

Continua la lettura
56

Assicurati che le due parti del corpo siano perfettamente coincidenti. Fissa anche queste come hai fatto con il volto. Cuci i lati, lasciando aperta la base della matrioska portasacchetti. Adesso metti al rovescio la bambola ed applica un nastrino in tinta per creare l'orlo del vestito. Successivamente, applica con piccoli punti un elastico nella parte inferiore della bambola. Mentre lo cuci, cerca di tenerlo il più teso possibile. Con questo accorgimento, non rischierai che i sacchetti cadano dal basso. Rendi più resistente l'elastico con una cucitura a macchina. Rimetti la bambola al diritto e cuci sulla sommità della testa un cordoncino fatto a gancio. Potrai così appendere la matrioska e riempirla con i sacchetti.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Puoi cucire la stessa bambolina con l'apertura nella parte superiore per contenere le posate in legno o altri attrezzi da cucina

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come realizzare un portasacchetti

Se siete amanti dell'ordine e della creatività, siete sicuramente alla ricerca di una soluzione che vi permetta di sistemare i sacchetti della spesa in modo funzionale ed organizzato. È infatti capitato a tutti di ritrovarsi cassetti e mensole pieni...
Bricolage

Come costruire una matrioska

Le piccole bambole di legno a degradare che, vanno inserite una dentro l'altra, sono uno dei simboli più popolari dell'arte russa. Prendono il nome di matrioska e, ogni pezzo, il cui interno è vuoto, è a sua volta costituito da due parti. Ed è proprio...
Casa

10 soluzioni salvaspazio per chi va a vivere da solo

Per chi va a vivere da solo, alcune volte ha la necessità di economizzare gli spazi per sfruttarli il più possibile. È infatti importante attuare delle formule che garantiscono più spazio così da poter avere tutto con sé. Per questo, nella seguente...
Altri Hobby

5 portafedi fai da te

Il matrimonio, si sa, è uno degli eventi più importanti ed emozionanti delle nostre vite. Tutte le donne lo hanno immaginato almeno una volta, è inutile negarlo, c'è chi lo sogna con romanticismo, chi desidera coronare un percorso di realizzazione...
Bricolage

Come fare un regalo di nozze originale

Ultimamente quasi tutte le coppie che si sposano rinunciano alla classica lista di nozze e preferiscono ricevere una busta con il denaro. A volte questa scelta viene fatta in quanto la coppia deve sostenere particolari spese e chiede come regalo un aiuto...
Cucito

Come fare in casa i vestitini per le bambole

Ecco tutti i passi necessari per fare in casa con facilità e in poco tempo i vestitini delle bambole. I vestitini, potranno essere personalizzati seguendo i propri gusti. Non si tratta di nulla di complicato e non richiede troppo tempo eseguirli. A seguire...
Cucito

Come Realizzare Un Abitino Per Bambole

Per chi non è molto esperta con la macchina da cucire iniziare con i vestitini per le bambole può essere il primo passo verso lavori più importanti. Procurati perciò della stoffa non scivolosa, facile da cucire come ad esempio del cotone leggero o...
Altri Hobby

Come costruire una bambola voodoo

Con la seguente guida, andremo a occuparci di fai da te ed, in modo particolare, lo faremo concentrandoci su come costruire una bambola voodoo. Di sicuro, sarà una guida alquanto particolare ed anche abbastanza interessante, che sarà suddivisa in differenti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.