Come fare una pettorina all'uncinetto per il cane

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Con l'uncinetto si possono realizzare le creazioni più disparate. Questo antico ed eclettico metodo artigianale consente infatti la confezione di articoli per la casa, come delle coperte o dei cuscini. Oppure di indumenti di vario genere: dai maglioni, alle sciarpe o ai berretti. Se si usa un filato di cotone, anziché di lana, la tecnica dell'uncinetto è ideale per dare vita ad eleganti esecuzioni, come pizzi e merletti. Il tutorial di oggi si propone invece di mettere in atto un utile accessorio all'uncinetto per il nostro migliore amico: il cane. Specialmente in inverno, occorrerà riparare il nostro quadrupede dalle correnti d'aria e dal freddo. La parte del fisico del cane più esposta alle intemperie è certamente il petto. Quindi, per cautelarlo debitamente, servirà una pettorina. A dimostrazione del nostro affetto e della nostra attenzione verso di lui, non sarà necessario acquistarla. Una pettorina all'uncinetto risolverà efficacemente il nostro desiderio. Mettiamoci dunque all'opera e vediamo come fare una pettorina all'uncinetto per il nostro cane.

28

Occorrente

  • Uncinetto, filato di acrilico o di lana, forbici, metro da sarta, anello di metallo, bottoni, ago e filo, decorazioni a piacere.
38

Prendere le misure del cane

Per fare una pettorina all'uncinetto per il nostro cane, bisognerà prendere le misure adeguate al suo tipo di stazza. Con il metro da sarta calcoliamo la lunghezza del suo sottopancia, del collo e dell'incavo fra la spalla e la zampa. Segniamo i centimetri rilevati con carta e penna, per porli in evidenza.

48

Lavorare il davanti della pettorina

Iniziamo a fare la pettorina all'uncinetto per il nostro adorato cane. Avviamo il numero di catenelle necessario per la base del sottopancia, rispettando le misure prese. Eseguiamo due catenelle in più per formare il primo punto alto. Il primo giro si comporrà di un punto alto effettuato su ogni catenella di base, saltando la prima. Continuiamo in passate di andata e ritorno per l'altezza occorrente, fino all'inizio dello spazio fra la spalla e la zampa. Teniamo a mente che ogni passata inizierà con due catenelle, a sostituzione del primo punto alto. Poi si lavorerà saltando il primo punto della riga precedente. Ora dovremo effettuare delle diminuzioni, per la creazione dell'avvallamento per la zampa. Pertanto dovremo fare delle m. Bassissime, sostituendo la prima con una catenella, fino all'inizio dell'incavo. Quindi seguitiamo a punto alto per tutta la lunghezza del collo del cane, chiudendo con una mezza m. Alta. Al giro seguente svolgiamo una m. Alta sulla seconda della base. Continuiamo la passata a m. Alta, lasciando libere le ultime due della riga precedente. Poi le lavoreremo inserendo il filo, prima nell'una e poi nell'altra, per chiuderle insieme. Seguitiamo questo tipo di diminuzioni all'inizio ed alla fine di ogni giro, finché formeremo metà della sagoma dell'incavo. Proseguiamo a punto alto per tutta l'altezza del solco.

Continua la lettura
58

Lavorare il collo della pettorina

Ora effettueremo degli aumenti, per sagomare lo spazio fra la spalla e la zampa. Per fare dunque la pettorina all'uncinetto per il cane, consecutivamente al lavoro, creiamo il numero di catenelle necessario per l'altra metà della forma del solco. Saltiamo la prima e proseguiamo a maglia bassissima fino all'inizio dei punti alti della passata precedente. Poi continuiamo a punto alto. Finito il giro, eseguiamo lo stesso numero di catenelle dell'inizio del giro stesso. Voltiamo il lavoro e facciamo due catenelle in più. Saltiamone due e continuiamo a punto alto, in giri di andata e ritorno, per tutta l'altezza del collo. Ottenuta la forma della pettorina per il nostro cane, definiamola a punto gambero lungo tutto il perimetro.

68

Confezionare la pettorina

Infine, per fare una pettorina per il cane, non rimangono che le rifiniture. In uno dei lati della pettorina per il cane, cuciamo dei bottoni per chiuderla. Una volta indossata, basterà inserirli fra le maglie del lato opposto della stessa pettorina. La fitta lavorazione li fermerà adeguatamente. Al centro del petto, infiliamo l'anello per l'aggancio con il moschettone del guinzaglio. Un anello di metallo resistente, del genere di quelli per un portachiavi, sarà perfetto per lo scopo. Le decorazioni saranno a piacere. Se il nostro cane è una femmina, potremo cucire delle perline. Oppure incollare degli strass. Se si tratta di un cane maschio, potremo applicare delle figure di stoffa simpatiche e divertenti. Se amiamo il ricamo, potremo anche ricamare il nome, a punto erba o croce, del nostro cane. Il quale farà sicuramente un figurone, a passeggio con la nuova pettorina all'uncinetto! http://www.school-of-scrap.com/2010/cappottino-per-cani-alluncinetto-semplice-e-veloce/.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Con un pò di fantasia, alternando i giri con filati di diverso colore, otterremo una pettorina più allegra e vivace.
  • Se lo desideriamo, potremo foderare l'interno della pettorina, cioè la parte a contatto con il petto del cane.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come trasformare una salopette in una borsa

Quella vecchia salopette che sta in un angolo dell'armadio da tempo, e che sicuramente non userai più, può dar vita a tantissime idee uniche e originali. In questa guida, però, voglio proporvene una molto particolare e, cosa non trascurabile, molto...
Cucito

Come fare un grembiule

Un grembiule torna sempre utile in casa, specialmente in cucina dove una massaia trascorre la maggior parte del tempo dedicandosi a molte attività domestiche, fra le quali la principale è quella di cucinare e dove è pertanto facile sporcarsi i vestiti....
Cucito

Come realizzare grembiuli per il lavoro o gioco

Uno degli indumenti "da lavoro" (o per il gioco) più usati, e adatti a svariate situazioni, è il grembiule. Si possono infatti contare un'infinità di casi in cui ci si serve di questo capo, utile in cucina ma anche per riparare gli abiti da colori,...
Cucito

Come realizzare un vestito da Jedi

Un'uniforme da Jedi non è difficile da fare per una mamma; basta riutilizzare un paio di sacchetti di carta con i fori per la testa o ricorrere a un vecchio impermeabile. Si tratta di un sistema economico e rapido, tuttavia il risultato difficilmente...
Cucito

Come confezionare una salopette per bambina

La salopette è un capo di abbigliamento funzionale, confortevole e che garantisce un look dinamico e alla moda. Molte bambine amano questo capo di abbigliamento, ma spesso non si riesce a trovare o non si trova il modello giusto. Tuttavia realizzarne...
Cucito

Come stringere una salopette

Ci sarà sicuramente capitato, almeno una volta, di acquistare un capo di abbigliamento che ci piace molto, ma di doverlo modificare in modo che ci vada alla perfezione. Generalmente in questi casi preferiamo affidarci alle mani di sarte esperte in modo...
Cucito

Come confezionare un abito da moschettiere

Se avete una macchina da cucire e un po' di pazienza questa guida vi indicherà come confezionare un abito da moschettiere. Farete sicuramente felice qualunque bambino con un costume adatto, e realizzandolo con le vostre mani risparmierete una notevole...
Cucito

Come ricamare con la tecnica del silk ribbon un vestitino per la bambola

Ricamare è un'arte. La tecnica del silk ribbon consente di decorare con gusto tessuti di ogni tipo: indumenti, componenti d'arredo ed accessori. Utilizza dei nastrini di seta da passare nella stoffa con l'ausilio di un ago, sfruttando i punti di ricamo....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.