Come fare una rilegatura fai da te

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Molto spesso succede che, in vista di un esame importante o di una riunione in cui dovete portare una dispensa, il cartolaio sia chiuso e quindi non sia possibile effettuare la rilegatura. L'unica soluzione quindi potrebbe sembrare di dover portare tutti i fogli sciolti, col rischio però di perderne qualcuno. Oggi, però, vi spiegheremo come fare una rilegatura fai da te in modo semplice e veloce.

27

Occorrente

  • Fogli
  • Colla
  • Ago
37

I fogli

Per prima cosa prendete i fogli che dovete rilegare e divideteli in gruppi di venti pagine ciascuno. Mettete poi tutti i gruppi ben distanziati tra loro, in modo da non confonderli durante la realizzazione della rilegatura. A questo punto potete iniziare col prendere il primo gruppo di fogli, tirate via la prima pagina ed appoggiatela su un tavolo. Con righello e matita tracciate una riga verticale sulla parte sinistra del foglio, distanziandola dal bordo di un centimetro. Sulla riga appena tracciata, poi, segnate dei puntini ad un centimetro di distanza gli uni dagli altri. Quando avrete terminato rimettete il foglio in cima alla sua pila di appartenenza e ripetete la procedura per tutti gli altri gruppi.

47

Procedimento

Quando avrete segnato tutti i punti, prendete la prima pila di carta, mettetela in verticale e datele qualche colpo leggermente sul tavolo in modo da allineare tutti i fogli. Fate molta attenzione ad allinearli perfettamente. Quando vi sembrerà che i fogli siano sistemati, prendete delle comuni mollette da bucato e fissatele lungo tutto il perimetro. A questo punto montate nel trapano elettrico una punta da legno numero 1 e forate con molta delicatezza in corrispondenza dei puntini tracciati precedentemente.

Continua la lettura
57

La rilegatura

Verrà ora il momento di effettuare la rilegatura vera e propria. Prendete quindi un ago ed infilateci un filo di nylon di circa 40 centimetri. Per il lavoro andrà benissimo anche del comune filo da pesca. A questo punto, prendete il primo gruppo di fogli e sempre tenendoli fermi con le mollette inserite l'ago nel secondo foro che avete creato. Una volta che avrete fatto uscire il filo, fatelo passare per il terzo foro. Ripetete la procedura 5/6 volte, lavorando sempre sugli stessi due fori. Quando avrete finito, fermate il filo con un piccolo nodo. Ogni gruppo sarà perciò fermato e potrete togliere le mollette. Infilate adesso nell'ago un filo di nylon lungo circa un metro. Prendete la prima pila di fogli e con l'ago passate dall'alto verso il basso dentro al primo foro lasciato libero in precedenza. Allo stesso modo passate dentro al primo buco di ogni pila: al termine dovrete ritrovarvi sul retro dei fogli. Ritornate sul davanti facendo passare l'ago sul secondo foro libero. Tirate bene il filo in modo che le pile siano ben unite tra loro. A questo punto potete mettere ora un po' di colla vinilica lungo tutto il bordo sinistro, appoggiate la copertina e premete in modo da farla aderire bene. La colla andrà messa anche sulla parte superiore ed inferiore del lato sinistro, creando due strisce di circa un centimetro e mezzo. Fate aderire la copertina anche su queste zone, così da coprire il filo. La vostra rilegatura sarà terminata e potrete essere fieri del vostro lavoro.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Eseguire ogni passaggio con precisione
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come creare un albero di carta con una rivista

Tutti acquistano e leggono giornali e riviste, le quali però, quando non servono più, si accumulano in casa o vengono gettate nella spazzatura. Risultato: tonnellate di carta stampata che vanno a riempire le discariche e che invece potrebbero essere...
Bricolage

Come rilegare un fascicolo

Se hai la necessità di riunire i fogli che hai sparso per lo studio in vista degli imminenti esami prosegui con la lettura in quanto questa guida ti potrà essere d'aiuto. Una tesi d'esame ben rilegata costituisce un ottimo biglietto da visita per chi...
Bricolage

Come fare lo scollo rotondo

Benvenuti in questa breve guida che vi aiuterà passo dopo passo a creare uno scollo rotondo per la maglia o per il vestito che state realizzando. Come fare? È molto più semplice di quel che si può pensare, l'importante è che sappiate che le cuciture...
Bricolage

Libri tattili: consigli per la realizzazione

Come tutti ben saprete, il benessere è una delle cose più importanti della vita di ognuno di voi. Senza esso non vi è modo di fare, di vivere serenamente, e di compiere un'esistenza comune. Tuttavia, non tutti sono fortunati e capita, talvolta, che...
Bricolage

Come rilegare da sè un'opera a fascicoli

Non è raro essere in possesso di un'opera a fascicoli mancante della rilegatura, spesso infatti vengono venduti con una cadenza settimanale in edicola fino a formare la raccolta completa. Il miglior modo per tenere il tutto in ordine, e non rischiare...
Bricolage

Come foderare un libro con la carta

I libri sono tesori inestimabili. Custodiscono sogni, realtà e grandi verità. Sono degli ottimi compagni di viaggio ed ideali contro l'insonnia. I contenuti interessanti ed avvincenti fanno passare più in fretta il tempo sui mezzi di trasporto o le...
Bricolage

7 modi per rilegare la copertina di un libro

Se abbiamo scritto un libro e stampato delle pagine ed intendiamo poi rilegarlo, creando una copertina rigida, possiamo farlo in tantissimi modi tutti funzionali, ed utilizzando svariati materiali. In riferimento a ciò, ecco una lista in cui troviamo...
Bricolage

come costruire il compasso di galileo galilei

Il compasso proporzionale o Galileiano ha rappresentato nei secoli scorsi lo strumento principale per il calcolo. Possiamo infatti considerarlo come il primo strumento utile a tale scopo mai inventato. La sua forma, anche se apparentemente molto semplice,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.