Come fare una rosellina in pasta fimo

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Ecco un'utile guida per tutti gli appassionati di pasta fimo, o per chi intende iniziare ad approcciarsi a questo divertente hobby. Per la precisione, ci occuperemo di come e cosa fare per poter finalmente realizzare una semplice rosellina in pasta fimo. Cercheremo di realizzare il tutto, mediante il metodo del fai da te e la nostra voglia di fare, in modo da poter utilizzare degli strumenti che siano facile da reperire.
Arriveremo a creare la forma base, in modo da fare pratica; e successivamente personalizzare a nostro piacere la rosa, creando un effetto antichizzato, un multicolor, una dalle foglie frastagliate, e qualsiasi altra cosa ci venga in mente. Le roselline possono essere usate per creare gioielli come orecchini a perno, braccialetti o collane, oppure come decorazione di altri oggetti, come torte in fimo o dolcetti, ma possono essere anche applicate su magliette o cornici.. Insomma, largo alla fantasia!

27

Occorrente

  • Un panetto di fimo rosso
  • Un taglierino
  • Forno preriscaldato
37

Striscia

Per prima cosa, creare una striscia bella lunga di fimo, in questo caso rosso. Con un taglierino, ricaviamo almeno sei o sette pezzettini della stessa grandezza (Più pezzettini tagliamo e più "folta" sarà la nostra rosa).
Prendiamo il primo pezzettino di fimo e arrotoliamolo tra le mani, in modo da creare una pallina. Poi appiattiamola con le dita, finché lo spessore raggiunge la grandezza di circa un millimetro. Proseguiamo così con tutti gli altri pezzettini. Ora abbiamo i petali della rosa.

47

Petali

Arrotoliamo su se stesso il primo petalo, stringendolo alla base e lasciandolo più largo sopra; questo sarà il centro della nostra rosellina. Man mano andiamo a poizionare tutti gli altri petali intorno al primo, cercando di distribuirli in maniera equa. Come prima, schiacciamo di più alla base, e lasciamo la parte superiore più leggera. Una volta finito, avremo una rosa leggermente allungata. Tagliamo quindi la parte in eccesso con un taglierino. Infine, con le mani, apriamo leggermente qualche petalo, in modo da dargli un effetto naturale.

Continua la lettura
57

Cottura

Mettiamo in forno e cuociamo, come sempre a 130°, per almeno tredici minuti (il tempo di cottura dipende dalla grandezza dell'oggetto, che va da tredici minuti per quelli piccoli, fino ad arrivare a venti minuti per quelli più grandi). Una volta raffreddata e indurita, possiamo lucidare la nostra rosa, e montarla o applicarla dove meglio crediamo. Il gioco è fatto! Adesso possiamo sbizzarrirci e creare roselline di tutti i tipi e colori. Nota Bene: la procedura qui descritta è ugualmente applicabile anche ad altre paste sintetiche o commestibili, come la pasta di sale o la pasta di zucchero, ma anche al feltro e alla stoffa.
Ed ecco che la nostra bella rosellina in pasta di fimo è pronta per essere utilizzata, come meglio desideriamo!

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come realizzare occhi per folletti in fimo, cernit o pasta di sale

Il Fimo è una pasta sintetica facilmente modellabile e termodurente, sfruttabile per la creazione di piccoli oggetti. Per la sua consistenza, risulta essere particolarmente adatto ad essere trasformato in oggetti rotondi, in fogli sottili o tagliato...
Bricolage

Come fare una calamita in pasta fimo a forma di fetta di cocomero

Le calamite sono simpatici corpi magnetici dagli innumerevoli usi; non solo possono essere utilizzate per decorare oggetti, superfici, mobili e così via, ma vengono utilizzate anche per reggere ogni tipo di promemoria. Per questi motivi, sono tra gli...
Bricolage

Come trasferire le immagini sul fimo con il fimo liquido

Il fimo è una pasta sintetica con cui è possibile realizzare piccoli oggetti, come portachiavi, orecchini e ciondoli. Effettuare dei lavoretti con il fimo può diventare una vera e propria passione per molte persone. È sufficiente un po' di esperienza...
Bricolage

Come Realizzare Una Rosellina In Carta Pirkka

La pirkka è un tipo di carta particolare formata da filo, che viene sbiancata, poi successivamente arrotolata e tinteggiata in delle vasche, in modo che il colore penetri all'interno del filo e crei una carta molto resistente, che può essere usata per...
Bricolage

Come Iniziare a lavorare il fimo

Il fimo, conosciuto anche come pasta fimo, non è altro che una pasta modellabile di materiale sintetico. Si tratta quindi di un tipo di pasta che consente la modellazione di moltissime cose: la sua natura consente di lavorare anche gli oggetti più piccoli...
Bricolage

Come creare un portapenne in fimo

Il fimo è una pasta polimerica (derivata dal petrolio), modellabile (morbida, tale da essere lavorata per ottenere varie forme) e termoindurente (affinché indurisca è necessario cuocerla in forno). I primi a scoprire e ad utilizzare la pasta fimo furono...
Bricolage

Come realizzare dei ciondoli a biscotto usando il fimo

Il fimo lo conosciamo un po tutti e sappiamo che è una pasta modellabile con cui si possono creare davvero tantissime cose, dalle più semplici alle più complicate ed artificiosi. Diciamolo pure, ormai il fai da te è diventato un bellissimo passatempo...
Bricolage

Realizzare decorazioni natalizie in fimo

Il fimo è una pasta sintetica, molto versatile, che a differenza della pasta di pane, di sale e di mais ha il vantaggio di trovarsi in commercio già colorata, quindi non è necessario l'utilizzo dei colori dopo la cottura. È facilmente modellabile...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.