Come fare una targa di terracotta

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

In casa è possibile preparare molte idee per rendere originali degli oggetti. Per esempio per abbellire al meglio le camere della nostra casa, vengono ricreati dei vasi o dei semplici portacenere. I materiali che vengono utilizzati per la creazione di tali oggetti, sono moltissimi. Infatti troviamo il vetro, il legno, il metallo, o materiali come l'argilla. Un altro materiale malleabile come l'argilla è la terracotta. La terracotta, come l'argilla o l'asfalto, si presenta inizialmente allo stato duttile. Ovvero è possibile deformarlo, e creare la forma che desideriamo. Dopodiché la terracotta si asciugherà e si trasformerà nello stato solido. In questa guida attraverso facili e veloci passaggi, vedremo come fare una targa di terracotta.

27

Occorrente

  • argilla
  • spugnette
  • dima
  • forbice
37

Iniziare a tagliare da una lastra, una forma, magari cercando d' utilizzare una dima di carta o cartone. Procediamo a questo punto, allo stesso modo ritagliando una forma più piccola, che verrà appoggiata in alto. Incidiamo e cerchiamo di spalmare per bene ed in modo molto preciso, con l'aiuto della barbottina. Quest'ultima rappresenta l'argilla resa liquida, mischiandovi acqua fino ad ottenere una consistenza cremosa. Questa si utilizza proprio per attaccare pezzi di argilla fra loro. Appoggiamo sulla sagoma grande la sagoma piccola, posizionandola in alto, premendo leggermente.

47

Il passo successivo per creare la targa in terracotta è il seguente. Con l'utilizzo di circa due spugnette, dobbiamo tenere la parte superiore della forma rialzata. Questo fatelo leggermente dalla base, e appoggiate su altre due spugnette, le alette laterali. In modo da tenerle in posizione leggermente arrotolate. Ecco delle semplici foto in basso, in cui potremo trovare alcuni esempi di pezzi che i possono utilizzare per completare la targa. Incidiamola questo punto, parzialmente una striscia in modo da formare una frangia e arrotoliamola su se stessa. Apriamo leggermente la frangia per formare un fiore.

Continua la lettura
57

Chiudiamo il triangolo su se stesso formando un cono per inserirci circa due colombini arrotolati insieme. I colombini non sono altro che pezzi di argilla stesi con le mani fino a formare dei piccoli bastoncini. Ricordiamoci di utilizzare un minimo di borbottina. Scriviamo adesso al centro della tua targa il cognome della tua famiglia. Inforniamo adesso e cuociamo la targa ad una temperatura compresa tra i 900° C e i 1000° C. Fino a quando non avrà raggiunto il colore tipico della terracotta. Sforniamo e facciamo raffreddare il tutto nel modo migliore. La nostra targa è pronta per appenderla. In questa guida abbiamo visto come fare una targa in terracotta.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Basta davvero poco e con un pò di pazienza e tanta buona volontà, saremo in grado di realizzare un lavoro davvero unico e molto originale!
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come dipingere i vasi di terracotta

I vasi di terracotta oltre ad essere belli esteticamente sono anche funzionali e utili. Basta pochissimo per vivacizzarli e renderli unici con decorazioni e colori sapientemente abbinati. Si possono utilizzare per abbellire la casa ma anche come idea...
Bricolage

Come creare un vasetto di terracotta

L’arte di realizzare delle sculture è una delle più antiche del mondo e da sempre è sinonimo di fantasia e creatività. Realizzare ad esempio un vasetto di terracotta è facile, basta munirsi di qualche attrezzo e dell’argilla per poi lavorarla...
Bricolage

Come decorare oggetti terracotta

Da secoli o, per meglio dire, da millenni, la terracotta viene utilizzata dall'uomo per realizzare un gran numero di oggetti e utensili: già gli Etruschi, ad esempio, erano maestri nell'utilizzo di questo materiale, così come lo erano i Greci. I motivi...
Bricolage

Come realizzare il decoupage su terracotta

Per decoupage si intende una particolare tecnica artistica che permette di decorare degli oggetti in maniera del tutto originale e unica. Non è difficile da fare, basta soltanto seguire qualche accorgimento. In questa guida pertanto verrà spiegato,...
Bricolage

Come dipingere un vaso di terracotta

Molto spesso ci ritroviamo ad avere in casa vasi o altri oggetti di terracotta (vecchi piatti, contenitori, vassoi ecc...) che ormai non ci servono più. Un'ottima idea per riutilizzarli in modo originale e innovativo, è quella di dipingerli per poterli...
Bricolage

Come restaurare un'anfora di terracotta

Il vasellame in terracotta abbonda nei giardini e all'interno di case rustiche, arredate in modo tradizionale. Questi oggetti sono tanto belli quanto funzionali e, il loro danneggiamento, impone a volte un restauro. In questa guida vedremo nello specifico...
Bricolage

Come imparare a dipingere oggetti in terracotta

La terracotta è un materiale ceramico ottenuto dalla modellazione dell'argilla che, in seguito alla presenza di sali e di ossido di ferro, dopo la cottura assume una colorazione che può variare dal giallo al rosso mattone. Grazie alle proprietà di...
Bricolage

Come realizzare una ciotola di terracotta

La terracotta è un particolare tipo di ceramica che successivamente alla cottura, presenta dei colori rossicci (tipo mattone), dovuto alla presenza di ossidi di ferro, che contribuisce alla vetrificazione del prodotto e alla sua resistenza all'invecchiamento....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.