Come fare una tracolla per il tappetino yoga

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Lo yoga, nato nell'oriente migliaia e migliaia di anni fa, a scopo puramente meditativo e spirituale, è ormai diventata una disciplina molto diffusa anche in occidente. Nel mondo occidentale, oltre a scopi religiosi, viene praticata anche come ginnastica, per arrivare addirittura a diventare una filosofia di vita. I benefici derivanti dallo yoga sono molteplici, sia per il corpo, che per la mente, e sempre più persone in giro per il mondo lo stanno praticando, senza differenza di età o di genere. Lo yoga è un'attività che può essere svolta sia da soli, che in compagnia, in ogni ambiente aperto o chiuso che sia. Per poterlo praticare tutto ciò che serve è un tappetino per lo yoga, che può essere facilmente trasportato in mano, basta che sia arrotolato, o tramite qualche portatappetino. Quest'ultimo può essere acquistato in diversi modelli, oppure può essere realizzato con le proprie mani spendendo veramente pochissimo.
Vediamo quindi di seguito cme fare una tracolla per il tappetino yoga.

24

Prima di iniziare a procurarci tutto l'occorrente e porlo sul nostro piano d lavoro, dobbiamo farci un piccolo progettino per avere ben chiaro cosa ci serve. Avremo bisogno di un nastro, che può essere in nylon, o in stoffa, importante è che sia resistente. Questo pezzo è molto importante in quanto diventerà una sorta di cinghia da indossare a tracolla, perciò deve essere in grado di supportare il peso del tappetino per lo yoga. Una volta che abbiamo scelto il nastro, e il suo colore, tagliamolo alla lunghezza di 160 centimetri.

34

Una volta che abbiamo tagliato il segmento di nastro, teniamo a portata di mano la prima coppia di strisce di velcro adesive. Ogni coppia di queste strisce è fatta da una striscia ruvida, che è il maschio, e di una striscia morbida, che è la femmina, che andranno attaccate rispettivamente una all'altra, e possono essere tranquillamente riaperte a strappo. Ora prendiamo un'estremità del nastro, e pieghiamolo due volte su se stesso cercando di formare una piega di due centimetri, in modo da ottenere una sorta di orlo. Quindi su di essa incolliamo la striscia ruvida di velcro, facendo attenzione a posizionarlo in modo da fissare il bordo di tessuto ripiegato prima. Se la striscia di velcro non è adesiva, possiamo una una colla forte per tessuti.

Continua la lettura
44

Adesso prendiamo il nostro tappetino già arrotolato e avvolgiamogli il nastro intorno, usandolo come fosse un metro. Con questo metodo potremo calcolare la quantità di nastro che ci servirà per circondare il tappetino in modo stretto e saldo. La sezione di nastro arrotolata deve combaciare con la prima striscia di velcro applicata in precedenza, e in questo punto dovrà essere applicata la striscia in velcro morbida. Ora non ci resta che ripetere la stessa operazione dall'altra parte del nastro e avremo la nostra tracolla per il tappetino yoga.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come riutilizzare il tappetino da ginnastica

Spesso riutilizzare oggetti vecchi oppure che non servono si rivela una mossa intelligente ed allo stesso tempo economica. Quando si decide di buttare nell'immondizia gli oggetti si ha un comportamento sbagliato in quanto si favorisce l'inquinamento ambientale....
Altri Hobby

Come realizzare un tappetino all'uncinetto

Per arricchire la vostra camera da letto o il salotto, si possono posizionare dei tappetini molto raffinati, e nel contempo funzionali. Se infatti decidete di utilizzarli, anziché spendere dei soldi per acquistarli, li potete invece realizzare con...
Altri Hobby

Come realizzare un tappetino da esterno con la rafia

Per dare un tocco di colore al nostro ingresso di casa oppure più semplicemente se vogliamo sostituire lo zerbino che ormai è usurato, abbiamo la possibilità di utilizzare un materiale molto versatile e resistente per crearlo. Infatti con la rafia...
Altri Hobby

Come riciclare le borchie

Può capitare spesso e volentieri di trovare in casa alcune borse o giacche piuttosto malandate ma che conservano ancora alcuni elementi di decoro piuttosto curiosi e utili, ad esempio alcune borchie. Le borchie di ottone o di bronzo, sono ideali per...
Altri Hobby

Come fare un porta documenti da viaggio

Quando si è in viaggio si ha la necessità di avere a portata di mano i documenti importanti, quali patente, carta d'identità e biglietti, siano essi per il treno o per l'aereo. Ci occorre pensare ad una necessità importante. Necessità che consiste...
Altri Hobby

Come decorare una chitarra elettrica

La chitarra elettrica, fin dai tempi in cui fu sviluppata (1931), ha assunto forme e colori diversi. Anche le epoche hanno influito molto sulla scelta della decorazione: ci sono stili diversi, dagli anni '50 improntati sul rock n'roll ai '70 psichedelici,...
Altri Hobby

Come realizzare tessere per mosaico

Un tipo di arte molto antica ma ancora molto attuale è quella del mosaico. Il mosaico è una realizzazione fatta attraverso tante piccole tessere, messe insieme a formare un unico disegno. Le tessere del mosaico sono diverse a seconda del tipo di mosaico...
Altri Hobby

5 consigli per scegliere una borsa per la Reflex

Catturare il mondo che ci circonda con uno scatto è il motore che alimenta la passione per la fotografia! È infatti attraverso il senso della vista che riusciamo a "fotografare" i nostri momenti più belli e la realtà di ogni singolo giorno. Eppure...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.