Come fare una trapunta patchwork

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Per fare una trapunta patchwork, oggi si utilizzano delle macchine da cucire particolari. Grazie ad esse i neofiti in questo campo riescono ad eseguire il punto con più facilità. Se desiderate realizzare un cuscino o un copridivano con la tecnica del quilting, preparatevi a cucire a mano, prima di fissare a macchina i pezzi. Questa è l'occasione giusta per riutilizzare vecchie stoffe. Vediamo insieme come iniziare.

26

Occorrente

  • Forbice e metro da sarta.
  • Pezzi di stoffa inutilizzati.
  • Fodera di dimensione più estesa rispetto alla coperta.
  • Macchina da cucire.
  • Spilli, ago e filo a tinta.
  • Nastro adesivo.
  • Ferro da stiro.
36

Acquistate il materiale necessario

Come prima cosa acquistate in merceria il tessuto Tilda, ideale per questo tipo di creazioni. Per un effetto particolare e originale, l'accostamento dei colori deve essere vivace e colorato. Prima di iniziare il lavoro, scegliete uno schema ben preciso. La scelta va' fatta in base all'ambiente. Se vi ritenete dei tipi fantasiosi potete creare da soli la disposizione dei pezzi di stoffa. Basta uno schizzo a matita su un foglio di carta. Altrimenti lanciate la ricerca su google per avere consigli utili. Spesso i pezzi di tessuto avanzati non hanno le stesse dimensioni.

46

Misurate tutti i pezzi di stoffa

La prima cosa da fare è riportare alla stessa grandezza le misure dei vari pezzetti. Scegliete a piacere un rettangolo, un rombo o un quadrato. In base alla figura geometrica, misurate con l'aiuto di un metro tutti i componenti. Se siete alle prime armi tagliate dei quadrati di 10 cm per lato. Decidete incastri più esatti e appropriati se servirà ad arredare la vostra camera. Sistemate tutto su un letto matrimoniale. Su ogni quadrato lasciate un margine di 1,5 cm per la cucitura finale. Quindi aggiungete questa misura su tutti i lati. Formate una decina di strisce, combaciando il dritto di un modello con il dritto dell'altro tessuto.

Continua la lettura
56

Stirate il vostro lavoro

Successivamente stirate ogni singola fascia ottenuta. A questo punto, prima di applicare la fodera, imbastite assieme i singoli elementi. Prima attaccateli servendovi di spilli, poi eseguite il punto a mano e passate in seguito alla macchina da cucire. In alternativa potete usufruire del nastro adesivo per unire le parti e sarà in questo modo più facile usare ago e filo. Le prime volte è utile l'aiuto di una persona che è pratica con questi lavori. Per riuscire nell'intento, lasciate sempre il patchwork sul materasso, con il rovescio rivolto verso l'alto e adagiate sopra la copertura. Il lato rovescio della fodera va cucito con quello della coperta. Quando sarete sicure passate tutto sotto il piedino. Il risultato finale è diverso dal solito allestimento in vetrina, basta eseguire con calma e attenzione i passaggi. Buon lavoro.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Le prime volte è utile l'aiuto di una persona che è pratica con questi lavori.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come fare una coperta in pile con il patchwork

La coperta patchwork è il modo migliore per unire fai da te e creatività, riciclo e personalizzazione dell'arredamento. Non abbiamo bisogno di essere delle sarte provette e possiamo davvero creare una coperta come piace a noi. In più possiamo utilizzare...
Cucito

Come Realizzare Una Trapunta Pannello

Per confezionare una trapunta, è necessario avere una macchina da cucire e inoltre, occorre un notevole impegno, ma a lavoro terminato, proverete sicuramente una grande soddisfazione per averla realizzata interamente con le vostre mani e, per fortuna,...
Cucito

Come realizzare una trapunta

Per confezionare una trapunta può essere utile avere una macchina da cucire ma, a lavoro terminato, proverete sicuramente una grande soddisfazione per averla realizzata interamente con le vostre mani. Potrete prepararla per voi ma può anche trasformarsi...
Bricolage

Come trasformare una vecchia trapunta in un pannello decorativo

L'arte del riciclo è un modo straordinario per far rivivere oggetti caduti in disuso trasformandoli in qualcosa di nuovo e utile per la casa e non solo. Sono tantissimi gli oggetti che possono essere utilizzati per creare qualcosa di nuovo, e uno di...
Cucito

Come Realizzare Ai Ferri Il Punto Trapunta Diagonale

Al giorno d'oggi ci sono ancora moltissime persone che amano realizzare dei lavori con i ferri da maglia. Alcuni preferiscono cucire alla vecchia maniera con ago e filo, mentre altri si servono della moderna macchina per cucire.Quando si lavora ai ferri,...
Cucito

Come realizzare una trapunta per culla

La nascita di un bambino è un evento straordinario. È bene dunque prepararsi con largo anticipo, arredando la stanzetta con cura e dedizione. Naturalmente una volta passati i 9 mesi di gravidanza, nulla deve essere lasciato al caso e tutto deve essere...
Cucito

Come fare dei coprisedie con una vecchia trapunta

Se in casa avete una vecchia trapunta che non utilizzate più, potete riciclarla in modo creativo realizzando ad esempio dei coprisedie imbottiti. Il lavoro non è affatto difficile, e richiede soltanto alcuni utensili da sarto ed un minimo di praticità...
Cucito

5 idee per riciclare coperte

Coperte di lana, di pile, trapunte, catalogne, all'uncinetto. Quanti di noi si ritrovano con armadi occupati da coperte che non usano più perché logore o in eccesso, ma che non hanno il coraggio di buttare? Con un po' di fantasia potremo trovare tanti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.