Come fare uno schiaccianoci di legno

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Si sa che gli schiaccianoci, specialmente durante il periodo autunnale e invernale, sono uno degli utensili più utilizzati in cucina. In commercio è possibile trovarne di varie forme e vari colori per tutti i tipi di gusti. Ma se siamo amanti dei lavoretti fai da te, allora potremo provare a realizzarne uno con le nostre mani. Bastano pochi attrezzi e un po' di volontà.
Vediamo di seguito come fare uno schiaccianoci di legno.

25

Occorrente

  • tavoletta di legno delle dimensioni di 24,5x7 cm e di 2,5 cm di spessore
  • seghetto da traforo
  • sgorbia semidiritta
  • tela abrasiva a grana media e fine
  • succhiello
  • spiedino di legno per alimentari della lunghezza di 3 cm, da utilizzare come perno
  • matita
  • colori acrilici a scelta (facoltativo)
35

La prima operazione che dobbiamo eseguire è quella di riportare sulla nostra tavoletta di legno le sagome dello schiaccianoci, che possiamo disegnare no stessi se ne siamo capaci, oppure procurarcelo da qualche parte, come ad esempio su internet, dove potremo trovare disegni per tutti i gusti. Successivamente ritagliamo le sagome una ad una servendoci di un seghetto, possibilmente con quello a traforo per effettuare un lavoro più preciso e pulito. Se utilizziamo il seghetto a traforo procediamo con molta pazienza in quanto la lama essendo sottile rischia di spezzarsi se sollecitata troppo. Ogni pezzo ritagliato dovrà avere una lunghezza di 24 centimetri e mezzo, essere largo due centimetri e mezzo, e avere lo spessore sempre di due centimetri e mezzo.

45

Una volta che siamo arrivati a questo punto, prendiamo una matita e segniamo i vari incastri, che dovranno avere una larghezza di circa un centimetro, che andremo a ritagliare sempre il con il seghetto da traforo. Una volta che avremo completato tutte le varie operazioni di taglio, prendiamo la carta vetrata, prima quella a grana media per togliere il materiale in eccesso e varie sbavature, e infine quella a grana fine per rifinire, e carteggiamo.

Continua la lettura
55

Procediamo prendendo la sgorbia semidritta, e su entrambe le parti andiamo a scavare un leggero solco dove di seguito posizioneremo le noci che andremo a schiacciare. La profondità dei solchi devono essere circa due millimetri. Rifiniamo di nuovo il tutto con la carta vetrata. Procediamo incastrando le due leve alla perfezione, quindi prendiamo il succhiello e andiamo a scavare un foro passante e infine inseriamo il perno che farà da fulcro dello schiaccianoci. A lavoro concluso possiamo lasciare il tutto cosi, con il colore naturale del legno, oppure verniciare lo schiaccianoci con i colori acrilici. Se decidiamo di colorarlo passiamo due mani di vernice, anche quella a spray, e infine lasciamo asciugare il tutto. Una volta essiccata la vernice il nostro schiaccianoci sarà pronto per essere usato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come realizzare uno schiaccianoci con dei vasetti di cotto

Se vuoi fare qualcosa di molto originale per decorare la tua casa o il tuo giardino o anche per fare un regalo ad amici e parenti, in modo estremamente semplice e veloce; puoi utilizzare dei semplicissimi vasetti di cotto che non usi più e realizzare...
Bricolage

Consigli utili per cominciare a intagliare il legno

L'arte del legno affascina gli uomini da sempre. Il legno è un materiale vivo che si lavora con facilità, basta avere una buona manualità. Molti hobby infatti riguardano proprio il legno, tra cui il bricolage ed il "fai da te". Chi da bambino non ha...
Bricolage

Come Creare Una Luna Di Legno Con Nuvola E Stelle

Il legno è sicuramente un materiale molto bello da lavorare ed è un materiale con cui si possono produrre numerosi oggetti ed accessori. Con il legno possiamo creare anche dei meravigliosi mobili e delle piccole sculture per i nostri bambini, come per...
Bricolage

Come montare delle travi di legno

Nel campo dell’edilizia, il legno è un materiale eccezionale perché è naturale, riciclabile, biodegradabile e rigenerabile. Inoltre, è molto facile da lavorare ed è un termoisolante. Il costo della manutenzione, per produrre un legno lavorabile,...
Bricolage

Come dipingere i mobili in legno massello

La verniciatura dei mobili in legno massello è un'operazione che richiede molto tempo, pazienza e delicatezza. Il trattamento e la preparazione del legno alla verniciatura dipende dalle condizioni del legno massello. Infatti se si tratta di legno già...
Bricolage

Come impermeabilizzare il legno

Al giorno d'oggi, ogni abitazione possiede delle superfici in legno: che siano mobili, parquet oppure infissi, il legno deve sempre essere trattato con le dovute accortezze. In alcuni casi, è possibile acquistare del legno trattato resistente all'usura...
Bricolage

Come fresare il legno

Come vedremo nel corso di questo tutorial, con un po' di impegno e una minimo di dimestichezza manuale, è possibile fresare il legno facilmente, utilizzando le tecniche corrette e senza investire cifre economiche considerevoli. Vediamo dunque di seguito...
Bricolage

Come tinteggiare il legno per mettere in evidenza la venatura

Alcune tipologie di legno, come ad esempio quello d'ulivo, quello di castagno, ed anche il legno di noce e rovere, presentano delle venature molto marcate che in alcuni casi, se opportunamente esaltate dalla lucidatura, conferiscono al manufatto un ottimo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.