Come fissare e rifinire il cartongesso

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

Il cartongesso è un materiale vastamente utilizzato in edilizia, composto da una miscela di diversi tipi di gesso con cartone da armatura, il quale generalmente ha uno spessore di mezzo pollice (ossia 12,5 mm). Il cartongesso è nato in America nel XIV secolo, e presto si è diffuso in tutto l'occidente fino ad arrivare, negli anni '60, anche sul mercato italiano. Tale successo è dovuto alla peculiarità di alcune sue caratteristiche, come: essere fonoassorbente, non trattenere l'umidità, essere facile da posizionare, essere economico e di facile reperibilità in ogni centro specializzato in bricolage e fai da te. Fissare e rifinire il cartongesso è un'attività alla portata di tutti coloro che hanno familiarità con i lavori edili, ma è importante conoscere alcune nozioni di base che andremo a vedere nelle pagine seguenti.

26

Occorrente

  • pannelli
  • composto
  • spatola
  • cazzuola
  • trapano e viti
  • straccio
  • faretti
  • nastro da edilizia
  • maschera
  • utensili per carteggiare
36

Preparazione dell'ambiente di lavoro

Prima di iniziare il lavoro, è necessario preparare l'ambiente per renderlo il più idoneo possibile all'attività. Molto utile a questo proposito è posizionare dei faretti a bassa intensità luminosa, in modo tale da illuminare l'area di lavoro senza però essere accecati da una luce troppo intensa. Dopo aver scelto la posizione in cui porre i pannelli di cartongesso, occorre fissarli una prima volta con delle viti poste sugli angoli. Per questa operazione è consigliabile utilizzare un trapano ma, data la natura del cartongesso, è anche possibile usare un semplice cacciavite.

46

Applicazione del composto

A questo punto è necessario procedere con l'applicazione del composto utilizzato per i pannelli. Il composto può essere già pronto all'uso oppure da diluire con dell'acqua, a seconda del tipo che abbiamo scelto. Per spalmare il composto si consiglia l'uso di una cazzuola adatta, che non danneggi i pannelli precedentemente fissati. Andremo quindi a stendere il composto sull'attaccatura dei pannelli, cercando di spalmare il tutto in maniera omogenea ed adeguata. Qualora fosse presente un eccesso di sostanza, occorre eliminarla presto con la spatola o con la cazzuola. Con l'aiuto di una spatola pulita, in seguito, andremo ad eliminare eventuali grumi o piccole bollicine. Infine, fisseremo le giunzioni con un nastro adatto, ponendolo sugli angoli e lungo i lati dei pannelli. Dopo esserci assicurati che tutti gli angoli e le sezioni fra i pannelli siano riempiti con il composto, lasceremo il tutto a riposo per una notte.

Continua la lettura
56

Carteggiatura delle giunzioni

Il giorno seguente sarà necessario carteggiare, per mezzo di attrezzi meccanici o manualmente, tutti i lati e gli angoli coperti con il nastro. A questo proposito si raccomanda l'utilizzo di una maschera, in quanto le polveri che si solleveranno durante l'operazione risultano nocive per noi stessi e per chi ci sta accanto. Una volta conclusa l'operazione, applicheremo di nuovo il composto sulle viti e su tutte le giunzioni, lasciandolo poi riposare per un'altra notte.

66

Pulizia delle pareti

A questo punto non resta che verificare che tutto sia andato a buon fine: nel caso ci accorgessimo che sono ancora presenti delle imperfezioni è possibile carteggiare di nuovo le parti interessate e riapplicare un sottile strato di composto, se invece la parete fosse ancora umida non resta che aspettare la totale asciugatura. Una volta che ogni parte sarà asciutta ed omogenea sarà possibile procedere con la pulizia delle pareti, per mezzo di uno straccio umido ma non eccessivamente bagnato, rimuovendo la maggior quantità possibile di polvere.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come fissare un lampadario al cartongesso

L'arredamento di una casa richiede di avere le idee molto chiare in fatto di mobilio, pavimentazione, infissi e illuminazione. Quest'ultima dipende essenzialmente dalla singola tipologia di stanza e di parete in cui si posizionerà l'impianto illuminante....
Casa

Come rifinire una mansarda

La mansarda è un locale ottenuto sfruttando lo spazio creato dalla pendenza del tetto (il sottotetto) e adibito per usi diversi. L'utilizzo della mansarda, infatti, ci permette di creare eventualmente una camera da letto (soprattutto quella dei bambini),...
Casa

Come tinteggiare le pareti di cartongesso

Il cartongesso è sicuramente il materiale che più di tutti viene utilizzato per rifinire le pareti interne. La sua composizione è frutto di una miscela di acqua, cartone, gesso e altri elementi. La fase di tinteggiatura delle pareti di cartongesso...
Casa

Come fissare al muro dei fischer a espansione

Se abbiamo la necessità di dover fissare del cartongesso sulle pareti verticali o sotto al soffitto, possiamo ottimizzare il nostro lavoro utilizzando dei fischer a espansione. Questi, in commercio, sono disponibili di diversi modelli e lunghezze, ognuno...
Casa

Come realizzare una nicchia in cartongesso

Capita spesso che, nella nostra casa, è necessario fare qualche cambiamento. Oggi con il fai da te è possibile fare di tutto, senza richiedere l'aiuto di uno specialista, risparmiando così denaro. Il fai da te, è un arte ormai accessibile a tutti,...
Casa

Come rinforzare le pareti di cartongesso

Per rafforzare le pareti in cartongesso, possiamo prendere in considerazione diverse metodologie che variano in base alla tipologia della superficie, della curvatura della parete e dallo scopo per il quale utilizziamo il cartongesso. Dopo aver letto questa...
Casa

Come montare le mensole su un parete di cartongesso

Il cartongesso è un materiale utilissimo. Permette, infatti, di creare pareti in poco tempo e con poco dispendio economico. Per questo è utile soprattutto per chi vive in case di altri tempi, con spazi molto grandi. Il difetto del cartongesso, di contro,...
Casa

Come posare un controsoffitto in cartongesso

Un controsoffitto in cartongesso nasconde egregiamente canalizzazioni ed apparecchiature. Inoltre, isola acusticamente una stanza. Il cartongesso si costituisce da gesso di cava e due fogli di cartone. Si utilizza in edilizia per costruzioni leggere oppure...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.