Come fissare la lana di roccia al muro

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La lana di roccia è un particolare silicato amorfo che si ricava dalla roccia; esso viene utilizzato in edilizia per coibentare le pareti. L’isolamento termico e acustico che si realizza con questo tipo di copertura prevede costi abbastanza contenuti. Se non si è operai professionisti, ma si ha una buona manualità con questo genere di lavori si può decidere di procedere con il metodo fai da te. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli su come fissare la lana di roccia al muro.

27

Occorrente

  • pannelli di lana di vetro, collante cementizio, primer, spatole, appositi tasselli, trapano, taglierina, paraspigoli di alluminio, rotoli di fibra di vetro, rasante cementizio, primer, rivestimento idrorepellente.
37

L'utilizzo della lana di roccia permette di migliorare gli ambienti sia dal punto di vista termico che da quello acustico. Essa viene impiegata per rendere le abitazioni più confortevoli e per avere consistenti risparmi economici. Per il fissaggio di questo materiale isolante è indispensabile che il muro su cui si deve applicare sia pulito ed abbastanza liscio. Per questo motivo bisogna spianarlo adeguatamente eliminando eventuali grumi di cemento oppure sporgenze varie.

47

Dopo aver acquistato la quantità di pannelli in lana di roccia che necessita per il lavoro bisogna ridurli con un taglierino affilato secondo le proprie esigenze. Successivamente si devono incollare al muro con un apposito adesivo cementizio. Quest'ultimo va steso, utilizzando una larga spatola, lungo i loro bordi e nella parte centrale delle tavole; durante questa operazione bisogna prestare molta attenzione per non sporcare i fianchi delle sagome.

Continua la lettura
57

Dopo che sono stati incollati tutti i pezzi con l'utilizzo di un trapano a punta bisogna fissare ogni pannello al muro con tasselli ad espansione. È consigliabile comprare quelli che si usano nel fissaggio di cappotti per calcestruzzo. È opportuno chiedere al personale del punto vendita i tasselli specifici per tale utilizzo. Ne occorrono indicativamente da 4 a 6 per ogni pannello; essi devono essere messi ai lati ed al centro.

67

Quando l'adesivo è perfettamente asciutto bisogna stendere sui pannelli un primo strato di rasante cementizio ed applicare la rete in fibra di vetro (utile per rendere più resistente la copertura). Successivamente si passa una seconda mano di rasante nascondendola completamente. È opportuno insistere negli spigoli; è preferibile proteggerli prima con appositi paraspigoli in alluminio. Si fa essiccare il prodotto e poi si applica una passata di primer. Quando quest'ultimo si è asciugato con una spatola bisogna spalmare un rivestimento idrorepellente.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Un suggerimento da non trascurare: usate soltanto rivestimenti traspiranti e idrorepellenti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come utilizzare la lana di roccia

La lana di roccia è un materiale di origini vulcaniche. Tra le sue peculiarità più importanti vanno annoverate in particolare le qualità fonoassorbenti e quelle isolanti, dovute alla sua singolare struttura a celle aperte. Oltre a ciò essa ha la...
Materiali e Attrezzi

Come fissare una mensola pesante

Le mensole sono sei ripiani fissati al muro, piuttosto utili e talvolta eleganti a seconda della tipologia scelta. Non tutte sono uguali ed alcune si possono installare più facilmente rispetto ad altre; non è però il caso di quelle più pesanti, che...
Materiali e Attrezzi

Come fissare i pali di legno nel terreno

Alcuni semplici pali di legno dalla lunghezza e dallo spessore variabile possono trasformarsi in strumenti preziosi per un creativo ed utile lavoro manuale in giardino. Con l'aiuto di alcuni pali di legno, infatti, è possibile realizzare a mano un vero...
Materiali e Attrezzi

Come utilizzare la lana d'acciaio

La lana d'acciaio è uno strumento molto utile e versatile. I campi di applicazione sono tantissimi ma viene principalmente utilizzata nel fai da te per lucidare mobili o levigare superfici. La lana d'acciaio, comunemente detta retina o anche paglietta,...
Materiali e Attrezzi

Come fissare i parastinchi

Nella guida in questione andremo ad occuparci di sport. Nello specifico caso, di abbigliamento per giocare a calcio, perché argomenteremo su come si debbano fissare nella maniera più consona possibile i parastinchi. Tutti abbiamo giocato a calcio e...
Materiali e Attrezzi

Come ottenere la lana cotta

La lana cotta viene usata principalmente per tessuti di grosso spessore, caldi e compatti. Questo procedimento viene ottenuto tramite la follatura, ovvero il processo che tende a restringere i tessuti in lana fino al 30%. In casa vostra è possibile eseguire...
Materiali e Attrezzi

Come selezionare le pietre per un muro a secco di sostegno

Il muro a secco è per definizione una tipologia di muro eretto accostando tra loro pietre senza l'impiego di malta o altro legante. Per ottenere un muro a secco di sostegno stabile bisogna selezionare attentamente le pietre. Per avere un'ottima adesione...
Materiali e Attrezzi

Come rinforzare un muro di cinta

Per individuare esattamente un muro di cinta, bisogna che ci riconduciamo alla definizione espressa nel codice civile, all'art. 878, primo comma: " Il muro di cinta, e ogni altro muro isolato che non abbia un'altezza superiore ai tre metri, non è considerato...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.