Come foderare e rinnovare i cassetti

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Facendo pulizie ci si può accorgere che i cassetti del nostro comodino o della nostra cassettiera hanno bisogno di essere rifoderati, magari perché la carta di cui erano rivestiti si è rovinata, sbiadita, oppure strappata, dando l'impressione di sporco e disordine. A tale proposito, nei passaggi successivi di questa guida vi illustreremo come bisogna procedere per andare a foderare e rinnovare i cassetti da soli, rendendoli come nuovi.

27

Occorrente

  • Carta di Varese o da parati
  • Alcool o prodotto di pulitura per vetri
37

Per cominciare un buon lavoro di rifoderatura bisogna innanzitutto estrarre tutto il contenuto dei cassetti, dopodiché si procede strappando via tutta la carta da cui sono rivestiti. Purtroppo, ci si renderà conto che farlo senza un aiuto non è affatto facile e non darà alcun risultato, per cui bisognerà probabilmente prendere una spugna e inzupparla di alcool, oppure di un prodotto adatto per la pulitura dei vetri, dopodiché sarà necessario passarla sulla carta strofinando per bene tutta la superficie. Attraverso questo metodo si potranno rimuovere completamente tutti i residui. Una volta che il fondo dei cassetti sarà stato ripulito bene, si dovrà ripassare di nuovo con la spugnetta e lasciare completamente asciugare per una giornata.

47

Nel frattempo, si avrà tutto il tempo necessario per poter scegliere e comprare il tipo di carta che si preferisce. Il consiglio è quello di comprarne una che sia abbastanza resistente agli strappi facili. Una tipologia molto buona è sicuramente la carta di Varese, magari di tipo autoadesivo, in maniera tale che vi eviti l'utilizzo della colla e di compiere eventuali pasticci utilizzandola. Un'altra ottima scelta potrebbe essere la classica carta da parati vinilica, poiché si presenta lavabile, molto resistente, e anche abbastanza economica. A questo punto si può finalmente iniziare a foderare.

Continua la lettura
57

È meglio cominciare l'operazione foderando per primo il fondo del cassetto. Come primo passaggio sarà necessario tagliare la carta, calcolando un centimetro in più per ogni lato di modo che salga lungo i bordi. Basterà poggiarla direttamente sul fondo del cassetto, curandosi di aver tolto prima la pellicola per l'adesivo, dopodiché sarà sufficiente esercitare una pressione con le dita, lungo tutti i bordi dove sono presenti le fessure di attacco del fondo. Compariranno, in questo modo, delle linee sottili di piegatura che vi saranno sicuramente di aiuto nel taglio della carta. Rivestire quindi ogni lato facendo molta attenzione che la carta rimanga leggermente al di sotto dei bordi superiori del cassetto, evitando in questo modo, che nel futuro possa nuovamente strapparsi. Questo sistema può essere utilizzato anche per le ante. Per quanto riguarda i ripiani, invece, questi andranno foderati sia nella parte superiore che in quella inferiore. Il tipo di carta che sicuramente è sconsigliato è la vellutina, perché anche se può sembrare più bella, si impolvera con molta facilità. Mettendo in pratica questo semplice metodo ecco che i vostri cassetti torneranno esattamente come nuovi.

67

Guarda il video

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come foderare una sedia con la stoffa

Avete delle sedie in cucina o sala da pranzo che non vi piacciono più? Sappiate che non serve ricomprarle presso il primo negozio di arredamento o articoli per la casa: se volete risparmiare c'è un altro modo per rinnovare completamente delle sedie....
Casa

Come riparare i cassetti

Nella quotidianità I cassetti sono spesso sollecitati. Può capitare che si rompano sia cassetti di mobili moderni sia mobili di antiquariato. Se i cassetti sono usati spesso, le guide possono incepparsi, mentre se sono stati tenuti in locali umidi o...
Casa

Come foderare un divano in pelle

Se abbiamo un divano in pelle ed intendiamo preservarlo a lungo, lo possiamo foderare con della stoffa per evitare che si sporchi. In sostanza si tratta di ritagliare il materiale in base alla dimensione della struttura, poi fissarlo ed infine completare...
Casa

Come imbottire e foderare una sedia

Se possedete una certa dimestichezza manuale e siete amanti del fai da te, questa guida fa al caso vostro, perché vi fornirò una serie di suggerimenti utili su come imbottire e foderare una sedia senza investire cifre economiche esagerate (è sufficiente...
Casa

Come costruire una libreria con vecchi cassetti

Se siete amanti della creatività, e tutto quello che riguarda il design, che sia moderno e poco convenzionale, allora di sicuro vi piace anche l'arte del riciclo. Se desiderate restaurare i vostro mobili, in particolare la libreria della vostra casa,...
Casa

Come sistemare i cassetti che scorrono male

Con il passare degli anni i cassetti dei nostri mobili tendono a non scorrere più come una volta, talvolta rimangono incastrati: le cause del malfunzionamento possono essere diverse. Con l'aiuto di questa semplice guida ti spiegherò come intervenire...
Casa

Come Rinforzare Gli Angoli Dei Cassetti

I cassetti sono spesso soggetti a urti involontari ed usura ogni qualvolta vengono aperti o chiusi, e spesso i bordi sono le parti che pagano le conseguenze di questa usura. I bordi consumati dei cassetti possono renderne difficoltosa l'apertura e la...
Casa

Come foderare un libro

Nonostante l'avvento dell'e-book, il libro cartaceo conserva un fascino intramontabile: il fruscio delle sue pagine, la ruvidità della carta, il rilievo della copertina, sono solo alcuni dei motivi per cui gli accaniti sostenitori del cartaceo non riescono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.