Come foderare la gommapiuma

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La gommapiuma è un materiale abbastanza diffuso, specialmente nel campo della tappezzeria. Infatti, in casa oppure in ufficio si ha sicuramente qualche pezzo d’arredamento in gommapiuma che è stato rivestito. Prima di cominciare a foderare qualcosa con la gommapiuma è opportuno chiedere dei consigli pratici ad un tappezziere professionista. In questo modo è possibile conoscere qualche piccolo trucchetto che può essere utile durante il lavoro. Nei passi successivi vengono date alcune indicazioni su come foderare la gommapiuma.

25

Occorrente

  • Lastre di gommapiuma di vario spessore, a piacere, taglierino, colla per tappezzeria, metro, pistola sparapunti
35

Decidere cosa foderare

La prima cosa da fare è quella di decidere cosa si vuole foderare: un sedile della propria automobile, una seduta nel camper, un divanetto in barca oppure una poltrona di casa. Tutto è possibile, basta organizzarsi e procurarsi il materiale che occorre per eseguire il lavoro. Ecco come bisogna procedere se si decide di foderare una poltrona. Bisogna scomporre la poltrona, meglio se antica, in modo da poterla rinnovare completamente.

45

Foderare la poltrona

Si deve alzare il cuscino della seduta e sfoderarlo. Se la gommapiuma è in buone condizioni è preferibile riciclarla, altrimenti bisogna comprare delle lastre nuove. Successivamente si devono misurare le varie parti della poltrona: lo schienale, i braccioli, l’altezza e la larghezza della base. Poi, bisogna appoggiare la gommapiuma su un piano di lavoro e con un taglierino si tagliano i pezzi; essi devono essere cinque o dieci centimetri maggiori delle misure. Poi, al momento dell’assemblaggio si elimina la parte in eccesso. In seguito con una pistola per tappezzeria si posiziona ogni pezzo al proprio posto. Ad esempio quando si deve rivestire lo schienale si appoggia e si fissa lungo i bordi con i punti metallici; lo stesso procedimento va fatto con i braccioli. Il cuscino si può creare direttamente con una lastra doppia di gommapiuma.

Continua la lettura
55

Rifinire la poltrona

Alla fine bisogna rifinire la poltrona tagliando tutto l’eccesso. Successivamente si deve scegliere la stoffa con cui rivestire la poltrona. Poi, bisogna ripetere le stesse operazioni eseguite in precedenza, ma stando attenti alla precisione dell'operazione. Infine, bisogna procurarsi della passamaneria per tappezziere per rifinire i bordi; se occorre della colla va applicata senza sporcare. Logicamente il processo descritto per foderare la gommapiuma si può eseguire anche in maniera differente. Basta dare libero sfogo alla propria creatività per ottenere risultati più che soddisfacenti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come indurire la gommapiuma

La gommapiuma è una sostanza che si presta agli utilizzi più svariati. Sul mercato commerciale si presenta di solito sotto forma di due tipologie: flessibile o rigida. La gommapiuma della seconda specie, detta appunto rigida, si utilizza prevalentemente...
Materiali e Attrezzi

Come colorare la gommapiuma

Il poliuretano espanso elastico viene denominato comunemente gommapiuma. Si tratta essenzialmente di un materiale morbido che serve per imbottiture o rivestimenti. In commercio è possibile reperirlo in diversi spessori e colori. Principalmente le tonalità...
Materiali e Attrezzi

Come attaccare la gommapiuma al legno

Come attaccare la gommapiuma al legno può essere un`operazione difficile a causa della natura assorbente della gommapiuma. Alcuni adesivi possono sciogliere la gommapiuma e renderla inutilizzabile, in questo caso la scelta giusta dell`adesivo da usare...
Materiali e Attrezzi

Come incollare la gommapiuma

La gommapiuma risulta essere esattamente un materiale spugnoso formato da fibre sintetiche che deriva dalla polimerizzazione di un derivato del petrolio. Per le sue principali caratteristiche quali la leggerezza, resilienza, vale a dire la capacità...
Materiali e Attrezzi

Come pulire i timbri

I timbri sono realizzati con gomma dura e vengono posizionati su una base di legno che funge da impugnatura. Alcuni modelli sono rifiniti in metallo o legno ed hanno superfici dure su cui sono scolpite le lettere che compongono le diciture da apporre...
Materiali e Attrezzi

Onigiri di stoffa: consigli per crearli

Negli ultimi tempi sono diventati diffusissimi gli onigiri, ovvero delle polpettine di riso di forma triangolare, che vengono decorate con delle alghe chiamate "Nori" di colore nero. Tipici della tradizione giapponese, gli onigiri, possono essere gustati...
Materiali e Attrezzi

Come incollare e piegare il cuoio

Il cuoio viene utilizzato per la realizzazione di capi d'abbigliamento oppure attrezzature sportive. Questo materiale ha un'ottima resistenza, non è impermeabile ed è discretamente elastico. Se si vogliono creare degli oggetti artigianali in cuoio è...
Materiali e Attrezzi

Come scegliere un coltello a scatto

Già dalla sua uscita il coltello a scatto ha rappresentato una novità e un'attrazione per tutti gli appassionati. Essendo piuttosto pericoloso, comprende anche un meccanismo che ne blocca l'apertura improvvisa; questa tipologia di coltelli sono poco...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.