Come foderare un letto

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Sicuramente se il nostro letto è datato o piuttosto spoglio, possiamo pensare di renderlo più raffinato foderando con della stoffa, la testata e i bordi, così da dare alla stanza un aspetto elegante. L?esecuzione del lavoro è abbastanza semplice, richiede solo un po? di tempo libero e l?utilizzo di una sparapunti, utensile essenziale per tendere e fissare il tessuto sulla base della struttura. Vediamo quindi, con questa guida, come foderare un letto.

25

Scegliere la stoffa adatta e separare i pezzi da rivestire

Prima di tutto dobbiamo scegliere la stoffa adatta: possiamo servirci di un tessuto piuttosto pesante, come alcantara o similpelle, oppure di una stoffa a trama un po? spessa, per assicurare una certa resistenza all?usura. Cominciamo quindi a smontare le parti che fissano la rete al letto, o la struttura che lo formano. L'operazione dovrebbe esssere abbastanza semplice, una volta indivituate le viti di aggancio ci basterà separare i vari pezzi da rivestire. Stendiamo il nostro tessuto con la parte rovescia in alto, appoggiamo la testata con la parte già ricoperta rivolta verso di noi e tagliamola tutt?intorno, lasciando un?abbondanza di venti centimetri. Eseguiamo la stessa cosa anche nell?altro lato lungo, cercando di eseguire cuciture lineari e applicando i punti in modo ordinato. Nei lati corti, invece, pieghiamo prima gli angoli all?estremità, come per fare un pacchetto, e poi giriamo la stoffa bloccandola con la cucitura.

35

Procedere con l'imbottitura

Stendiamo a terra un foglio di gommapiuma ed appoggiamoci sopra la testata del letto lasciando sporgere ai lati corti, circa 20 centimetri di materiale. Fissiamola nella parte inferiore della testata con la sparapunti, voltiamo il pezzo e fissiamola anche dall?altra parte, tendendola bene tesa. Per completare la copertura, ci basta creare un secondo strato di rivestimento, sopra all?imbottitura, con la stoffa scelta: tagliamo un pezzo di stoffa, uguale alla misura della testata, giriamola al dritto e puntiamola con la sparapunti sul retro del letto, rifilando tutto il giro con le forbici. La stessa operazione la eseguiamo anche sui lati corti, voltando la gommapiuma in eccesso, sulla parte che corrisponderà al retro del letto. Ripetendo infine la stessa tecnica su tutte le parti del letto e rifilando con le forbici, avremo creato un?imbottitura che darà consistenza al rivestimento finale.

Continua la lettura
45

Applicare della passamaneria

Per rifinire l?estetica anche sul retro del letto, applichiamo della passamaneria in tinta con la stoffa incollandola con un po? di colla vinilica. Con la stessa tecnica, rivestiamo le varie parti della struttura e assembliamo di nuovo il tutto alla rete del letto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come foderare una scatola con la stoffa

Se in casa abbiamo delle scatole vuote di scarpe, camicie, bomboniere o altri oggetti, e sono conservate in buone condizioni, le riutilizziamo per creare qualche elemento di arredo. Con un pizzico di fantasia, queste scatole possono essere infatti trasformate...
Bricolage

Come foderare un mobile all'interno con la carta

È risaputo che il fai da te ormai è diventato un compagno di vita, perché permette non solo di poter mettere in pratica la nostra manualità e fantasia, ma anche di poter risparmiare e non poco, specie in questo periodo di forte crisi economica. Per...
Bricolage

Come foderare un libro con la carta

I libri sono tesori inestimabili. Custodiscono sogni, realtà e grandi verità. Sono degli ottimi compagni di viaggio ed ideali contro l'insonnia. I contenuti interessanti ed avvincenti fanno passare più in fretta il tempo sui mezzi di trasporto o le...
Bricolage

Come foderare una sedia

Le sedie di legno, per quanto possano essere belle, sono maggiormente esposte a graffi; la seduta è soggetta a logorio a causa delle borchie di pantaloni e jeans. Tuttavia, la soluzione migliore per preservarle a lungo è quella di creare una copertura,...
Bricolage

Come foderare un cestino di vimini

Se nel nostro solaio o in cantina, giacciono abbandonati dei cestini di vimini, dimenticati lì subito dopo le feste, prima di liberarci di loro pensiamo attentamente a come possiamo riutilizzarli. Un cestino in vimini, a seconda della sua forma, può...
Bricolage

Come foderare la seduta di una panca rustica

Avete una vecchia panca rustica in giardino? La volete foderare rendendola comoda e confortevole con una seduta morbida? Allora questa guida è quello che fa per voi. È infatti possibile unire alla bellezza della panca la morbidezza di uno splendido...
Bricolage

Come realizzare una testiera del letto col compensato

Riuscire a realizzare parte dell'arredamento di casa con le proprie mani, dona molto soddisfazione e consente di avere l'esclusiva dato che si tratta di pezzi unici. I complementi d'arredo da potere creare senza necessariamente richiedere l'intervento...
Bricolage

Come foderare una sedia con la carta dei fumetti

Spesso in una casa capita di dover rinnovare una stanza, come ad esempio la cucina o il salone. Nel cambiare il mobilio può succedere di non poter riutilizzare gli accessori già presenti perché ormai passati di moda ed inappropriati per la nuova idea...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.