Come forare le superfici in legno

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Il legno è un materiale altamente funzionale, ecologico ed economico, motivo per cui viene utilizzato per numerosissime applicazioni. Queste includono le mensole, i piani per la cucina, i tavoli, la testiera per il letto, le porte della casa e tanto altro ancora; ma oltre a tutto ciò, il legno viene impiegato per tantissimi lavori di bricolage. Forare le superfici in legno è sicuramente un lavoro di routine per gli amanti del fai da te, ma anche per tutti coloro che si ritrovano a dover montare una mensola o un tavolo. Tuttavia, per ottenere un risultato soddisfacente, è importante conoscere gli attrezzi giusti da adoperare e le tecniche da adottare, in modo tale da non rischiare di rovinare il legno. Proprio per tale ragione, nella seguente guida, vi spiegherò come forare le superfici in legno nella maniera corretta, in modo da effettuare un lavoro a regola d'arte. Vediamo quindi come procedere.

26

Occorrente

  • Trapano a collo d'oca
  • Punte per legno
  • Trapano elettrico
  • Trivella
  • Occhialini di protezione
  • Guanti
36

Scegliere il trapano e le punte adatte

Innanzitutto, l'attrezzo più comodo da utilizzare per forare il legno è ovviamente il trapano elettrico. Se non lo possediamo, possiamo acquistarne uno in ferramenta o in qualsiasi altro negozio di bricolage. Per ottenere un risultato soddisfacente, è bene acquistare un trapano di qualità: quello senza fili, a batteria, è sicuramente quello più comoda da utilizzare, ma fornisce delle prestazioni minori; per questo motivo, è consigliabile optare per un trapano tradizionale con una potenza adeguata, ovvero intorno ai 750 watt. Per quanto riguarda invece le punte da trapano, quelle per legno sono facilmente riconoscibili in quanto la loro estremità è costituita da una porzione appuntita centrale, che ha la funzione di mantenere fisso il punto di penetrazione della punta stessa, e da due ali laterali, che scavano nel legno per ottenere un foro regolare.

46

Usare la sega a tazza

Se il diametro del foro che dobbiamo praticare è di grandi dimensioni, possiamo utilizzare le seghe a tazza per trapano, che sono costituite da un bicchiere metallico rotante con bordi seghettati, che viene montato direttamente sul trapano stesso. Tale strumento ci consentirà di effettuare il carotaggio in modo facile e veloce, ma anche in questo caso dobbiamo assicurateci di utilizzare una sega a tazza adatta al tipo di legno in questione. Un altro attrezzo manuale che ci consente di forare agevolmente le superfici di legno, da quelle più sottili alle più spesse, è il trapano a collo d'oca. Per un corretto utilizzo di questo attrezzo, montiamo su di esso la punta che riteniamo più idonea al lavoro: possiamo scegliere tra punte estendibili, elicoidali o a tortiglione.

Continua la lettura
56

Praticare il foro

A prescindere dall'attrezzo che decideremo di utilizzare, per ottenere un foro senza sbavature dobbiamo esercitare una pressione costante con la mano sinistra sul pezzo di legno da forare e, con la mano destra, azioniamo il trapano fino a quando il foro non è completo. Prima di adoperare questo tipo di attrezzi, è consigliabile indossare sempre dei guanti per proteggere le mani e degli occhialini di protezione per evitare lesioni agli occhi a causa delle schegge di legno. Per fare dei piccoli fori, possiamo utilizzare un trivellino, comunemente detto succhiello, ovvero uno strumento manuale costituito da una punta ad elica che viene fatta girare ad una determinata pressione e velocità, in modo da bucare il legno sia parallelamente sia trasversalmente alle fibre.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come eliminare le bolle nelle superfici in legno

La mobilia delle nostre case può essere di vario tipo. I legni che si impiegano per realizzare una cassettiera, un armadio, un tavolo o una credenza possono provenire da piante differenti. Quando abbiamo a che fare con le superfici in legno, uno dei...
Bricolage

Come realizzare un craquelé su superfici in legno

Per Craquelé si intende una specifica tecnica che riguarda la decorazione, che dalla lingua francese viene tradotto come screpolato. Questo per il semplice motivo che l'effetto che ne viene fuori mostra una superficie dell'oggetto trattato, appunto screpolata....
Bricolage

Come realizzare l'effetto logoramento su superfici in legno

Quando si parla di effetto logoramento, ci si riferisce ad un particolare procedimento, utilizzato da artigiani ed ebanisti per dare ad un oggetto in legno l'aspetto vissuto e antico, tipico degli oggetti logorati dal tempo e dall'usura. Nell'epoca in...
Bricolage

Come forare una superficie di ceramica

Dispiace sempre dover forare la ceramica, ma a volte bisogna farlo. Capita quando installiamo un lavandino, fissiamo una lampada alla parete del bagno o cucina e così via. La ceramica esiste in commercio con spessori differenti che ne determinano maggiore...
Bricolage

Come forare il vetro senza romperlo

Il vetro può essere sia tagliato che forato ed in entrambi i casi, l’operazione va fatta utilizzando degli strumenti appropriati. Mentre il taglio avviene con uno squadro di metallo e una rotella diamantata, i fori invece sono molto più difficili...
Bricolage

Come evitare incovenienti nel forare una parete

Gli amanti dei lavori di casa e del fai da te in generale, sanno quanto è frequente che durante una riparazione si possano verificare degli inconvenienti, molti ad esempio sono i rischi che corriamo quando andiamo a fare un foro in una parete comune,...
Bricolage

Come togliere la cera dalle superfici

Se avete in casa delle candele poste sui mobili, vi sarà di certo capitato assai di frequente che la cera sia caduta sopra di questi. Con conseguente enorme fatica provata nel tentativo di togliere gli aloni e le macchie. Ma non disperate, perché i...
Bricolage

Come coprire le superfici con la carta pesta

Questa guida è rivolta a coloro che non amano stare con le mani in mano, anzi, sono aperti a qualsiasi forma di passatempo, anche leggermente impegnativo, come per esempio coprire di carta pesta alcune superfici per poter dare libero sfogo alla propria...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.