Come Gonfiare Un Pallone Con L'Acqua Calda

Tramite: O2O 17/11/2016
Difficoltà: media
16

Introduzione

Una legge della fisica dice che ogni corpo, sia esso un gas, un liquido o un solido, esposto alle alte temperature, subisce una dilatazione molecolare visibile dall'esterno come un'espansione del suo volume. È per questo motivo che a livello dei ponti o dei binari di un treno vengono utilizzati dei giunti di espansione, dispositivi che assicurano la presenza, tra le giunzioni, di uno spazio vuoto: in questo modo d'estate, quando le temperature salgono vertiginosamente, viene garantito abbastanza spazio per compensare l'aumento di lunghezza dovuto alla dilatazione dei materiali senza creare tensioni interne e, nel caso dei binari, pericolosi disallineamenti. L'aria non fa eccezione: quando viene raffreddata si contrae, mentre quando viene riscaldata si espande. All'interno di questa guida, quindi, applicheremo questo principio e, precisamente, vedremo come gonfiare un pallone da calcio senza fatica usando della semplice acqua calda.

26

Occorrente

  • Un pallone
  • Una bacinella
  • Acqua calda
36

Per prima cosa, prendiamo una bacinella e riempiamola di acqua calda: la temperatura dell'acqua deve essere all'incirca di 30°C. Quando la bacinella è colma, appoggiamola su una superficie piana e prepariamo il pallone per l'operazione di gonfiaggio in questo modo: apriamo il tappino della camera d'aria posto sul pallone, aiutandoci con uno spillo o semplicemente forzandolo con l'unghia, e facciamo uscire tutta l'aria residua contenuta all'interno.

46

La valvola del pallone è formata da un cilindro con all'interno una specie di linguetta: facendo leva su questa è possibile fare uscire tutta l'aria. Quando il pallone è completamente sgonfio, appoggiamolo sulla superficie dell'acqua contenuta nella bacinella: il pallone rimarrà a galla, non cerchiamo quindi inutilmente di spingerlo a fondo. Arrivati a questo punto, si tratta solo di aspettare, un pallone da calcio ci impiega circa un'ora per gonfiarsi.

Continua la lettura
56

Trascorso il tempo necessario, controlliamo a che punto è il pallone: se è gonfio ci basterà toglierlo dalla bacinella e asciugarlo con uno straccio per poterlo utilizzare, altrimenti lasciamolo li ancora per qualche minuto, finché non si sarà gonfiato del tutto; non dimentichiamo di cambiare l'acqua della bacinella perché nel frattempo si sarà raffreddata e questo non permetterà al pallone di continuare a gonfiarsi anzi otterremo l'effetto opposto e il pallone si sgonfierà. Infine avviamo il tappino di chiusura della camera d'aria ed ecco che il pallone è pronto all'uso.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come riparare un pallone di cuoio bucato

Da sempre il pallone è oggetto del desiderio di grandi e piccini. Regaliamo un pallone ad un bambino e lo vedremo felice. Ve ne sono in commercio di svariati tipi: dai più comuni in plastica, a quelli in tela, fino a quelli in cuoio, decisamente più...
Bricolage

Come rimuovere l'aria dai tubi dell'acqua

Se sono presenti bolle d'aria nei tubi dell'acqua, i rubinetti possono schizzare quando li si apre e creare quindi disagi e spaventi. Oltre a questo, il sistema idrico potrebbe emettere dei rumori anche quando i rubinetti sono chiusi, provocando numerosi...
Bricolage

Come costruire un termometro ad acqua

Lo scopo di questa guida sarà quello di esplicare come costruire un termometro ad acqua. Il bello di questo esperimento è che non si ha bisogno di oggetti di difficile reperibilità, solo materiale che sarà facilmente rinvenibile, sicuramente, in casa....
Bricolage

Come impermeabilizzare la cisterna dall'acqua piovana

Sempre più famiglie scelgono di acquistare una cisterna per raccogliere l'acqua piovana, acqua che verrà utilizzata per l'igiene domestico o per innaffiare le piante, consentendo un notevole risparmio sulla bolletta del servizio idrico.Con il passare...
Bricolage

Come avere l'acqua frizzante dal rubinetto di casa

Forse non tutti sanno che da oggi potrete realizzare l'acqua frizzante anche personalmente: nella seguente pratica guida, quindi, vi spiegheremo rapidamente come si può avere l'acqua frizzante dal rubinetto di casa. Per chi desidera gustare tutto il...
Bricolage

Come realizzare una fontana d'acqua a vortice

Una fontana d'acqua a vortice è un elemento visivamente accattivante e produce quel suono d'acqua dolce che tutti amano; inoltre, si tratta di un progetto fai-da-te facilmente realizzabile che richiede l'utilizzo di pochi e semplici materiali. Il principio...
Bricolage

Come costruire una macchina per acqua frizzante fai da te

In molte case è diventata abitudine scegliere di bere acqua frizzante al posto di quella naturale; c'è chi lo fa per semplice abitudine, chi perché ne apprezza il sapore e chi per digerire meglio. Qualunque sia il motivo, in questa guida vedremo come...
Bricolage

Come fabbricare una clessidra ad acqua

Nell'antichità, la clessidra era utilizzata per controllare il tempo che trascorreva. Molti pensano che la sabbia sia stata la prima sostanza ad essere utilizzata, cosa non vera poiché fu l'acqua a diventare il primo sistema per controllare il passare...