Come ideare un impianto elettrico ad anello

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Ci sarà sicuramente capitato, se siamo possediamo una abitazione, di dover eseguire alcuni piccoli lavori, o di manutenzione in modo da mantenere sempre la nostra casa perfettamente efficiente, o di ammodernamento quindi per migliorarla e renderla sempre al passo con i tempi. La maggior parte delle volte, che abbiamo intenzione di eseguire questi lavori, preferiamo affidarci alle mani di tecnici e operai esperti nel settore, in questo modo saremo sicuri di ottenere un risultato sempre perfetto, ma spendendo in alcuni casi cifre molto elevate. Per provare a risparmiare qualcosa, potremmo eseguire con le nostre mani, tutti gli interventi necessari e per farlo potremo seguire le indicazioni riportate nelle varie guide che troveremo molto facilmente sul web. Queste, ci illustreranno tutti i vari passaggi da eseguire per poter completare correttamente il lavoro da noi desiderato. Nei passi successivi di questa guida, in particolare, vedremo come fare per riuscire ad ideare correttamente un impianto elettrico ad anello.

26

Occorrente

  • Cavi elettrici, prese delle corrente, interruttori.
36

Un impianto elettrico svolge la funzione di distribuire la corrente elettrica all'interno della nostra abitazione, sia sotto forma di luce, che tramite delle prese elettriche a cui potremo successivamente collegare vari tipi di elettrodomestici. Esistono varie tipologie di impianti elettrici e sta a noi scegliere quello da utilizzare in base alle nostre esigenze. Un impianto elettrico ad anello è un particolarissimo impianto di tipo chiuso, ossia il cavo elettrico parte dal quadro elettrico, percorre tutta l'abitazione e ritorna nuovamente al quadro elettrico. In questo modo anche in presenza di un guasto nell'impianto, la corrente continuerebbe a circolare all'interno di questo, evitando interruzioni del servizio.

46

Generalmente un impianto elettrico ad anello è costituito da un anello principale che è quello che parte e arriva al quadro elettrico e da una serie di derivazioni collegate a questo, dalle quali partono degli anelli secondari per la distribuzione della corrente nelle varie camere di cui è composta l'abitazione. Quindi dovremo progettare, un anello per ogni ambiente della nostra casa a cui andremo a collegare le varie prese elettriche ed i punti luce che sarà poi collegato all'anello principale. In questo modo potremo decidere la disposizione dei vari cavi, prese e punti luce, ma per un corretto dimensionamento dei cavi è opportuno rivolgersi ad esperti del settore.

Continua la lettura
56

I vantaggi di questo impianto sono, come detto in precedenza, la continuità della distribuzione della corrente elettrica, anche in caso di alcuni guasti. Gli svantaggi, sono invece dovuti ai maggiori costi richiesti per la realizzazione di questo impianto, poiché saranno necessari cavi elettrici molto più lunghi rispetto ad altri tipi di impianti. È importante ricordare che per un impianto a norma di legge è fondamentale realizzare almeno due circuiti separati: uno per l'impianto di illuminazione ed uno per le prese elettriche. A questo punto, dopo aver letto tutte le indicazioni contenute nei passi precedenti, sapremo finalmente se questo tipo d'impianto è adatto alle nostre esigenze e come dovrà essere ideato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come strutturare un impianto elettrico domestico

Tra le più grandi conquiste degli ultimi 200 anni, una delle più importanti è quella dell'elettricità. E forse si tratta della più rilevante in assoluto. Grazie all'elettricità si poterono sviluppare in modo esponenziale le maggiori tecnologie del...
Bricolage

Come tracciare un impianto elettrico

Gli impianti elettrici rivestono notevole importanza negli edifici in genere, e qualunque sia la loro destinazione d'uso, sono indispensabili a garantire il regolare funzionamento degli apparati in sicurezza. Per questo motivo, è necessario che corrispondano...
Bricolage

Come aggiustare la misura di un anello

Se avete un anello che non vi calza più come all'inizio quindi vi va largo o stretto, non c'è da preoccuparsi in quanto in entrambi i casi si può rimediare. Infatti ci sono alcune specifiche tecniche orafe che però sono abbastanza costose e necessitano...
Bricolage

Come fare un anello in alluminio

Nel corso di questo tutorial dedicato al fai da te vedremo insieme come sia possibile creare dei gioielli usando come base il filo in alluminio, con pochi passi e senza investire cifre economiche esagerate. Con un po' di impegno infatti è possibile creare...
Bricolage

Come ideare un quadro con collage di legno

Vi piacerebbe appendere alle pareti del vostro soggiorno qualcosa di moderno e decisamente originale ma non intendete affrontare una consistente spesa? Non preoccupatevi, vi spiegheremo come Ideare un quadro con collage di legno bello ed economico: a...
Bricolage

Come creare un anello a fascia d'argento

Ci sarà sicuramente capitato, almeno una volta, di voler acquistare un particolare accessorio da indossare con i nostri vestiti e di perdere moltissimo tempo girando per i negozi alla ricerca di quello che più ci piacerebbe indossare. Tuttavia molto...
Bricolage

Come realizzare un anello di carta

In questo tutorial vedremo come realizzare un anello di carta. Trattasi di una tecnica di lavorazione parecchio antica, che aveva delle ben precise finalità, cioè educare chi la praticava, sviluppando tassi notevoli di creatività e di pazienza. Con...
Bricolage

Come calcolare la sezione di un cavo elettrico

Se dovete creare un impianto elettrico è importante saper scegliere i fili adatti; infatti, in base alla tensione erogata ci sono diverse sezioni di cavi ed ognuno con una caratteristica diversa. Inoltre se adeguati, consentono anche di minimizzare i...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.