DonnaModerna

Come impastare il calcestruzzo

Tramite: O2O 02/03/2021
Difficoltà: media
19

Introduzione

Il calcestruzzo è un aggregato di sabbia, ciottoli, ghiaia uniti al cemento reso morbido dall'aggiunta di acqua. Si presta a diversi tipi di lavorazione, dalle rifiniture edili alle fondazioni. Per impastare il calcestruzzo sarà utile una betoniera elettrica. Per i lavori minori si può pensare di farlo con un badile. Di solito però il calcestruzzo viene usato per la costruzione di strutture portanti, fondazioni e pilastri. Per questo ne è richiesta una quantità elevata che solo l'utilizzo della betoniera può garantire. Infatti, il calcestruzzo una volta fatto va usato entro un'ora e quindi richiede anche una certa velocità di utilizzo. In questa guida, passo dopo passo, darò tutte le indicazioni utili su come impastare il calcestruzzo.

29

Occorrente

  • Badile
  • Coltellino
  • Betoniera
  • Cemento in sacchetti
  • Sabbia
  • Ghiaia
  • Acqua
  • Carriola
  • Tondini di ferro
39

La definizione di calcestruzzo

A seconda dei materiali amalgamati, il calcestruzzo viene chiamato malta, magrone, magro. La percentuale di cemento rispetto alla ghiaia e sabbia ne costituisce le differenze. Il calcestruzzo con alta percentuale di cemento si chiama malta ed è adatto ad essere utilizzato per strutture portanti, armate e in ferro; questo tipo di calcestruzzo viene denominato anche calcestruzzo grasso. Si dice magro invece quando la percentuale di cemento è inferiore. Il magro è di solito usato per strutture che non sono adibite a funzioni statiche.

49

La realizzazione del composto

Come detto non si usa fare il calcestruzzo a mano ma se dovesse servire una piccola quantità si procede nel seguente modo. Come prima cosa si dovrà trovare una superficie liscia non terrosa e si iniziano ad amalgamare cemento, sabbia e ghiaia. Una volta ottenuto il relativo composto, attraverso l'uso del badile le sostanze, si può procedere a formare una struttura a vulcano con un cratere in mezzo. Ricordarsi di versare il composto medesimo all'interno della carriola prima di procedere a formare il vulcano con cratere. In mezzo al cratere sarà riversata lentamente l'acqua e si inizierà a mescolare con il badile. La miscelazione dei componenti a secco è molto importante per una poter amalgamare al meglio il calcestruzzo, ma è anche meno faticosa grazie al fatto che i componenti a secco sono più leggeri da mescolare.

Continua la lettura
59

La fase di impasto

Infine, l'impasto classico con la betoniera. Qui bisognerà solo miscelare opportunamente le quantità e la betoniera farà successivamente il lavoro. Di solito si inserisce l'acqua all'inizio, poi il cemento. Quindi si accende la betoniera e si inizia a caricare dentro la sabbia e la ghiaia col il badile. Ma mano che il composto si amalgama e si fa più voluminoso si aggiunge dell'acqua. Una volta pronto si può spostare il composto tramite carriole. I residui induriti di calcestruzzo possono, eventualmente essere rimpastati ma ridurranno la capacità meccanica dell'impasto. Da ricordare che per inserire il cemento nella betoniera direttamente dal sacchetto tornerà utile un coltellino per recidere l'apertura.

69

La gettata di calcestruzzo

Occorre tenere presente che il calcestruzzo dovrà essere rapidamente trasportato dal luogo di betonaggio fino alle casseforme. Tutto questo per evitare che la presa non abbia ad iniziare prima del getto. Nella maggior parte dei casi il calcestruzzo viene armato, ovvero viene rinforzato all'interno delle casseforme mediante l'uso di appositi tondini di ferro che vengono opportunamente collegati fra di loro. Il getto dovrà essere eseguito con molta attenzione per poter evitare che non abbia luogo la separazione delle particelle più pesanti da quelle più leggere o quanto meno venga limitata. Ne consegue che la gettata di calcestruzzo nelle casseforme deve essere fatta con moderazione ed evitando assolutamente che il calcestruzzo medesimo possa cadere impetuosamente.

79

I tempi di presa del calcestruzzo

Una volta effettuata la gettata di calcestruzzo, la presa del cemento provoca il lento e progressivo indurimento del getto. Evitare durante i primi giorni di sottoporre il getto ad urti, vibrazioni e a temperature basse, specie durante il periodo invernale. I tempi di presa del calcestruzzo solitamente si completano entro quattro settimane o un mese. Iniziata la fase della presa, occorre tenere costantemente bagnato il manufatto per evitare il ritiro eccessivo e la possibilità di comparsa di fessurazioni. Durante l'estate, è vivamente raccomandato di bagnare la gettata di continuo attraverso getto di acqua.

89

Guarda il video

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Imparare a riconoscere la consistenza del calcestruzzo per l'uso di cui si ha bisogno.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come fare la colata di calcestruzzo all'interno di una cassaforma

Al momento di costruire qualcosa vi sono diversi elementi che bisogna prendere in considerazione e tra questi vi sono le parti strutturali. Queste possono essere le fondazioni, i pilastri, le travi, i setti murari e tanto altro ancora, che se vengono...
Materiali e Attrezzi

Come impastare il cemento refrattario

Il cemento refrattario è un materiale molto resistente, soprattutto alle alte temperature. Riesce a resistere fino a 500/600° C senza alterarsi né fisicamente né chimicamente. Infatti non si sgretola né gli elementi con cui è a contatto lo contaminano.È...
Materiali e Attrezzi

Come fare il calcestruzzo

Il calcestruzzo è uno dei materiali da costruzione più utilizzato sia per parti strutturali che per elementi decorativi. La sua particolare composizione, che analizzeremo successivamente, conferisce al calcestruzzo una elevata resistenza a compressione...
Materiali e Attrezzi

Consigli per la scelta del calcestruzzo

Il calcestruzzo è un agglomerato formato da un impasto di cemento, sabbia e acqua. Quest'ultimo incorpora e avvolge l'armatura metallica, costituita da tondini di acciaio dolce. L'impasto ottenuto dalle betoniere viene colato in casseforme di legno....
Materiali e Attrezzi

Come eseguire la gettata del calcestruzzo per la costruzione di una scala

Per la costruzione di una scala in calcestruzzo, sia che si tratti una scala interna o esterna, è necessario prima prendere visione di alcuni elementi base per il calcolo della dimensione e della quantità degli scalini. È un passaggio importante poiché...
Materiali e Attrezzi

Come addensare il calcestruzzo

Se in casa dovete eseguire dei lavori di muratura ed intendete utilizzare il calcestruzzo, è importante sapere che in base alla tipologia di struttura da costruire o rifinire è necessario addensarlo utilizzando dei vari aggreganti, come ad esempio ciottoli,...
Materiali e Attrezzi

Come Spianare Il Calcestruzzo Dopo Averlo Gettato

Il calcestruzzo è un materiale indurente che serve per varie costruzioni in muratura ed è costituito da varie componenti ovvero cemento, sabbia, ghiaia e acqua. Se quindi avete appena effettuato un lavoro fai da te con questo materiale, nei passi successivi...
Materiali e Attrezzi

Come applicare le piastrelle di ceramica sul calcestruzzo

Il calcestruzzo offre un sottofondo resistente per le applicazioni delle piastrelle di ceramica. Se il pavimento di cemento è adeguatamente preparato, il materiale che lega le piastrelle ad un sottofondo è in grado di fornire un'ottima adesione. È...