Come impedire la crescita dell'edera selvatica

Tramite: O2O 20/06/2018
Difficoltà: media
17

Introduzione

Se in prossimità dei muri di cinta del tuo giardino cresce a dismisura dell'edera selvatica, c'è il rischio che sia tra le coltivazioni floreali soffocandone le radici e nel contempo togliendone la luce. In tal caso puoi intervenire in modo adeguato, senza necessariamente usare sostanze chimiche ed optando invece per dei prodotti di facile reperibilità in casa. A tale proposito, ecco una guida con alcuni consigli su come impedire la crescita dell'edera selvatica.

27

Occorrente

  • Sale
  • Detersivo per piatti
  • Aceto
  • Candeggina
37

Estirpare le radici con le mani

In primo luogo prova a tirare con forza le piante usando dei guanti abbastanza spessi per non tagliarti le mani. Questo potrebbe essere il modo migliore per sbarazzarti definitivamente dell'edera selvatica, poiché l'operazione ti consente di estirpare le radici che si sono sviluppate nel sottosuolo. La stessa operazione ti conviene farla sui muri, scavando poi negli interstizi con una punta di un cacciavite in modo da eliminare ogni residuo di radici. A lavoro ultimato, puoi ripristinare le fughe con del cemento misto a malta.

47

Sciogliere del sale in acqua

Un altro funzionale modo per impedire la crescita dell'edera selvatica nel terreno e sui muri di cinta del giardino, consiste nell'usare del sale da sciogliere in una ciotola con dell'acqua aggiungendo anche un cucchiaio di detersivo per i piatti. Dopo aver mescolato il composto, cospargilo sulle superfici interessate con uno spruzzino. Tale operazione ti impedirà la crescita futura dell'edera selvatica bruciando le radici. Inoltre va sottolineato che è meglio farlo in una giornata di sole, poiché la pioggia potrebbe trascinare via la soluzione impedendogli di agire correttamente.

Continua la lettura
57

Creare un diserbante fai da te

Se il problema non si risolve e l'edera selvatica riappare di nuovo, puoi provare a creare un altro diserbante fai da te. Nello specifico si tratta di usare delle sostanze di facile reperibilità in casa e cioè il sale e l'aceto. Dopo averli amalgamati tra loro, sempre con uno spruzzino puoi provvedere e rimuovere l'edera che si erge dalle feritoie del muro di cinta del giardino. Se invece il problema maggiore si presenta nel terriccio ancora incolto, in tal caso il prezioso diserbante lo puoi versare ripetendo magari l'operazione almeno un altro paio di volte.

67

Usare della candeggina

Un altro funzionale accorgimento che ti consente di impedire in futuro la crescita dell'edera selvatica nel tuo giardino, consiste nell'usare della candeggina. Tale sostanza infatti oltre che bruciare le radici della pianta si rivela anche un ottimo antimuffa, specie se il muro interessato dalla crescita a dismisura delle radici d'edera si presenta con delle vistose feritoie sulla superficie.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Riempire le fughe dei muri con malta e cemento
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come Riconoscere Alcune Fra Le Tante Varietà Di Edera

Il genere Hedera fa parte della famiglia delle Araliaceae. A questa pianta si associano miti e leggende. In India, ad esempio, rappresenta il simbolo della concupiscenza. L'edera viene ampiamente impiegata nella cosmesi, in particolare per la riduzione...
Giardinaggio

Come coltivare il geranio edera

Il geranio edera è una pianta che normalmente viene coltivata in cesti appesi per formare delle cascate di fiori e fogliame. Questa pianta è così chiamata perché ha delle foglie che assomigliano all'edera, sono abbastanza accattivanti e hanno una...
Giardinaggio

Come potare l'edera rampicante

L'edera rampicante è una pianta sempreverde, usata molto spesso per la decorazione e la copertura di muri divisori, di archi, di balconi, di facciate di palazzi e di pareti esterne. La particolarità dell'edera, consiste nella capacità di crearsi da...
Giardinaggio

Come coltivare l'edera in vaso

Se siamo degli amanti del verde e ci piacerebbe sistemare il nostro balcone o giardino con delle bellissime piante, ma non abbiamo mai avuto modo di imparare le varie tecniche per riuscire a coltivarle correttamente non dovremo assolutamente preoccuparci....
Giardinaggio

Come coltivare l'edera

Se siete degli esperti oppure dei semplici appassionato di botanica, questa guida fa al caso vostro. Tratteremo di come coltivare l'edera in vaso. Vi forniremo degli utili consigli che vi permetteranno di ottenere un buon risultato. Potrete collocare...
Giardinaggio

Come moltiplicare l'edera

L'edera è una pianta particolare, infatti, viene anche chiamata pianta rampicante, poiché, grazie alle sue ventose, riesce ad attaccarsi alle pareti, crescendo rigogliosamente. Molto spesso, l'edera, viene utilizzata per rivestire muri o pareti nel...
Giardinaggio

Come effettuare l'innesto sulla vite selvatica

In questa semplice ed esauriente guida vedremo come effettuare l'innesto sulla vite selvatica. La vite selvatica può dare enormi soddisfazioni. Infatti, a seconda del tipo, questa può produrre uva da vino oppure uva da tavola. È pertanto evidente che,...
Giardinaggio

Come eliminare i parassiti dall'edera

Possedere un giardino rigoglioso e pieno di piante è un desiderio comune, di molte persone, ma prendersene cura è piuttosto difficile, soprattutto se si ha una pianta rampicante molto forte come l'edere, che presenta non pochi problemi. Come molte piante...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.