Come impermeabilizzare i pannelli di compensato

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se per esigenze di arredo o per gusto personale, abbiamo installato sulle pareti di una stanza come ad esempio di una mansarda dei pannelli di compensato, è importante impermeabilizzarli prima dell'eventuale verniciatura con aniline, in modo che a queste ultime, aderiscano senza porosità. Per questo motivo nei passi successivi troviamo una guida, su come impermeabilizzare i pannelli di compensato.

25

Occorrente

  • Vernici per legno e aniline
  • Turapori
  • Tela abrasiva di vari spessori
  • Flatting
  • Vetroresina liquida
  • Pennelli e stucco
35

Se dunque abbiamo optato per la posa di pannelli di compensato specie in prossimità di finestre e balconi, è importante procedere con un'accurata impermeabilizzazione, poiché nel periodo invernale ma anche in quello estivo a seguito dell'uso di condizionatori d'aria, si possa generare della condensa che tende a macchiarli. Nei passi successivi, troviamo in tal caso la soluzione migliore.

45

In commercio esistono degli ottimi prodotti isolanti specifici per il legno, che svolgono la funzione coprente, in grado di eliminare le naturali porosità di questo materiale e nel contempo di impermeabilizzarlo, quindi di risolvere a monte il problema di umidità e condensa. Dopo aver carteggiato il pannello con della tela abrasiva, si procede ad una mano di turapori che serve a compattare le fibre del legno, dopodiché ad essiccazione avvenuta, si utilizza dell'altra tela abrasiva a grana sottilissima, prima di applicare l'anilina. Al termine per rendere funzionale la struttura e quindi impermeabilizzarla, si applica del flatting trasparente opaco oppure lucido che consente di schivare l'acqua accumulatasi sulla superficie, e nel contempo di rendere il pannello di compensato lavabile in caso di presenza di macchie di vario genere.

Continua la lettura
55

Se i pannelli di compensato intendiamo applicarli all'esterno della casa come ad esempio sulle pareti adiacenti un balcone o un terrazzo, quindi esposti costantemente alle intemperie, anche in questo caso è importante impermeabilizzarli. Il sistema migliore, che tra l'altro è anche molto veloce, è di sostituire il turapori con della speciale vernice a base di vetroresina che copre le porosità del legno, e quando si essicca è sufficiente una leggera fase di carteggio prima di procedere con l'applicazione di vernici, aniline e del flatting di finitura. Lo stesso discorso vale per pannelli di compensato che vengono messi su tetti e grondaie, ma in questo caso il modo migliore è applicare della vetroresina a base di bitume, che si rivela ideale proprio per coprire superfici piane come lo sono appunto queste tipologie di coperture della casa.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come tagliare il compensato o la faesite/masonite con un cutter

Quando si vogliono tagliare dei pannelli di compensato o faesite/masonite, solitamente si utilizza una sega circolare oppure un seghetto alternativo. In mancanza di questi strumenti però è possibile anche adoperare un cutter (o taglierino). Eseguire...
Materiali e Attrezzi

Come introdurre le viti nel legno compensato

Il legno compensato è un materiale che si utilizza piuttosto frequentemente nel bricolage. Grazie ad esso possiamo realizzare scatole e cassetti che restano intatti e non si deformano col tempo. Quando montiamo un mobiletto in legno compensato, dobbiamo...
Materiali e Attrezzi

Come impermeabilizzare un gazebo

In questo articolo vogliamo aiutare tutti voi i a capire ed imparare come poter impermeabilizzare, nella maniera più semplice e corretta possibile, un gazebo. Eseguiremo tutto grazie al metodo del fai da te, che non ci lascia mai da soli e che ci aiuta...
Materiali e Attrezzi

Consigli per piegare il compensato

Il compensato è un materiale che si presta bene, sia per la sua consistenza che per la sua varia adoperabilità, sia per il costo economicamente basso ed accessibile a tutti sia per la facile reperibilità,ad ogni tipo di lavoretti fai da te. In questo...
Materiali e Attrezzi

Come lisciare il compensato con la carta vetrata

Il compensato è un materiale prodotto tramite la pressatura. I trucioli delle segature dei vari legni vengono impastati insieme ad altri additivi e vengono pressati ottenendo alla fine del processo quello che tutti noi conosciamo appunto come compensato....
Materiali e Attrezzi

Come impermeabilizzare il gesso

Ci sono molti modi per abbellire e decorare un giardino, uno di questi è quello di posizionare al suo interno qualche statua. In commercio possiamo trovarne di veramente carine e a costi abbastanza contenuti. In genere sono realizzate in gesso, un materiale...
Materiali e Attrezzi

Come Trattare Il legno Compensato

Se nel nostro laboratorio abbiamo dei fogli di legno compensato perché lo abbiamo acquistato in previsione di alcuni lavori da fare, dobbiamo anche avere l'accortezza di mantenerlo nel migliore stato nell'attesa che venga usato. Facilmente infatti si...
Materiali e Attrezzi

Come costruire dei pannelli per recinzione

Se abbiamo un ampio giardino con all'interno la casa, ed intendiamo occultarla al cospetto di occhi indiscreti, possiamo costruire una recinzione fatta con dei pannelli molto eleganti e funzionali. In riferimento a ciò, ecco una guida in cui spieghiamo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.