Come Impiantare Un Uliveto

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Se si possiede un piccolo terreno, si ha la passione del giardinaggio e un po' di tempo da dedicare, la scelta che viene consigliata è quella di impiantare un piccolo uliveto. Si tratta di un'esperienza molto interessante che darà sicuramente grandi soddisfazioni e, coltivando comunque poche piante, si potrà realizzare in pochi anni e con limitati investimenti un quantitativo di olio che può soddisfare il fabbisogno annuo di una famiglia.

26

Occorrente

  • terreno
  • letame maturo
  • solfato di potassio
  • paletti di sostegno
36

Prima di iniziare ci si deve assicurare che il terreno sia adatto ad ospitare l'impianto, a tale scopo non ci devono essere ristagni di acqua. Cosa molto importante è misurare l'acidità del terreno che deve essere neutro oppure leggermente alcalino. In caso si sia provveduto in precedenza, ad eliminare alberi ed arbusti, si deve verificare che anche tutte le radici di questi siano state adeguatamente asportate. Prima di procedere con la posa delle piante è meglio far eseguire uno scasso totale per almeno 70 cm di profondità. Meglio lo scasso totale rispetto a quello a trincea o a buche per avere una migliore azione sulle eventuali piante infestanti.

46

È necessario far valutare il terreno per calcolare la giusta quantità delle concimazioni necessarie.
È comunque consigliabile eseguire una concimazione di fondo con almeno 4 kg di letame maturo per ogni metro quadrato di superficie e completarla con 50 gr di solfato di potassio e 50 gr di perfosfato minerale. Si consiglia di provvedere all'interramento del concime prima della lavorazione di affinamento del terreno, meglio se fatto mentre si effettua lo scasso, in modo che il concime si amalgami bene con il suolo.

Continua la lettura
56

Nelle zone a clima mite si può realizzare la piantagione anche in autunno, mentre dove si verificano gelate invernali è preferibile rimandare la stessa in primavera. Assicurare le piantine giovani ad un paletto di sostegno conficcato nel terreno per evitare che il vento possa danneggiare il tronco in crescita. Eseguire delle irrigazioni di soccorso nei primi anni durante le stagioni più calde almeno ogni 15 giorni, meglio se si provvede ad una adegua pacciamatura, che può essere fatta con materiali organici residui dalla trinciatura delle colture o con appositi teli pacciamanti in film sintetici o bioplastici. Il numero di piante che si vuole coltivare dipende dalle esigenze personali e dallo spazio disponibile, ma soprattutto dal tipo di coltura. Se si utilizzano piante basse, se ne possono sistemare una ogni 4 metri.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come piantare un uliveto

La coltivazione dell'ulivo in Italia ha antichissime origine, e in molte regioni ancora oggi rappresenta un predominante componente del paesaggio agrario. La commercializzazione e produzione dell'olio extravergine di oliva nel mercato di tutto il mondo...
Giardinaggio

Come impiantare e ancorare al terreno un albero di melo

Se abbiamo deciso di impiantare ed ancorare al terreno un albero di melo, prima di eseguire il lavoro, dobbiamo assicurarci di espletare alcuni importanti fattori preliminari, e nel contempo seguire delle line guida specifiche atte a massimizzare il risultato...
Giardinaggio

Come impiantare un prato erboso a rotoli

Se desiderate avere al più presto un bel prato verde, ma non avete alcuna intenzione di attendere che i semi germoglino, mettete direttamente a dimora i tappeti erbosi. In meno di una giornata, infatti, il vostro bel prato sarà impiantato e il vostro...
Giardinaggio

Come impiantare nel giardino un alberello di Kaki vaniglia

È una pianta resistente anche alle basse temperature e pertanto diffusa anche nelle regioni del nord, il kaki vaniglia si differenzia dal kaki comune per la polpa soda, croccante e meno delicata, che ricorda molto quella della mela. Ha una forma leggermente...
Giardinaggio

Come impiantare un'irrigazione a goccia del prato

Per chi ha un giardino con molte piante e quindi molto vasto, l'irrigazione di tutto quanto può risultare difficoltosa e lunga, come operazione.Ma ci sono dei metodi che vi semplificano la vita e vi permettono di curare il vostro giardino: in questa...
Giardinaggio

Come coltivare un orto biodinamico

Se abbiamo un pezzettino di terra e decidiamo di coltivare degli ortaggi, possiamo realizzare un orto biodinamico che si basa sulla coltivazione solo di prodotti naturali; infatti, anche i concimi e i pesticidi sono di questa origine. A tale proposito...
Giardinaggio

Come preparare l’orto alla stagione invernale

In prossimità della stagione invernale è necessario preparare l'orto ai primi freddi, caratterizzati dalle piogge frequenti e dalle gelate notturne. Diviene indispensabile, pertanto, attuare tutta una serie di interventi, volti a ripulire l'orto da...
Giardinaggio

Come costruire una serra per gli ortaggi

Questa guida è di supporto a tutti coloro che possiedono un orto ed hanno intenzione di realizzare una serra. Precisamente, vi forniremo tutte le indicazioni necessarie per fare ciò. Proteggere gli ortaggi con una serra adeguata, infatti, consente di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.