Come impiegare le rondelle in modo corretto

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Con il termine ''rondella'', in meccanica, viene definito un dischetto di metallo più o meno spesso, forato al centro che generalmente viene inserito subito sotto la testa di una vite o di un bullone. Il suo scopo principale è essenzialmente quello di distribuire il carico su una superficie d'appoggio ampia. Esiste inoltre una seconda funzione, che consiste nel protegge il materiale (costituente l'oggetto sul quale si opera) dall'abrasione e in alcuni casi come se fosse una guarnizione, previene lo svitamento accidentale in seguito a vibrazioni o urti legati all'uso. Non tutti sanno però come poter impiegare in modo corretto le rondelle. Se siete interessati a questo argomento, continuate nella lettura della guida che segue, in cui vi saranno forniti degli utili suggerimenti in merito.

26

Occorrente

  • Rondelle scelte in base allo scopo (secondo quanto illustrato dalla guida)
36

Acquistate le rondelle

La rondella serve normalmente quando la testa della vite o del bullone è direttamente a contatto con il materiale di cui è costituito l'oggetto su cui si sta lavorando (il più delle volte legno o metallo). Sul legno è indispensabile, allo scopo di distribuire meglio la forza ed evitare che la testa della vite "affondi" nel legno stesso. Quando si acquistano le rondelle è necessario essere informati sulle dimensione della vite o del bullone e sulla superficie con cui la rondella andrà a contatto. La rondella è infatti caratterizzata da un diametro interno (d1), un diametro esterno (d2), uno spessore (H), un materiale e una tipologia (piane, elastiche, stellate, isolanti, eccetera).

46

Infilate la rondella attraverso il gambo della vite

Le più diffuse sono le rondelle piane. Al momento dell'acquisto confrontiamo il diametro del gambo della vite o del bullone con il diametro interno della rondella, verificando che quest'ultima lo accolga. Se operate su di una superficie di legno, nella maggior parte dei casi vi ritroverete a utilizzare viti con testa svasata. Per impiegare le rondelle in maniera corretta dovrete comprare la tipologia adatta ad accogliere la testa svasata della vite. Esistono inoltre delle viti specifiche con testa piana per legno (un po' più rare) e in questo caso potrete utilizzare semplici rondelle piane.

Continua la lettura
56

Rimuovete la porta

L'uso corretto prevede di infilare la rondella attraverso il gambo della vite, fino alla testa, prima di procedere con l'avvitamento. Un altro impiego per quanto riguarda le rondelle può essere quello di sollevare qualsiasi imposta o porta. In questo caso bisognerà rimuovere dall'alloggio la porta, posizionare una o due rondelle all'interno del cardine (a seconda dell'altezza desiderata) e rimettere la porta. Tali lavori vengono normalmente svolti a seguito di una pavimentazione sopra le mattonelle già esistenti.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per impiegare le rondelle in maniera corretta dovrete comprare la tipologia adatta ad accogliere la testa svasata della vite.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come fare dei bracciali da uomo con dadi e rondelle

Con semplici articoli di ferramenta ed uno spago si possono fare meravigliosi bracciali da uomo. La moda non viene dettata necessariamente da oro, argento o altri materiali naturali. Per creare oggetti veramente esclusivi ed originali, da indossare con...
Bricolage

Come Impiegare Il Découpage Pittorico Nella Decorazione In Un Vassoio In Legno

Il fai da te è un'ottima attività per passare il tempo e soprattutto ci permette di creare dei veri e proprio capolavori con le nostre mani. Per chi ama decorare vecchi oggetti, o abbellirne di nuovi, il fai da te mette a disposizione la tecnica del...
Bricolage

Come impiegare le pitture acriliche sui mobili

Molto spesso ci capita di dover dare un tocco di rinnovamento al nostro arredamento. Piuttosto però che comprare dei mobili nuovi, potremmo anche prendere seriamente in considerazione l'idea di rinnovarli con le nostre mani. Basta possedere una certa...
Bricolage

Come Realizzare stagnature nel modo corretto

Alla base dei complessi circuiti elettronici vi sono operazioni che apparentemente possono sembrare semplici: le stagnature. La facilità di questo tipo di procedimento dipende dalla perfetta conoscenza di alcune regole operative. Realizzare un lavoro...
Bricolage

Come montare nel modo corretto i ripiani a staffa

Quando si vuole aggiungere alla propria casa oggetti come libri, piccole decorazioni o, perché no, un televisore, e non non si sa dove posizionarli, è possibile montare dei ripiani a staffa, in modo da supportare questi oggetti. Ora, il montaggio di...
Bricolage

Come saldare in modo corretto e veloce componenti smd

In questa guida vi spiegherò brevemente come saldare in modo corretto e veloce componenti smd. Per chi è pratico di elettronica saprà già di cosa si sta parlando. Chi invece non è afferrato in materia, ecco in breve di cosa si sta parlando. I componenti...
Bricolage

Come Eseguire Il Bloccaggio Di Viti E Dadi In Modo Corretto

Quando esegui un lavoro che richiede il fissaggio di una o più parti di metallo, bisogna utilizzare logicamente le apposite viti o i dadi. Molto importante, è il bloccaggio di queste, che deve essere rigido e duraturo in modo che non si allentino in...
Bricolage

Come usare una fresa per lavorare il legno in modo corretto

Nell'attività del fai-da-te, vengono spesso utilizzati strumenti per lavorare il legno e trasformarlo nell'oggetto che si desidera. Uno degli strumenti più importanti, è senza dubbio la fresa, utile per rifinire i lavori eseguiti con altri utensili....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.