Come Inchiodare

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Apparentemente piantare un chiodo sembra essere un'impresa facilissima, ma invece, non è sempre così semplice. Magari ti è capitato di spaccare il legno o di non ottenere il risultato che avevi previsto o una tenuta abbastanza resistente. Con questi suggerimenti potrai procedere con maggiore sicurezza nei tuoi lavori evitando problemi e danni.
Vediamo quindi, con questa guida, come inchiodare.

28

Occorrente

  • Chiodi
  • Martello
  • Trapano
  • Caccia-chiodi o scalpello
38

La prima regola da rispettare quando devi inchiodare, è quella di usare sempre il martello più adatto. Per i tuoi lavori sul legno i tipi di martello che puoi adoperare sono due: il martello a granchio tipo americano e il martello a penna per falegnami. Il primo ha la parte posteriore della testa sagomata a chela di granchio. Infatti ha una forcella che permette di afferrare la testa dei chiodi e di toglierli facendo leva sul manico.

48

Il martello a penna per falegnami è, invece un martello molto leggero ed è adatto per inchiodare chiodi sottili e bullette. Una volta scelto il martello giusto in base al lavoro da fare ricorda che: se devi inchiodare insieme due pezzi di legno con spessore diverso, inchioda quello più sottile a quello più spesso. Usa un chiodo con la lunghezza di circa tre volte lo spessore del legno più sottile.

Continua la lettura
58

Quando lavori con del legno duro, è molto facile che questo si spacchi. Per evitare che accada, pratica dei fori con il trapano lì dove devi piantare i chiodi, usando una punta leggermente più sottile del gambo dei chiodi che devi usare. Se devi inchiodare dei chiodi a sezione ovale in fila, fai attenzione a non inchiodarli lungo la stessa fibra che altrimenti si spacca a causa della pressione esercitata da questi.

68

Per evitare che i chiodi a sezione tonda spacchino il legno, appiattisci la punta col martello così penetrerà nel legno attraversando le fibre invece di separarle in maniera netta. Ricorda che se pianti un chiodo in modo angolato, avrà più presa. Se vuoi aumentare ulteriormente la tenuta, usa chiodi leggermente più lunghi del necessario, fai passare quindi una piccola parte del gambo al di là del legno e ribattine la punta.

78

Per togliere un chiodo invece, procedi così: se la sua testa è visibile, lo puoi estrarre con un caccia-chiodi o usando uno scalpello. Se la testa sporge a sufficienza lo puoi afferrare con la penna biforcuta del martello. Ricordati di proteggere la superficie con un pezzetto di legno da mettere tra superficie e martello. Se il chiodo è storto, raddrizzalo con lo scalpello fino a quando riesci ad afferrarlo con la penna del martello.

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Durante l'operazione fai attenzione o potresti farti male.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come usare una chiodatrice

La chiodatrice, conosciuta anche come pistola sparachiodi, può essere utilizzata per qualsiasi progetto in cui è necessario impiegare i chiodi. Per i progetti di grandi dimensioni, come ad esempio l'installazione di un tetto o l'aggiunta di una recinzione,...
Materiali e Attrezzi

Come scegliere una chiodatrice da infissi

Gli attrezzi facilitano la vita e spesso sono gli alleati del fai da te. Tra i tanti esistono le chiodatrici che risultano utilissime per fissare qualsiasi oggetto. Oppure dei componenti delle pareti o addirittura gli infissi. Pertanto vanno scelti in...
Materiali e Attrezzi

Come organizzare la cassetta degli attrezzi

In casa non può mai mancare la cassetta degli attrezzi. Questa è indispensabile per risolvere tante riparazioni improvvise. Oppure, per creare degli oggetti che servono per la casa. Una cassetta deve contenere tutto ciò che può ritornare utile. Soprattutto...
Materiali e Attrezzi

Come costruire casette per attrezzi

Se si ha a disposizione un giardino, potrebbe essere alquanto utile creare un posto dove tenere tutte le attrezzature che, solitamente, vengono adoperate per i propri lavori domestici. Così facendo, si potrà avere sempre tutto a portata di mano e ci...
Materiali e Attrezzi

Come costruire una casetta di legno

Se sognate di vivere in una baita in montagna, allora potrebbe piacervi l'idea di ricreare un modellino di una casetta in legno per i vostri bambini o da utilizzare come ripostiglio per degli attrezzi, oppure, ancora, sarà possibile sfruttarla come luogo...
Materiali e Attrezzi

Come realizzare un appendiabiti con manici di ombrello

Gentilissimi lettori, nella guida che seguirà avremo l'occasione di argomentare su come realizzare un appendiabiti con dei manici di ombrello. Quindi, sarà una guida improntata sul fai da te, che di questi tempi è sicuramente un settore che sta rifiorendo,...
Materiali e Attrezzi

Come Traforare Le Fasce Di Metallo In Gioielleria

In questa guida parliamo di un'arte, quella della gioielleria, che è affascinante ma anche molto complessa e impegnativa; in particolare illustrerò la tecnica della traforazione del metallo. Per traforare le fasce di metallo in gioielleria è necessario...
Materiali e Attrezzi

Come installare le perline

Un perlinato di perline in legno, messo in opera a regola d'arte generalmente rimane bello e decorativo per molti anni e, non necessita di manutenzione. Tuttavia, se poi desiderate rinfrescare la finitura superficiale, è un lavoro che non presenta problemi,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.