Come inchiodare le tegole marsigliesi

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Seppur siano delle tegole create molti anni fa, tutt'oggi vengono adoperate nella costruzione di tetti di tantissime case. Questo poiché sono poco costose, sono meno pesanti ed infine sono più facili da sostituire. Queste tegole però non sono così facili da disporre, ed è per questo che in questa guida vedremo come inchiodare le tegole marsigliesi nel modo più veloce e più resistente possibile.

27

Occorrente

  • Fil di ferro
  • Listelli di pino
  • viti filettate
37

Innanzitutto c'è da sapere cosa sono le tegole marsigliesi? Esse sono tegole piane dalla caratteristica forma a doppio incastro. Questa loro forma assicura una perfetta stabilità e tenuta. C'è da sapere inoltre che queste tegole vengono poste sopra al soffitto dell'ultimo piano dell'abitazione, ovvero vengono in qualche modo appoggiate al primo strato del tetto stesso. Normalmente sono in materiale argilloso, ma possiamo trovarle anche in materiale PVC (plastica) ad un minor costo. Un'ultima caratteristica che fa si che queste tegole vengano utilizzate maggiormente è la grande impermeabilità all'acqua.

47

Ma vediamo ora come poter inchiodare nel corretto modo le tegole marsigliesi. Per prima cosa bisogna valutare la pendenza su cui andranno posizionate. Una pendenza maggiore di 45° è sconsigliabile mentre una da 30° è quella ideale. Dopodiché per una corretta inchiodatura è doveroso pulire il sottotetto da qualsiasi oggetto o cosa che possa infastidire il posizionamento delle tegole. Una volta fatto ciò si dovrà realizzare una struttura portante fatta di listelli, ovvero delle lunghe aste di legno. Queste aste dovranno essere distanziate formando delle sezioni da 3x4 cm.

Continua la lettura
57

Dopo aver creato il manto sottostante, passiamo ora a posizionare le tegole sopra le sezioni create dal posizionamento dei listelli. La posa delle tegole marsigliesi avviene per file orizzontali, normalmente parallele alla grondaia. Potete procedere con una o più file alla volta, ma è sconsigliabile farlo con più di tre. La tegola dovrà essere fissata con una vite passata attraverso l'apposito foro e serrata sul listello tramite del fil di ferro. Alla prima tegola si affianca e si sovrappone la seconda, avendo premura di posizionare i naselli sugli incastri. Si posiziona poi incastrandola sul bordo superiore della prima così da poter continuare tutta la fila superiore. Fatto questo arriverete al bordo finale.

67

L'unico problema che potrete riscontra. Re sarà quello di avere poco spazio per poter mettere un'altra tegola intera. Ed è qui che entrerà in gioco la mezza tegola. Ovvero una tegola tagliata direttamente a metà così da poter finire il vostro piccolo capolavoro.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Armatevi di tanta pazienza, il lavoro sarà lungo!
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come installare le tegole di cemento

L'istallazione delle tegole può essere un processo laborioso e difficile. I materiali più usati comunemente sono cemento oppure argilla. Sia che si tratti di una sostituzione delle tegole danneggiate, oppure che vengano installate nuove tegole, è sempre...
Materiali e Attrezzi

Come Inchiodare

Apparentemente piantare un chiodo sembra essere un'impresa facilissima, ma invece, non è sempre così semplice. Magari ti è capitato di spaccare il legno o di non ottenere il risultato che avevi previsto o una tenuta abbastanza resistente. Con questi...
Materiali e Attrezzi

Come riparare le perdite sul tetto

Se notiamo delle macchie d'acqua che si estendono lungo il soffitto o sulle pareti, la causa è probabilmente una perdita sul tetto. Individuarla è la parte più difficile, mentre la riparazione è di solito abbastanza facile da eseguire. La fonte della...
Materiali e Attrezzi

Come incollare i pannelli coibentati per tetti

I pannelli coibentati hanno il compito di proteggere un'abitazione sia dal punto di vista termico che sotto l'aspetto acustico. Hanno quindi uno scopo prettamente isolante, che viene conferito loro dai materiali con cui sono costituiti: lana di vetro,...
Materiali e Attrezzi

Come distanziare i pluviali

I pluviali sono degli elementi importanti per la progettazione e la funzione del deflusso delle acque piovane. Ogni casa dovrebbe avere una sorta di sistema progettato per spostare l'acqua lontano dal tetto e dai muri esterni dell'edificio. Quando l'acqua...
Materiali e Attrezzi

I migliori pluviali circolari

Per chi ha dimestichezza con le riparazioni idrauliche, è naturale conoscere i tubi pluviali. Si tratta di tubature o comunemente chiamate grondaie in grado di raccogliere le acque piovane e di lasciarle scivolare dal tetto. Le tegole fanno infatti scivolare...
Materiali e Attrezzi

Come usare una chiodatrice

La chiodatrice, conosciuta anche come pistola sparachiodi, può essere utilizzata per qualsiasi progetto in cui è necessario impiegare i chiodi. Per i progetti di grandi dimensioni, come ad esempio l'installazione di un tetto o l'aggiunta di una recinzione,...
Materiali e Attrezzi

Come scegliere una chiodatrice da infissi

Gli attrezzi facilitano la vita e spesso sono gli alleati del fai da te. Tra i tanti esistono le chiodatrici che risultano utilissime per fissare qualsiasi oggetto. Oppure dei componenti delle pareti o addirittura gli infissi. Pertanto vanno scelti in...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.