Come incollare i mattoni forati

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Scegliere il mattone giusto per la vostra costruzione è molto importante. Innanzitutto bisogna valutare la differenza tra mattone pieno e mattone forato, questi ultimi sono molto più funzionali alla costruzione in quanto più leggeri, quindi consentono di lavorare in maniera più veloce, e possiedono anche maggiori caratteristiche isolanti. Di solito i mattoni forati vengono messi in posa attraverso i fori disposti, essendo più leggeri sono meno resistenti alla compressione, e vengono per lo più utilizzati per pareti divisorie o di tamponamento. Ecco alcuni pratici consigli su come incollare i mattoni forati.

24

Usare la malta di cemento

Per incollare i mattoni forati esistono varie tecniche e metodologie, innanzitutto è possibile murarli con malta bastarda, ossia sabbia, cemento e calce, ma bisogna tener presente che dopo occorrerà rinforzare il muro con una rete di malta cementificata quindi con la malta di cemento. È sempre consigliato di prestare attenzione alla scelta del metodo di fissaggio. I mattoni con zone di espansione più notevoli e ancoraggi a rete sono molto più congeniali ad essere incollati con resina, a patto però che il carico sia leggero, onde evitare problemi di stabilità. Sarà opportuno tendere una corda nella prima fila di mattoni per verificarne la correttezza e la precisione, questo metodo è usato dai muratori per facilitare il lavoro.

34

Incastrare bene il forato

Per ottenere una buona incollatura dei forati bisogna innanzitutto bagnare il forato e cospargerlo della sostanza incollante, quindi malta e cospargere la la parte verticale aperta, dove sono i fori, riempire tutta la superficie di malta, cemento ecc. Sovrapporre dunque i forati l'uno sull'altro, in modo che la malta entrerà tra i fori del mattone e fare in modo che si amalgami costituendo uno spessore unito e solido che va a forzare la resistenza del muro. Se per esempio nella parete dovrà esserci una porta, ricordarsi di prendere le misure e di lasciare il giusto spazio aperto.

Continua la lettura
44

Posizionare i mattoni in modo parallelo

Appena finita la prima fila di forati, seguendo la corda posizionata per posizionare i mattoni in maniera parallela, per controllare la perfetta verticalità, alzarla al livello della seconda fila di mattoni. Ricapitolando le quattro manovre per incollare ogni forato sono: Bagnarlo in maniera totale con l'acqua, lo si può immergere in un secchi per esempio. Ungere con la cazzuola un lato e predisporlo attraverso quel lato su un altro forato. Spingere il forato per fissarlo bene. Martellare il forato con l'apposito manico per direzionarlo in maniera parallela rispetto ad altri mattoni. Seguendo questi brevi e semplici consigli, potrete incollare i forati tra di loro e costruire il vostro muro.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come costruire un muro in mattoni forati

Se avete la necessità di costruire un muretto basso nel vostro giardino con i mattoni o  dividere lo spazio nello scantinato ma non volete chiamate un muratore per i costi troppo elevati,  nessun problema. Se avete un po' di manualità e esperienza...
Materiali e Attrezzi

Come tagliare i mattoni

Può capitare in alcune occasioni di voler realizzare un piccolo lavoretto artigianale in cui, come materiale principale per questo lavoro, occorrono dei mattoni tagliati a piccoli pezzi. Tagliare i mattoni può essere sicuramente una operazione facile...
Materiali e Attrezzi

Come Eseguire La Posa E L'Allineamento Dei Mattoni

Quando si devono costruire elementi in muratura, per esempio i muri che poi andranno a sorreggere una casa, si utilizzano i mattoni. Ora, affinché la costruzione risulti diritta, bisogna seguire alcune tecniche per allineare i mattoni e posarli. Con...
Materiali e Attrezzi

Come incollare il compensato

Il compensato è un materiale molto versatile e che si presta a numerose lavorazioni. È abbastanza economico e si taglia facilmente, ma allo stesso tempo risulta anche resistente e durevole. Possiamo realizzarci dei mobili oppure degli oggetti di bricolage,...
Materiali e Attrezzi

Come incollare la plastica al legno

Il legno rifinito con delle materie plastiche viene molto utilizzato nel mondo del fai-da-te, soprattutto per la realizzazione dei mobili da cucina o della camera da letto. Se abbiamo bisogno di incollare della plastica su superfici lignee, possiamo farlo...
Materiali e Attrezzi

Come incollare la gomma al legno

Ci sono molte superfici delicate che richiedono una protezione adeguata. Nella maggior parte dei casi si tratta di materiali di cui vengono fatti i mobili o gli accessori per la casa. Questi riguardano ripiani in legno che vengono sovrastati da spessori...
Materiali e Attrezzi

Come incollare il legno

Il legno è un materiale versatile utile per essere impiegato in svariati modi: dall'arredamento di casa alla produzione di piccoli utensili, fino al fai-da-te e al modellismo. In quest'ultimo caso, per esempio, potremmo avere bisogno di incollare più...
Materiali e Attrezzi

Come realizzare una pressa per mattoni

Se tra i vostri hobby preferiti, è presente quello della creazione di opere murarie, allora potrete cimentarvi nella realizzazione di una pressa, in modo da costruire dei mattoni rossi ed utilizzarli per innalzare un muro nel giardino, oppure per creare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.