Come incollare il compensato

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Il compensato è un materiale molto versatile e che si presta a numerose lavorazioni. È abbastanza economico e si taglia facilmente, ma allo stesso tempo risulta anche resistente e durevole. Possiamo realizzarci dei mobili oppure degli oggetti di bricolage, come dei giocattoli per i nostri bimbi. Ne esistono di diverse dimensioni e spessore, ma può essere utile, a volte, incollare più pannelli assieme. È infatti un metodo molto veloce per realizzare i nostri progetti, se non vogliamo utilizzare metodi di fissaggio come le viti, che con il tempo possono deteriorarsi. Oppure possiamo incollare dei pannelli per rendere il compensato più resistente e adatto a sostenere dei pesi. Per fare un buon lavoro occorre però seguire alcune semplici regole. In questa guida spiegheremo passo dopo passo come incollare il compensato in modo efficace e duraturo.

27

Occorrente

  • panno elettrostatico
  • carta vetrata
  • colla vinilica o poliuretana
  • morsetti
37

Per incollare in modo ottimale il compensato è bene trattare prima i pannelli. In questo modo ne aumenteremo l'aderenza e quindi la durata della colla. Prima di tutto togliamo la polvere semplicemente con un panno antistatico, stando attenti a non sfilacciarlo contro la superficie. Quindi prendiamo una carta vetrata a grana fine e passiamola sulla superficie per renderla il più possibile liscia.

47

Una volta preparati per bene i pannelli di compensato da incollare, passiamo alla fase più importante. Le colle che possiamo utilizzare sono molteplici, anche a seconda del budget che avevamo preventivato. La soluzione più economica è sicuramente la colla vinilica, da spargere abbondantemente su tutta la superficie. Una volta ricoperto uno dei pannelli, adagiamoci sopra il secondo e premiamo con forza. Cerchiamo di farlo aderire per bene e di non lasciare aria all'interno, altrimenti la colla potrebbe cedere.

Continua la lettura
57

Per evitare spiacevoli inconvenienti conviene fissare i pannelli di compensato con dei morsetti. In questo modo rimarranno ben aderenti durante tutta la fase di asciugatura e non si staccheranno alla minima pressione. Se non abbiamo a disposizione dei morsetti possiamo sistemare dei pesi sui pannelli da incollare. Lasciamo in posa per almeno un giorno, in modo da essere sicuri che si asciughi per bene.

67

Se vogliamo evitare di sistemare dei morsetti o dei pesi, possiamo optare per la colla poliuretanica. Il costo è maggiore ma questo tipo di colla asciuga più facilmente e non occorre pressarla. Inoltre anche la durata sarà maggiore e si deformerà meno con il tempo. In questo caso non occorre ricoprire l'intera superficie da incollare. Mettiamo la colla lungo i bordi del compensato, poi creiamo una griglia per rendere più forte il fissaggio. Anche in questo caso lasciamo asciugare per circa 24 ore.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Facciamo molta attenzione a far combaciare perfettamente le superfici dei pannelli da incollare
  • Facciamo asciugare in ambienti non troppo caldi né umidi

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come impermeabilizzare i pannelli di compensato

Se per esigenze di arredo o per gusto personale, abbiamo installato sulle pareti di una stanza come ad esempio di una mansarda dei pannelli di compensato, è importante impermeabilizzarli prima dell'eventuale verniciatura con aniline, in modo che a queste...
Materiali e Attrezzi

Come lisciare il compensato con la carta vetrata

Il compensato è un materiale prodotto tramite la pressatura. I trucioli delle segature dei vari legni vengono impastati insieme ad altri additivi e vengono pressati ottenendo alla fine del processo quello che tutti noi conosciamo appunto come compensato....
Materiali e Attrezzi

Come introdurre le viti nel legno compensato

Il legno compensato è un materiale che si utilizza piuttosto frequentemente nel bricolage. Grazie ad esso possiamo realizzare scatole e cassetti che restano intatti e non si deformano col tempo. Quando montiamo un mobiletto in legno compensato, dobbiamo...
Materiali e Attrezzi

Come Trattare Il legno Compensato

Se nel nostro laboratorio abbiamo dei fogli di legno compensato perché lo abbiamo acquistato in previsione di alcuni lavori da fare, dobbiamo anche avere l'accortezza di mantenerlo nel migliore stato nell'attesa che venga usato. Facilmente infatti si...
Materiali e Attrezzi

Come incollare la spugna fonoassorbente

La musica è una bellissima passione che tutti, chi più e chi meno, condividete con il resto del mondo. Alcuni di voi si limitano all'ascolto della radio, degli mp3 o della musica online, altri invece si dilettano con un vero e proprio strumento. A chi...
Materiali e Attrezzi

Come tagliare il compensato o la faesite/masonite con un cutter

Quando si vogliono tagliare dei pannelli di compensato o faesite/masonite, solitamente si utilizza una sega circolare oppure un seghetto alternativo. In mancanza di questi strumenti però è possibile anche adoperare un cutter (o taglierino). Eseguire...
Materiali e Attrezzi

Come tagliare, tingere, incollare e cucire il cuoio

Il cuoio è uno dei materiali più antichi utilizzati dall'uomo per la produzione di vestiario ed accessori. Il cuoio viene ottenuto dalla pelle degli animali attraverso un trattamento chiamato concia che impedisce la sua putrefazione. Presenta ottime...
Materiali e Attrezzi

Come incollare la plastica al legno

Il legno rifinito con delle materie plastiche viene molto utilizzato nel mondo del fai-da-te, soprattutto per la realizzazione dei mobili da cucina o della camera da letto. Se abbiamo bisogno di incollare della plastica su superfici lignee, possiamo farlo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.