Come incollare il legno rotto

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Capita spesso che i mobili e i complementi in legno che si hanno in casa si rompono. Naturalmente, quando accade si cerca di trovare rimedio per ripararli. Ovviamente se l'oggetto da sistemare riporta un danno eccessivo si cerca di portarlo dal falegname. Mentre, se si deve aggiustare qualcosa di meno impegnativo, allora si può anche fare da soli. L'importante adoperare l'attrezzatura giusta e i materiali che occorrono. Nella seguente guida vi spiego come incollare il legno rotto.

27

Occorrente

  • Colla vinavil, oppure bostik, carta abrasiva per legno
37

La prima cosa da fare prima di incollare il legno rotto è quella di procurarsi il materiale adatto. A questo proposito le colle più buone per il legno sono quelle a base vinilica. Queste sembrano non incollare, ma in realtà hanno una grande potenza. Basterà, quindi sottoporle a una forte pressione. Per poi, congiungere il legno da riparare. Ovviamente, è possibile trovarle nei negozi specializzati in legno e bricolage. Qui si possono trovare prodotti specifici per incollare i diversi tipi di legno, abete, pino, leccio, rovere. Le colle viniliche hanno una consistenza cremosa e sembrano al tatto non incollare. Mentre le colle siliconiche o bostick, sono più dense, di colore giallo arancio e sono più tossiche. A seconda di ciò che dovete incollare il commesso vi saprà consigliare il prodotto giusto.

47

Se dobbiamo incollare il piede di un piccolo tavolo, allora dobbiamo procedere in questo modo. Come prima cosa occorre pulire entrambe le parti che vanno incollate. Quindi, raschiare il legno con della carta abrasiva. L'importante è eliminare ogni residuo di vecchia colla prima di mettere la nuova. A questo punto bisogna mettere la colla sulla superficie da entrambi. Per poi, stenderla i lati con una stecca da pittore. Dobbiamo stare attenti a far arrivare la colla in tutti i punti, anche quelli più lontani.

Continua la lettura
57

Alcune colle richiedono un'asciugatura di circa 5 minuti, prima della successiva adesione. Leggete bene le istruzioni e regolatevi a seconda dei tempi. Dopodiché fate combaciare i due pezzi e lasciateli in pressione per circa 12 ore appoggiando sopra un peso. Se della colla fosse fuoriuscita dai bordi, è opportuno toglierla subito con l'aiuto di uno straccio. In questo modo non si rischierà di rovinare la superficie del legno. A questo punto dopo aver incollato il legno mettetelo ad asciugare per dodici ore. Trascorso il tempo di posa controllate la stabilità del legno e verniciate la parte incollata. In caso contrario avrete sbagliato qualcosa e dovrete ripetere la procedura. Ecco come il legno rotto.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Rispettare i tempi di posa
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come incollare la plastica al legno

Il legno rifinito con delle materie plastiche viene molto utilizzato nel mondo del fai-da-te, soprattutto per la realizzazione dei mobili da cucina o della camera da letto. Se abbiamo bisogno di incollare della plastica su superfici lignee, possiamo farlo...
Materiali e Attrezzi

Come incollare il legno

Il legno è un materiale versatile utile per essere impiegato in svariati modi: dall'arredamento di casa alla produzione di piccoli utensili, fino al fai-da-te e al modellismo. In quest'ultimo caso, per esempio, potremmo avere bisogno di incollare più...
Materiali e Attrezzi

Come incollare la carta al legno

Quando si svolgono delle attività di artigianato può succedere che venga richiesto l'incollaggio tra la carta e il legno. I normali adesivi molto spesso non sono adatti per questo tipo di procedura perché o non attacca bene il foglio oppure rischia...
Materiali e Attrezzi

Come incollare il legno sulla vetroresina

Prima di iniziare il lavoro, è bene sapere che bisogna svolgerlo in un ambiente adeguato. Tutte le resine epossidiche devono essere esercitate quando la temperatura ambientale è fra i 15 e i 25 gradi. Una temperatura troppo bassa, può dare dei mutamenti...
Materiali e Attrezzi

Come incollare il compensato

Il compensato è un materiale molto versatile e che si presta a numerose lavorazioni. È abbastanza economico e si taglia facilmente, ma allo stesso tempo risulta anche resistente e durevole. Possiamo realizzarci dei mobili oppure degli oggetti di bricolage,...
Materiali e Attrezzi

Come incollare la gommapiuma

La gommapiuma risulta essere esattamente un materiale spugnoso formato da fibre sintetiche che deriva dalla polimerizzazione di un derivato del petrolio. Per le sue principali caratteristiche quali la leggerezza, resilienza, vale a dire la capacità...
Materiali e Attrezzi

Come incollare il plexiglas al vetro

Il plexiglass è un materiale da utilizzare per diversi progetti in casa. È un tipo versatile di plastica acrilica trasparente. Questa può tornare utile in molti progetti diversi di fai da te. Qui di seguito vengono elencati alcuni suggerimenti da tenere...
Materiali e Attrezzi

Come incollare i mattoni forati

Scegliere il mattone giusto per la vostra costruzione è molto importante. Innanzitutto bisogna valutare la differenza tra mattone pieno e mattone forato, questi ultimi sono molto più funzionali alla costruzione in quanto più leggeri, quindi consentono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.