Come indurire la carta

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La carta è uno dei materiali più utilizzati per realizzare lavori originali. Tuttavia data la scarsa consistenza, specie per quella di giornale, è necessario farla indurire e renderla resistente. Così facendo risulterà adatta sia all'uso a cui è destinata, sia per utilizzi che esulano dal suo regolare impiego.
Vediamo dunque, con questa guida, come indurire la carta.

26

Occorrente

  • Carta di giornale
  • Acqua e farina
  • Colla per parati
  • Colori a tempera o acquerelli
  • Amido di riso
  • Flatting trasparente
36

Indurire la carta di giornale è sicuramente il modo più classico che possa esistere poiché, con questa procedura, si ottiene la cartapesta.
Per indurire la carta di giornale, ed ottenere la cartapesta, dunque, è necessario spezzettarla, aggiungervi acqua e farina (o colla per parati) e modellarla con le mani, così da creare oggetti come vasi, statuine oppure delle montagne per il presepe. Una volta indurita, la cartapesta può essere colorata con tempere o acquarelli, diventando un materiale plastico, quindi lucido e soprattutto resistente.

46

Se la carta ci occorre, invece, per creare dei fogli molto più resistenti, bisogna indurirla. Per indurire la carta possiamo adottare delle tecniche molto semplici, che consistono nel bagnarla con una spugna su di un tavolo, cospargerla di amido di riso e lasciarla essiccare. Fatto questo, si otterrà una carta simile ad un sottile foglio di legno compensato. Se invece abbiamo la necessità di creare delle copertine per un libro o un album fotografico, un altro sistema è quello di bagnarla soltanto con acqua e farina e, dopo averne atteso l'essiccazione che la rende semi-rigida, si utilizza del flatting lucido, per ricoprire la copertina del libro o dell'album fotografico.

Continua la lettura
56

Per la realizzazione di oggetti in carta, invece, è opportuno indurire della carta inizialmente spessa. Prendiamo dunque un pezzo di una scatola di scarpe e, all'interno, sagomiamo dei fogli di carta della stessa misura della sua calettatura, dopo averli bagnati con acqua e farina e creato uno spessore di almeno 1cm. A questo punto, con le dita iniziamo a scavare dei solchi disegnando un'immagine predefinita. Utilizzando altri serpentelli ricavati da carta di giornale bagnata nella colla, li riempiamo ottenendo il nostro bassorilievo. Per completare il lavoro, prima dell'essiccazione, con una bomboletta spray applichiamo del flatting lucido oppure opaco.
Questi sono soltanto alcuni esempi su come indurire la carta, ma tantissime sono le soluzioni che ci consentono di ottenere una superficie rigida, da sfruttare in casa per molteplici usi.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • La guida è solo a scopo informativo.
  • Cerca di fare le cose con calma e segui attentamente ogni passo della guida.
  • La guida fornisce solamente delle indicazioni di base: utilizzate la fantasia per un risultato unico ed originale.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come creare dei fiori in carta di riso

Il Washi (chiamato anche carta di riso), è un tipo di carta utilizzata in Giappone; si tratta di carta fatta a mano, di buona consistenza, resistente e anche traslucida. La sua buona consistenza permette a questa carta di essere utilizzata in molte applicazioni,...
Altri Hobby

5 modi per invecchiare la carta

Da quanto tempo non scrivete una lettera con carta e penna? Scrivere lettere è ormai sempre più raro e, se alle volte ancora si ricorre a questa antica usanza, la lettera viene redatta al computer ed inviata tramite messaggio di posta elettronica. Eppure...
Altri Hobby

5 modi per riciclare i rotoli di carta igienica

Tutti usiamo la carta igienica e alla fine avanza sempre il rotolo centrale di cartoncino che è buona norma gettare nel contenitore del riciclo della carta, oltre a questo tipo di riutilizzo però, sbizzarrendo un po’ la fantasia, si può impiegare...
Altri Hobby

Come creare delle zucche di carta per Halloween

Per realizzare delle zucche ornamentali di carta per Halloween, è necessario ovviamente di procurarsi i pochi materiali necessari e seguire con attenzione le semplici e pratiche istruzioni tecniche qui illustrate. Si tratta di creare divertenti e simpatiche...
Altri Hobby

Come rivestire un oggetto con la carta di riso

La carta di riso è un tipo di carta leggera, resistente ed assorbente e per questo motivo viene utilizzata per numerose applicazioni di découpage, hobbistica e scrapbooking. Proprio in base alla sua capacità di assorbimento, questo tipo di carta veniva...
Altri Hobby

Come costruire aerei di carta

Chi di noi non ha mai costruito un piccolo aeroplano di carta? Sicuramente lo abbiamo fatto tutti, spessoi usando un semplice foglio di quaderno, oppure utilizzando carta di giornale o cartoncini colorati, magari decorando il modellino con matite colorate....
Altri Hobby

Come realizzare la carta decorata da lettera

Al giorno d'oggi si è persa l'abitudine di scrivere lettere su carta preferendo sempre di più le lettere in formato digitale (email). Tuttavia la lettera su carta mantiene sempre il suo fascino e inoltre resta la scelta migliore se volete personalizzare...
Altri Hobby

Come rivestire un vecchio vaso con la carta crespa

La carta crespa è un materiale che si presenta molto ruvido e dall'aspetto ondulato. In commercio la troviamo nei più svariati colori ed è particolarmente elastica. Inoltre è caratterizzata da una grande resistenza; infatti, possiamo tirarla e piegarla,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.